Buongiorno Basilicata

Appuntamenti in Primo Piano: Bologna - R-esistenze

Archivio Storico del Canzoniere delle Lame di Bologna
R-esistenze (ottava edizione, Bologna, 4-24 novembre 2013)
(Dedicato a Chiara Stanghellini, Patrizio Nocciolini e Stefano Zuffi)

Eventi 2013: Rapolla - Parco Urbano delle Cantine

Un Viaggio nei Sapori e nei colori del Vulture - 13 ottobre 2012

Eventi 2013: Rapolla - Parco Urbano delle Cantine - Corteo Storico


L'Opinione di Marco Lombardi

Decadenza e retroattività: si fa solo melina

La così detta Legge Severino, Decreto Legislativo numero 235 del 2012, prevede che l'aula di appartenenza di un parlamentare si esprima sulla sua decadenza, in caso di condanna in via definitiva del medesimo con pena superiore a due anni di reclusione. La Legge Severino è entrata in vigore il primo gennaio 2013. La sentenza che ha condannato in via definitiva il senatore Silvio Berlusconi a quattro anni di reclusione per il reato di frode fiscale, è stata emessa il primo agosto 2013.

Eduardo Scarpetta Tutto il teatro Volume primo

Evasion, giornale del libero pensiero

Vignetta del Giorno



 

 

 

 

 

 

 

 

 

Glutammato monosodico: 10 motivi e modi per evitarlo

glutammato monosodico dado

Il glutammato monosodico è un additivo alimentare utilizzato a livello industriale per insaporire i cibi confezionati e per la preparazione dei dadi da brodo, vegetali o di carne. E' sufficiente controllare gli elenchi degli ingredienti presenti sulle varie confezioni per rendersi conto della sua onnipresenza. Il glutammato monosodico fa male alla salute?

Le posizioni al riguardo sono molto diverse. Il suo consumo è stato correlato alla comparsa di obesità, intolleranze, allergie, sensibilizzazioni, sintomi momentanei e patologie degenerative molto gravi. Come nel caso di molti altri ingredienti alimentari, è possibile reperire in proposito studi, ricerche e pareri del tutto favorevoli o completamente contrari al suo consumo e impiego.
L'European Food Information Council (Eufic), che lo considera del tutto innocuo, descrive il glutammato monosodico come il sale sodico dell'acido glutammico e come un amminoacido naturale presente in quasi tutti gli alimenti, con particolare riferimento a quelli molto proteici, come la carne, il pesce e i prodotti caseari, oltre che ad alcune verdure. Il glutammato monosodico utilizzato dall'industria alimentare non è però per nulla naturale. Mentre inizialmente veniva estratto da alcuni cibi, come le alghe, ora viene ottenuto completamente grazie alla sintesi chimica. Eufic afferma inoltre che il glutammato monosodico è una sostanza che può essere utilizzata per esaltare il gusto degli alimenti senza rischi per la salute. Non vengono indicati limiti di assunzione o quantità raccomandate. Ciò farebbe pensare ad un ingrediente del tutto innocuo. Ne siamo davvero sicuri?
Per approfondire l'argomento consigliamo la visione del servizio di Report che porta il titolo di Il glutammato fa male?, inserito nella puntata del 4 aprile 2001. L'argomento a distanza di anni è ancora molto dibattuto e i pareri contrastanti.
Nel dubbio, preferiamo evitarlo. Come? Ecco qualche consiglio

Glutammato: come evitarlo?


1) Leggere le etichette


Come evitare il glutammato monosodico? E' necessario fare molta attenzione al momento della spesa. Bisogna controllare molto bene tutti gli ingredienti presenti in etichetta, non soltanto nel caso del dado, ma anche per quanto riguarda prodotti confezionati che possano essere stati preparati con brodo e sughi, o insaporiti con additivi artificiali. Sulle etichette alimentari andrete alla ricerca della dicitura "glutammato monosodico" o della sigla E621.

