Passa ai contenuti principali

Ruvo del Monte


Km da Potenza: 56
Km da Matera: 145
Altitudine: mt 630 slm
CAP: 85020
Abitanti: 1294 (Ruvesi)
Comune della provincia di Potenza

Ruvo del Monte è situato al confine con la Campania.
Probabilmente l'abitato fu fondato dai Sanniti col nome di Rufrae, mentre il primo documento che cita il paese col nome di Ruvo risale al 1045.
Fu una potente roccaforte longobarda della contea di Conza, e dopo la dominazione Sveva appartenne alla famiglia Armaterra.
Il centro fu distrutto durante la repressione ghibellina del 1268 e ricostruito nel XIV sec. dalla famiglia De Balzo.
Successivamente fu governato da varie famiglie.
Di grande interesse architettonico è il Castello, risalente al XVI sec.; l'edificio è affiancato da una torre di epoca angioina che conserva ancora le originali merlature.
Presso il Castello è situata la "Fontana Vecchia", la più antica del paese con due abbeveratoi. Interessante è la chiesa Maggiore che conserva una pittura su tela detta del "Purgatorio" del XVII sec..
In contrada Cerrutolo si possono ammirare i ruderi della Badia benedettina di San Tommaso costruita tra il XIII e il XIV sec.; mentre in contrada Sant'Antonio vi sono i resti di un'antica necropoli.

Amministrazione Comunale

85020 - Viale della Repubblica, 1
Tel. 0976 97035 - Fax 0976 97031
E-mail: comuneruvodelmonte@tin.it
Web: www.comune.ruvodelmonte.pz.it

Pro Loco di Ruvo del Monte

Piazza XXV Aprile
85020 - Ruvo del Monte (PZ)
Tel.: 0976 97230 - Fax: 0976 97230
Cell.: 338 5877584
E-mail: contatto@prolocoruvo.it
Sito internet: www.prolocoruvo.it
ANNO INIZIO ATTIVITA': 2000
POSIZIONE: centro
APERTURA: annuale

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Appuntamenti in Primo Piano: Premiazione concorso letterario nazionale a Venosa (PZ)

Domenica 23 agosto a partire dalle ore 17 nel rispetto delle normative covid (con ingressi regolamentati e solo su invito) a Venosa, nella magnifica cornice storica del castello ducale 'Pirro del Balzo', si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale 'Engel Von Bergeiche', a cura dell'omonima Associazione artistico-letteraria. Una 9° edizione dal tema “Una goccia, per alleviar le pene di Mater Terra!”, con il patrocinio dell'amministrazione comunale e dedicata al poeta e scrittore Angelo Calderone, originario della ridente comunità del Vulture di Ruvo del Monte e autore apprezzato in Italia e all'estero con numerose coppe e targhe vinte in concorsi prestigiosi. Un modo significativo e di alto valore sociale per ricordare il conterraneo prematuramente scomparso nel 2011 che ha sempre con onore e piacevoli ricordi rispettato il valore e l'attaccamento per le sue origini in terra lucana. Il tema quest’anno ha come leitmotiv l’at…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…