Passa ai contenuti principali

Contro-Video: L'Islanda Cancella Il Debito Pubblico



Segue articolo: "Green Hill"

Green Hill, sequestrato l' allevamento lager 

SU DISPOSIZIONE della Procura di Brescia ieri mattina a Montichiari il Corpo forestale dello Stato ha posto sotto sequestro Green Hill, il noto allevamento di beagle destinati alla sperimentazione. Ai trenta fra forestali e esponenti del Nucleo investigativo per i reati in danno agli animali (Nirda), intervenuti a seguito dell' indagine condotta dal pm Ambrogio Cassiani sulla base di innumerevoli esposti e denunce, la responsabilità di apporre i sigilli su oltre due anni di battaglia senza tregua, intrapresa da un manipolo di cittadini insofferenti a qualsiasi etichetta e divenuta in tutto il mondo simbolo della ribellione agli orrori nei laboratori. Tre gli indagati in concorso fra loro per il reato di maltrattamento di animali. A causa di una quota di cani non registrata, non era mai stato possibile stabilire il numero esatto di adulti e cuccioli detenuti nella struttura, ma ieri il Nirda ne ha stimati 2.500. Nessuno di loro potrà al momento uscire dagli stabulari. L' ispezione capillare di quattro capannoni, uffici e pertinenze dislocati su un terreno di cinque ettari richiederà tempo, intanto i rappresentanti della Green Hill (che ieri si è detta «sconcertata dal clima di persecuzione») assieme al sindaco di Montichiari e alla locale Asl sono stati nominati custodi giudiziari dell' azienda: avranno l' obbligo di provvedere alla cura degli animali. «Solo nei prossimi giorni le verifiche forniranno un' idea precisa sulla reale situazione all' interno dell' azienda. Sembra che per tutto il fine settimana scorso ci siano stati viavai notturni di camion, si teme che diversi cani siano stati portati via», dice Aldo Benato, rappresentante legale di Freccia 45 (che ha richiesto il commissariamento della Asl di Brescia per mancati provvedimenti malgrado il ripetuto riscontro di gravi maltrattamenti agli animali, decessi e illeciti amministrativi), del comitato Ugda, di sessanta persone che hanno presentato esposti contro Green Hill, nonché di uno dei tredici arrestati del blitz dell' aprile scorso, quando attivisti - soprattutto dello storico Comitato Montichiari contro Green Hill - irruppero nella struttura cercando di liberare alcuni beagle. «Ora, se verranno ravvisati gli illeciti di cui abbiamo percezione, dalle ciotole con l' acqua rossastra ai cuccioli morti all' interno dei box, speriamo che l' allevamento sia chiuso per sempre, costituendo un precedente importantissimo», prosegue l' avvocato. Altra richiesta di associazioni e volontari è che i cani siano poi affidati attraverso percorsi trasparenti a coloro che stanno facendo domanda di adozione. Il sequestro di Green Hill, che dal 2001 ha inviato ogni mese 250 beagle ai test più vari, dalla tossicologia all' impiantistica, arriva mentre si discute dell' imminente recepimento in Italia della direttiva 2010/63/UE. Molto peggiorativa per gli esemplari da sacrificare sui tavoli di quella che Nature decretò nel 2005 «cattiva scienza». La 14esima Commissione del Senato incaricata di valutare se introdurre test senza anestesia, nuoto forzato alla morte e altri esperimenti, si è consultata quasi solo con case farmaceutiche e medici vivisettori, non inclini a considerare che una sempre più vasta parte del mondo scientifico accusa la vivisezione di rallentare pericolosamente la ricerca. (La Repubblica 19 Luglio 2012)

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: ‍A MARATEALE IN ARRIVO NANCY BRILLI, LUCIA OCONE, CINZIA TH TORRINI E GIOVANNI ALLEVI

Nancy Brilli, Lucia Ocone e Cinzia TH Torrini riceveranno un riconoscimento nel corso della tredicesima edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”, che si terrà dal 27 al 31 luglio nella splendida location dell’hotel Santa Venere a Maratea. Per le due attrici, Brilli e Ocone, si tratta della prima volta alla Marateale, dove verranno premiate per la loro lunga e trasversale carriera mentre per la regista Cinzia TH Torrini si tratta di un gradito ritorno. “Sono felice che Lucia Ocone e Nancy Brilli abbiano accettato il nostro invito, perché noi di Marateale ci teniamo a premiarle per il loro essere così camaleontiche, visto che da anni riescono a ricoprire con disinvoltura sia ruoli divertenti che drammatici con eguale credibilità in film e fiction di enorme successo” dichiara Antonella Caramia, presidente dell'associazione Cinema Mediterraneo che organizza la kermesse, che aggiunge: “A completare questo tris di donne c’è Cinzia TH Torrini, amica di vecchia data dell

‍📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Rionero in Vulture senza cinema e teatro, dopo 150 anni

Una comunità, senza una sua piazza-agorà e senza un teatro, annienta ed annichilisce una storia che ha quasi tre millenni, ed è indegna di chiamarsi tale. Non è comunità, ma congerie irrilevante di case e di abitanti. E’ l’amara considerazione che scaturisce all’interno comunità di Rionero in Vulture, che da quasi un decennio non ha più un suo cinema né teatro. Nonostante tutto, il CineClub “De Sica” Cinit - che abbiamo fondato da quasi un trentennio - non smette le proprie attività di cultura cinematografica, compiendone almeno una quarantina ogni anno, non solo nella città fondativa. Si utilizzano sale di “fortuna” (centro Anziani, giovanile parrocchiale) adibendole alla bisogna, oppure realizzando proiezioni in arene d’estate (come a Monticchio) o in atri storici (Giardino palazzo Fortunato). “Portatori sani di bellezza” definisce il sociologo De Masi chi diffonde cultura. 

📕 Autori: Madonna del Carmelo... preghiera in versi di Vito Coviello

16 luglio, Madonna del carmelo...   madonna mia,  madre mia divina,  tu dall'alto del mondo ci proteggi tutti,  tu dall'alto del monte proteggi noi lucani,  tu dalla civitas sei di Matera patrona,  tu, agli aviglianesi tanto cara,  dal sacro monte proteggi il popolo tutto,  che in te confida,  nostra celeste mediatrice  verso il Signore padre nostro.  Madonna mia, madre mia,  ti chiameranno Bruna,  ti chiamerranno Annunziata, Addolorata ed Assunta,  ma per me,  nato alle pendici del Carmelo  e sotto il tuo mantosei la madonna del Carmine  protettrice di tutti gli aviglianesi nel mondo.  Maronna mia oggi, 16 luglio,  come da sempre,  le nostre mamme terrene,  a te vengono, a piedi scalzi,  e con in testa il cinto di candele  e fiori addobbati,  per rinnovare il patto  e mettere noi tutti sotto il tuo manto addobato di stelle.....   Vito Coviello,