2) Dado fatto in casa


Il dado è l'ingrediente culinario che più comunemente contiene glutammato monosodico. I dadi che troviamo in vendita al supermercato, siano essi in panetto o in polvere, vegetali o di carne, possono contenerlo. L'alternativa più semplice al dado commerciale, se si vuole avere a disposizione un insaporitore davvero naturale, è la sua preparazione casalinga. Autoprodurre il dado non è complicato e lo si può preparare in diverse versioni, da conservare in frigorifero, in freezer o in barattolo.

3) Autoproduzione


Il glutammato monosodico non è presente soltanto nel dado. Può essere contenuto infatti anche in numerosi alimenti confezionati, insaporiti in modo artificiale, con particolare riferimento alle confezioni dei sughi e dei condimenti pronti, ai prodotti da forno confezionati e surgelati e ai piatti pronti già conditi e insaporiti, che necessitano soltanto di essere riscaldati in padella o nel microonde. Il glutammato monosodico è tipico dei cibi industriali ma può benissimo non rientrare nei piatti a base di ingredienti naturali preparati in casa. Meglio imparare a realizzare da sé salse sughi e condimenti.

4) Alternative al sale


Alcune posizioni, più o meno condivisibili, ricordano che il glutammato monosodico contiene meno sodio rispetto al comune sale da cucina, e che dunque un suo impiego come condimento potrebbe contribuire a limitare l'apporto di sodio all'organismo attraverso l'alimentazione. Lo sostiene, ad esempio, l'European Food Information Council, che difende il glutammato monosodico a spada tratta, affermando che:
"Il glutammato monosodico contiene circa un terzo del sodio contenuto nel sale da tavola e viene utilizzato in quantità minori. Se combinato ad una piccola quantità di sale da tavola, tale sostanza può contribuire a ridurre il quantitativo di sodio contenuto in una pietanza del 20 fino al 40%, mantenendone invariato il gusto".
L'argomentazione, però, non ci convince del tutto. Esistono altri modi per insaporire le pietanze, al di là del glutammato monosodico e del comune sale da cucina: erbe, spezie, pepe, peperoncino, curry, semi aromatici (come i semi di coriandolo e di finocchio), olio aromatizzato, gomasio (un condimento a base di sesamo e sale marino integrale).

Perché è meglio evitarlo?


5) Ingrediente artificiale


Il glutammato monosodico è un additivo artificiale. La sua produzione avviene ormai in modo del tutto industriale. Nel glutammato monosodico utilizzato dall'industria alimentare non vi è nulla di naturale. Riguardo a questo ingrediente, gli studi scientifici sono contrastanti, così come i pareri degli esperti. Chi segue un'alimentazione naturale, non basata soprattutto su alimenti confezionati, lo eviterà senza problemi, quasi senza rendersene conto. Ciò ci permette di comprendere come il suo ruolo non sia per nulla fondamentale nella nostra alimentazione.

6) Inutile e ingannevole


Inutile e ingannevole, ecco come Altroconsumo, associazione che si batte in difesa dei consumatori, ha definito il glutammato monosodico, dopo averlo classificato come additivo sospetto. Pensiamoci bene. Questo additivo artificiale viene utilizzato dall'industria per aromatizzare alimenti che ormai hanno perso il loro sapore originario. Davvero un brodo di verdure o un sugo di pomodoro hanno bisogno di un esaltatore di sapore? Probabilmente, non sarebbe così se fossero preparati con ortaggi freschi e di stagione. L'impiego del glutammato monosodico è la conseguenza dell'impoverimento della qualità e delle caratteristiche organolettiche degli ingredienti utilizzati dalla grande industria per produrre i cibi confezionati. Molte persone, purtroppo, non sono più abituate ai sapori naturali. Il glutammato monosodico non fa altro che nasconderli, ingannando le papille gustative. Si rischia di andare alla ricerca di cibi sempre più saporiti e di giungere al punto di arricchirli con sale o dado in eccesso anche nelle preparazioni casalinghe. Dimentichiamo il glutammato monosodico e rieduchiamoci al gusto.

