Evasion, giornale del libero pensiero

 Vignetta del Giorno

La vignetta di Giannelli - Dal Corriere della Sera

Il museo del profilattico 

 Il museo del profilattico
Inaugurato a Taiwan dalla Fuji Latex il primo museo del mondo completamente dedicato ai preservativi. Per entrare bisogna bucare l'ingresso. 
(Fonte: Ansa) 

 Sorridere fa guadagnare di più 

 Sorridere fa guadagnare di più
Lo rivela un articolo pubblicato sul Wall Street Journal secondo cui il 96% dei lavoratori americani intervistati ha compiuto o è stato vittima di comportamenti incivili o maleducati sul posto di lavoro, con grosse ricadute in termini di fatturato e produttività. Nel 2007, ad esempio, la compagnia elettronica Cisco Systems ha calcolato che la maleducazione dei propri dipendenti le aveva fatto perdere 8,3 milioni di dollari in un anno, in produttività, creatività, impegno e commesse perse. Il nuovo diktat delle aziende americane è quindi sorridere ed essere gentili. Alla National Security Agency c'è “l'albero della civiltà” dove i dipendenti appendono i nomi dei colleghi che si sono comportati con rispetto. La Dish Network invece ha iniziato a organizzare concerti estivi per gli impiegati e le loro famiglie e reso più elastici gli orari di ingresso e uscita dagli uffici. Il massimo è stato raggiunto dalla Southwest Airlines e dal Louisiana’s Ochsner Health System. La compagnia aerea ha creato un ufficio per mandare gli auguri di compleanno ai dipendenti, congratularsi quando nasce un bambino o esprimere solidarietà quando un famigliare è malato, mentre al Louisiana’s Ochsner Health System c'è la regola del 10/5: bisogna guardare negli occhi tutti i colleghi che stanno a meno di 10 piedi di distanza (3 metri) e salutare chiunque si trovi a meno di 5 piedi (1,5 metri). Esiste anche il divieto assoluto di arrabbiarsi. Chi vuole sfogarsi deve andare in un'apposita stanza isolata e insonorizzata. 
(Fonte: LaStampa) 

Un'auto elettrica, made in Germania, a soli 5.000 euro? 

 Un'auto elettrica, made in Germania, a soli 5.000 euro?
Un'auto elettrica, made in Germania, a soli 5.000 euro? Il progetto sta per realizzarsi ad Aquisgrana grazie a un'idea di Achim Kampker, presidente di "Streetscooter", un pool di sei aziende tedesche del comparto automobilistico, con la collaborazione degli ingegneri dell'Università Tecnica della Città. La city car elettrica, che costerà solo 5.000 euro più il noleggio delle batterie, sarà lunga 3 metri e larga 1,68, con un motore asincrono da 45 kW (61 CV circa). Velocità massima 105 km/h. Verrà prodotta dalla seconda metà del 2014 e la fabbrica sfornerà dai 250 ai 400 esemplari ogni mese. 
(Fonte: Alvolante.it)

Non siamo soli! 

 Non siamo soli!
Anche in Inghilterra hanno qualche problema con lo spreco pubblico. Sono stati spesi la bellezza di 80mila euro per spostare di una dozzina di metri l’insegna di Scotland Yard, la polizia britannica. Neanche l’avesse fatto 007 in persona. 
(Fonte: Repubblica) 

La dura vita dei coccodrilli 

Immagine Articolo

Yoann Galeran, un marinaio francese di 29 anni stava nuotando per recuperare un canotto attraccato a 20 metri dalla riva, nell’Australia tropicale, quando è stato assalito da un coccodrillo. Non si è perso d’animo e ha tempestato di pugni il rettile fino a che è riuscito a liberarsi e tornare a riva. Anche il coccodrillo non si sente tanto bene e sta pensando seriamente di diventare vegetariano. 

