Reportage: Bambini Lavoratori



1° maggio a Lima: sfilano nel corteo i bambini lavoratori,
che hanno costituito un loro "sindacato". Nel mondo sono più di 250 milioni (trecentomila in Italia) i bambini che lavorano: nell'agricoltura, nel lavoro domestico, nell'edilizia, come mano d'opera a bassissimo costo e senza diritti nei subappalti delle multinazionali. Centinaia di migliaia si prostituiscono, o vengono arruolati forzosamente nei vari eserciti, nei paesi in via di sviluppo. Rappresentanti dei movimenti di Asia, Africa e America Latina si sono di recente riuniti a Milano: per quasi tutti il lavoro è non solo un sostegno indispensabile all'economia familiare, ma anche l'unica possibilità di guadagnare qualche soldo che permetta loro di studiare e aprire prospettive di un futuro migliore.