7) Intolleranze e allergie


Nel corso degli ultimi anni assistiamo ad un aumento dei casi di intolleranze e di allergie, in concomitanza con la diffusione di un'alimentazione sempre meno naturale e di stili di vita ben poco salutari. La dietista Marina Saviozzi ha spiegato a Report come comprendere se si è particolarmente sensibili al glutammato monosodico. Dopo un pasto ricco di questo additivo, possono insorgere alcuni sintomi ben riconoscibili, come tachicardia, nausea, emicrania, dolore alla testa, sensazione di rigidità nella parte alta del corpo. A parere dell'esperta, è anche possibile che una persona non sensibile al glutammato possa diventarlo, data la sua onnipresenza negli alimenti confezionati.

8) Sindrome da ristorante cinese


Era stata definita così una particolare sindrome che coglierebbe alcuni soggetti particolarmente sensibili dopo aver pranzato o cenato in un ristorante cinese. I sintomi avvertiti erano stati posti in correlazione con il contenuto di glutammato monosodico dei piatti presenti in questi ristoranti. Le ricerche condotte in proposito hanno in seguito smentito il ruolo del glutammato monosodico nella comparsa dei disturbi, ma i dubbi sono rimasti e la reale causa della sindrome non sarebbe stata ancora identificata. I sintomi comprendono mal di testa e arrossamenti, fino a delle vere e proprie crisi asmatiche, che potrebbero essere altrimenti legate a casi di allergia.

9) Malattie degenerative


L'assenza di dati certi per quanto riguarda il legame tra glutammato monosodico e comparsa di malattie degenerative desta non pochi sospetti. La correlazione del suo consumo con il sopraggiungere di malattie come l'Alzheimer e il Parkinson sarebbe stata esclusa. Il legame tra consumo di glutammato monosodico e malattie è stato ipotizzato anche per quanto riguarda il diabete, l'autismo, la depressione, i disturbi del comportamento e dell'apprendimento. Nel dubbio, preferiamo evitarlo il più possibile, dato che il suo impiego come insaporitore non è per nulla indispensabile.

10) Obesità


Il Dottor Francesco Perugini Billi ricorda in un suo articolo la correlazione tra glutammato monosodico e obesità, di cui probabilmente non si parla abbastanza. Il glutammato monosodico verrebbe utilizzato nella sperimentazione animale, per rendere le cavie da sottoporre agli studi scientifici obese in tempi rapidi. A parere dell'esperto, gli esseri umani, e soprattutto i bambini, sono almeno 4 volte più sensibili a questa sostanza rispetto agli animali. Lo definisce come una vera e propria tossina, a cui i vari soggetti possono essere più o meno sensibili. Il glutammato sarebbe da considerare tra i responsabili dell'epidemia di obesità. Per approfondire, rimandiamo alla lettura dell'articolo: Il glutammato ti fa diventare grasso
(fonte greenme.it)



Vignetta del Giorno

Vignetta del Giorno

Appuntamenti in Primo Piano: Potenza - Sicurezza Alimentare e Produzioni Artigianali

Potenza: Seminario Tecnico: 
Tenuto dal Presidente Nazionale Dei Tecnlogi Alimentari dr.ssa CARLA BRIENZA.   31 ottobre 2013

Gli argomenti trattati
Buone pratiche di produzione di insaccati e prodotti lavorati pronti al consumo 

Appuntamenti in Primo Piano: Potenza - Segretario Messina presenta i candidati

IDV: A POTENZA SEGRETARIO NAZIONALE MESSINA PRESENTA CANDIDATI E PROGRAMMA

Il segretario nazionale Ignazio Messina presenterà domani  - giovedì 31 ottobre - a Potenza (sede del partito via del Gallitello 86, ore 17,00) i candidati di IdV per le Circoscrizioni di Potenza e di Matera a sostegno di Pittella Presidente.

Eventi 2013: Rapolla - Parco Urbano delle Cantine di Rapolla

Un Viaggio nei Sapori e nei colori del Vulture - 12 ottobre 2012

L'Opinione di Marco Lombardi

Se libertà è poter stare sopra un albero, al riparo da sguardi indiscreti

Evidentemente anche Putin, come James Bond, ha un Mister Q che gli brevetta i gadget con cui spiare i leader stranieri. Il riferimento ovviamente è alla notizia trapelata sul presunto caso di spionaggio compiuto all'ultimo G20, proprio grazie alla distribuzione ai partecipanti di souvenir contenenti chip per intercettare le loro comunicazioni.

