Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: PHOTISSIMA ART FAIR

VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia

30 maggio-2 giugno 2013
s.t. foto libreria galleria - stand 17

PREVIEW SU INVITO
mercoledì  29 maggio ore 18:30-24:00

s.t. foto libreria galleria partecipa a Photissima Art Fair, in programma a Venezia nelle giornate inaugurali della Biennale Arte, dal 29 maggio al 2 giugno.

Lo presenza in fiera di s.t., come in altre occasioni, punterà su una molteplicità di suggestioni, con l’obiettivo di replicare l’insieme di linguaggi, nomi, progetti, che caratterizza l’attività dello spazio attivo a Roma dal 2007.

Uno ruolo privilegiato, in questa occasione, lo avranno i nomi più consacrati; maestri italiani del Novecento (come Ugo Mulas e Mario Schifano), ma in alcuni casi ancora attivi. Fra questi ultimi, Letizia Battaglia, Mario Carbone, Tano D’Amico, a ciascuno dei quali s.t. ha dedicato una personale.
Fra i  grandi fotografi del passato le cui stampe vintage figurano nelle collezioni di s.t. foto libreria galleria e che verrano proposte in fiera: Robert Capa, Mario Giacomelli, Helmut Newton, Federico Patellani, Tazio Secchiaroli.

Nello stand troveranno spazio anche i lavori di alcuni artisti e fotografi che hanno già collaborato con la galleria, fra i quali Elisa Abela, Eleonora Calvelli,  Lorenzo Castore, Maurizio CogliandroVeronica Della Porta, Marco Delogu, Giorgio Di Noto, Franco Mapelli, Salvatore Puglia, Corrado Sassi, Andrea Tonellotto.

Non mancheranno poi alcuni progetti di found photography, di recupero e riallestimento (con la sigla AA.VV.-Anonimo) delle foto orfane del passato,  che costituiscono un tratto costitutivo dell’identità di s.t.
A questo ambito dell’attività, l’Istituto italiano di cultura di Copenaghen ha dedicato recentemente la mostra antologica Found in Italy. Immagini disperse del Bel Paese
L’offerta della libreria, a sua volta, punterà soprattutto su volumi fuori catalogo e da collezione, e in particolare sull’abbinamento fra arte e fotografia, attraverso una selezione di libri, cataloghi e inviti di mostre riconducibili soprattutto agli anni sessanta e settanta. Fra i nomi da citare: Vincenzo Agnetti, Joseph Beuys, Christo, Jannis Kounellis, Ugo La Pietra, Fabio Mauri, Richard Serra, Franco Vaccari.


Dal 28 maggio al 3 giugno s.t. resterà chiusa, ma Buk's Bar garantirà il servizio serale.
Per contattarci a Venezia: 3491253907 - 3384094647

www.photissima.it

s.t. foto libreria galleria
via degli ombrellari 25,
Roma (Borgo Pio)
+39 06 64760105
info@stsenzatitolo.it
www.stsenzatitolo.it

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Breve dialogo intorno al Presepe di Don Rocco

Rionero in Vulture. - A primo impatto appare come un’opera avveniristica, un’attesa che da primordiale riappare futurista. “Sì, perché le lampade richiamano l'Oriente ... l'assenza di statue ed immagini richiama l'Islam ... Forse un simbolo che Gesù è venuto al mondo per tutta l'umanità anche per i musulmani. Forse un messaggio di rinascita universale...” E’ quanto asserisce Lucia. “Prestando attenzione si sente la cascata della buona novella” ribatte Giovanna. “Da dove si capisce che è un presepe e non una installazione di quelle che vediamo a Venezia nella Biennale di Arte...?” Rammenta Donato. Certo, va visto dal vivo quel presepe che ha realizzato Don Rocco Di Pierro, nella Chiesa Mater Misericordia; eppure, sapendo che è in chiesa si intuisce che si tratta di un presepe... “E se fosse stato allestito in un museo cosa significherebbe? e se fosse stato in chiesa a Pasqua?” Ribatte ancora Donato. Tuttavia, offre una sensazione di quiete, luminosa, aurea per

Il lucano Francesco Di Silvio, produttore del film in concorso a Venezia "Rabin, the last day" di Amos Gitai

Lido di Venezia. E' lucano di Palazzo San Gervasio Francesco Di Silvio, il produttore del film "Rabin, The Last Day" di Amos Gitai, fra i più acclamati e possibile vincitore di un Premio importante alla 72. Mostra del Cinema di Venezia. Lunedì 7 settembre, alla prima del film in Sala Grande, era alle spalle del regista e dell'ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il quale ha scelto di venire alla Mostra solo per questo straordinario film; un opera necessaria per capire più a fondo le problematiche del conflitto israelo-palestinese, a partire dall'assassinio del premier Rabin avvenuto venti anni or sono.

Giovedì 30 Agosto 2018