Vi mostro il prodotto 

Immagine Articolo
Il parco divertimenti SeaWorld di Orlando in Florida ha debuttato in Borsa e per l’occasione sono stati portati in Sala Borsa a New York una decina di pinguini che si sono aggirati compiaciuti tra computer e funzionari. Sembra siano imbattibili nel settore surgelati. 
(Fonte: Repubblica) 

Guadagno dalle rinnovabili  
Immagine Articolo

L'Irex Annual Report, il dossier realizzato dalla società di consulenza strategica Althesys, quantifica i vantaggi economici delle fonti pulite, dimostrando che la spesa per incentivi produce utili grazie a occupazione, abbattimento delle emissioni e riduzione del costo dell'elettricità. La diffusione delle fonti pulite, illustra lo studio, può portare entro il 2030 al sistema elettrico italiano benefici netti compresi tra i 19 e i 49 miliardi di euro e investire su fotovoltaico ed eolico ha portato al nostro Paese un chiaro vantaggio economico che potrebbe diventare ancora più ampio se continuassimo a sostenere l'energia alternativa con convinzione. 
(Fonte: Rinnovabili.it) 

E se non bastasse… 
Immagine Articolo

Negli Stati Uniti è boom di lavoratori nel settore del solare e del fotovoltaico. Solar Foundation, ente non-profit che si occupa di ricerca e formazione del campo dell’energia solare, ha tracciato una mappa interattiva che indica Stato per Stato il numero dei lavoratori impiegati nel fotovoltaico. Sorprendentemente dalla mappa si scopre che in California i 43.700 lavoratori solari superano il numero di attori e in Texas ci sono più persone che lavorano nell’industria del fotovoltaico che nei ranch. Le aziende solari statunitensi hanno in totale più lavoratori dell’industria mineraria del carbone. Oggi JR sarebbe un ecologista. 
(Fonte: Ansa.it)

Russia: due mesi di carcere per 22 dei 30 attivisti di Greenpeace 

 Russia due mesi di carcere per 22 dei 30 attivisti di Greenpeace


Sono 22 gli attivisti di Greenpeace ai quali il Tribunale Distrettuale Leninksy di Murmansk ha prolungato di due mesi la custodia cautelare in relazione alla loro azione di protesta, risalente allo scorso 18 settembre, contro le trivellazioni nell'Artico. Tra di loro, anche il 32enne italiano Cristian d'Alessandro: lo riportano oggi le agenzie di stampa russe, aggiornando la situazione sul caso 'Arctic Sunrise', il rompighiaccio con cui un gruppo di trenta ambientalisti avevano 'attaccato' la piattaforma petrolifera Prirazlomnaya, di proprieta' di Gazprom, nell'ambito della campagna 'Save the Arctic'. Per gli altri otto i giudici di Murmansk, dove l'imbarcazione e' stata posta sotto sequestro dalle autorita' russe, hanno stabilito un prolungamento del fermo per altre 72 ore. Contro l'equipaggio della 'Arctic Sunrise', i cui membri sono di diciannove differenti nazionalita', e' stata avanzata un'ipotesi di reato per pirateria, che prevede fino a quindici anni di carcere. Il presidente Vladimir Putin ha detto nei giorni scorsi che "non si tratta di pirati", ma ha comunque bollato la protesta come una "violazione del diritto internazionale". La speranza che le misure restrittive siano ammorbidite e' stata accesa anche dal portavoce del Comitato Investigativo russo, Vladimir Markin, il quale non ha escluso che gli ambientalisti possano essere rilasciati prima del processo. I legali di Greenpeace hanno comunque preannunciato ricorso.
  Tra gli attivisti che rimarranno in carcere per altri due mesi, oltre a d'Alessandro, anche il capitano del rompighiaccio, l'americano Pete Willcox, un portavoce dell'organizzazione, il russo Roman Dolgov, e il connazionale Denis Sinyakov, fotoreporter. L'arresto di quest'ultimo ha scatenato un coro di critiche sui social network e su parte della stampa on-line nazionale. I siti Gazeta.ru, Lenta.ru, quelli dell'emittente radiofonica 'Eco di Mosca' e del giornale 'Russky Reporter' per alcune ore oggi oscureranno le foto in segno di protesta. Il sito Colta.ru ha invece pubblicato una foto-gallery dei lavori piu' significativi di Sinyakov. La decisione dei magistrati e' stata criticata anche dall'Unione dei Giornalisti Russi. Come hanno spiegato gli stessi colleghi, Sinyakov stava semplicemente documentando l'azione di protesta degli ecologisti per il sito di informazione Lenta.ru, che gli aveva assegnato l'incarico. La 'Arctic Sunrise' era stata abbordata dalle forze di sicurezza russe il 19 settembre, un giorno dopo che due degli attivisti avevano tentato di scalare la piattaforma petrolifera nel mare di Pechora. La nave e' ora attraccata nella baia di Kola, situata nel mare di Barents.
(fonte AGI)