Info Rionero, ottobre 2013

Evasion, giornale del libero pensiero

Vignetta del Giorno

La vignetta di Giannelli - Dal Corriere della Sera del 30 ottobre 2013

La Nasa cerca volontari che passino 70 giorni a letto 

Immagine Articolo
Si potrà leggere, navigare in rete, telelavorare, ma tutto stando a letto per 70 giorni consecutivi. Gli scienziati della Nasa potranno così studiare i cambiamenti fisici che provano gli astronauti durante lunghe missioni spaziali e gli effetti della microgravità sul corpo umano. Il progetto è retribuito: 18mila dollari a volontario. Questo prima che la Nasa chiudesse per lo shutdown delle agenzie federali americane. 
(Fonte: ansa) 

Aperte le schiuse 

Immagine Articolo
22 piccoli di tartaruga marina Caretta Caretta, specie per cui abbiamo un particolare affetto, sono stati avvistati in Toscana, a Scarlino, provincia di Grosseto. Altri 25 sono comparsi a Siderno, Reggio Calabria. Un'altra schiusa è attesa per i prossimi giorni sulla spiaggia di Marina di Gioiosa. Come ogni anno i siti sono sorvegliati dalle guardie armate del Wwf. (Fonte: Animalieanimali.it) 

E' tornata l'auto ad aria compressa? 

 E' tornata l'auto ad aria compressa?
L'auto ad aria compressa, un progetto dall’ingegnere francese Cyril Guy Nègre, si chiamava Eolo. Poi chi avrebbe dovuto occuparsi della produzione e commercializzazione dell'auto sparì nel nulla. Qualche anno fa la casa automobilistica Tata Motors ha acquistato il brevetto per il mercato indiano, ma non ha ancora messo in vendita alcun modello. Gira in questi ultimi giorni la notizia che un consorzio di imprenditori sardi inizierà la costruzione delle auto ad aria compressa in Sardegna e precisamente a Bolotana (Nuoro). La cordata si chiama Air Mobility Consortium e la fabbrica darà lavoro a 30 operai, ma ancora non ci sono date precise. Il veicolo, che si chiama AirPod, costerà tra i 6mila e i 7mila euro, e avrà un'autonomia di 120 km in modalità mono-energy, ossia solo con aria compressa. Velocità massima 80 km/h, telaio in fibra di vetro, si guida con un joystick e dal tubo di scappamento esce solo vapore acqueo. (Fonte: Ilfattoquotidiano.it)

Aria e Vento sono tornati 

Immagine Articolo

Non si tratta delle previsioni meteo, ma di una delle più famose coppie di falchi pellegrini, che per il nono anno consecutivo sono tornati a deporre le uova presso il nido artificiale creato sulla terrazza della Facoltà di Economia della Sapienza di Roma, monitorato 24 ore si 24 da una webcam. Se la cosa vi appassiona potete seguire anche le vicende riproduttive di Alice e Virgilio, Appio e Vergine, Aloa e Falcao e Nathan Falco (il figlio di Briatore e della Gregoracci). 

Nasce in Francia il passeggino-sharing 
Immagine Articolo

L'idea di condividere i passeggini porta bebè come si usa fare con le biciclette del bike sharing o le macchine del car sharing, è di Nathalie Kosciusko-Morizet, francese, attivista nel partito politico di centrodestra guidato da Jean-Baptiste Menguy. La proposta è semplice: creare delle stazioni Landolib, (da landeau, carrozzina in francese) dove i genitori possano affittare un passeggino senza doverlo portare da casa e senza doverlo caricare in bus e metropolitana, che non sono accessibili... “E' un'idea che già esiste nei parchi divertimento o nei centri di villeggiatura, – ha dichiarato il politico - non c'è motivo per non affrontare questa sfida anche nella città di Parigi”. 

