L'Opinione di Marco Lombardi

L'innocente adunata al Tribunale Milano 

L'irruzione al Tribunale di Milano degli eletti del PdL è stata una delle pagine più brutte che la democrazia italiana abbia vissuto nella sua storia, non è esagerazione affermarlo. L'avessero fatta i "grillini", che per opportunità hanno rinunciato alla passeggiata dal Colosseo a Palazzo Madama e Montecitorio il giorno della prima riunione delle camere, i richiami allo squadrismo si sarebbero sprecati.
Il potere legislativo, di cui un parlamentare è espressione, ha i suoi mezzi costituzionali per bilanciare quello giudiziario e non si deve permettere di agire al di fuori di queste forme. Per quanto appaiano come pupazzi nelle mani del puparo, i senatori e deputati del PdL fanno comunque da modello per il loro elettorato. Ci sono due perizie mediche che contrastano? Le si mettano a confronto presso un'autorità sanitaria terza perché, giuramento di Ippocrate alla mano, il consulto di un piccolo medico fiscale vale quanto quello di un luminare ospedaliero. Spetta ora a Napolitano ricomporre questo strappo istituzionale. 

Marco Lombardi