In Cina l'eolico supera il nucleare 

Immagine Articolo

In rete si parla di un sorpasso storico: nel 2012 in Cina gli impianti eolici hanno prodotto il 2% di energia in più rispetto alle centrali nucleari, diventando la terza fonte energetica del paese dopo le centrali a carbone e quelle idroelettriche. Lo rivela l'annuale rapporto della China Wind Energy Association. Va detto che nel 2012 l'energia nucleare in Cina, dopo il disastro di Fukushima nel vicino Giappone, ha subito molti rallentamenti dovuti alle nuove procedure di sicurezza. Al contrario l'eolico ha volato e si stima che entro la fine del 2013 il totale della nuova potenza istallata sarà di 18 GW. 
(Fonte: ZeusNews e Rinnovabili.it)

 Soluzioni facili e geniali per semplificarsi la vita!

 
















Passare dello smalto trasparente sopra i bottoni aiuterà il filo che li tiene attaccati alla stoffa a non rompersi o sfilarsi. Mai più bottoni persi! 

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Addio a Sanguineti


Si spegne Edoardo Sanguineti, il poeta e scrittore, il saggista ed autore tagliente, l’ultimo marxista, come amava definirsi. A Ottant’ anni, l’autore genovese di lezioni memorabili, di quei testi caustici e determinati: con lui si chiude un altro pezzo di Novecento, a pochi mesi da un altro esponente geniale come Flaiano.


Appuntamenti in Primo Piano: Bitonto -10x10 Dieci artisti per Dieci mesi

a cura di Amalia Di Lanno

Sesto progetto espositivo
Francesco Catalano | TIGRAY
08 - 29 novembre 2013

Nell’ambito del progetto culturale 10x10, dieci artisti per dieci mesi, riformulato in seconda edizione da Amalia Di Lanno, si inaugura venerdì  8 novembre 2013 alle ore 20.00 nella sala espositiva del Laboratorio Urbano Officine Culturali di Bitonto (Ba) la mostra fotografica TIGRAY di Francesco Catalano a cura di Amalia Di Lanno.

TG7 Basilicata 29 Ottobre 2013



- News
- Documenti Basilicata. Carmine Crocco e la sua Banda
- Parco Urbano delle Cantine di Rapolla

Maurizio Crozza "Il voto segreto o palese su Berlusconi"

29/10/2013 

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio

Fu ospite del “De Sica” di Rionero alcuni anni fa 

 Luigi Magni se ne va … in nome del Cinema sovrano 

Luigi Magni ci lascia, a 85 anni, in questo autunno di foglie caduche specie per il cinema; va a far compagnia ad una lunga fila di amici, registi e scrittori, uomini di cultura e di scena, attori ed attrici di una irripetibile stagione, che ha fatto grande il Cinema Europeo. Lui che ha fatto di Roma, quella degli ultimi due secoli, il centro focale di una rilettura ampia che parte dalla Capitale e che rilegge il divenire dell’Europa. La Roma risorgimentale e papalina, quella di nobili e preti, di borgatari e di rivoluzionari.

CARMINE CROCCO Come divenni brigante

Evasion, giornale del libero pensiero

Vignetta del Giorno
 
La vignetta di Giannelli - dal Corriere della Sera del 11 ottobre 2013 






















Le monete Superman

 Le monete Superman

Per festeggiare i 75 anni di Superman, apparso per la prima volta nel giugno del 1938, la zecca canadese (Royal Canadian Mint) ha coniato 7 monete da collezione dedicate al supereroe. In kryptonite 14 carati. 

Riciclaggio e non violenza 

Immagine Articolo

Gli abitanti del villaggio di Bilin, Palestina, in occasione dell'ottava conferenza internazionale sulla resistenza popolare non violenta, stanno riciclando in vasi portafiori i contenitori di gas lacrimogeno lanciati per anni dalle forze di sicurezza israeliane. Il risultato sono bellissimi oggetti di design “non violento”. 
(Fonte: Repubblica) 

E-call, la chiamata automatica di soccorso 

L'Automobile Club d'Italia ha annunciato che dal 2015 su tutte le auto nuove prodotte in Italia e in Europa sarà obbligatoria l'installazione di un sistema di chiamata automatica di soccorso in caso di incidente. Un test condotto su alcuni automobilisti di Varese ha dato buoni risultati: il 90% delle richieste di soccorso è andato a buon fine, con un tempo medio di comunicazione centrale operativa-vettura di 15-20 secondi. 
(Fonte: Ilgazzettino) 

Fare l'amore rende più intelligenti 

Immagine Articolo

Lo rivela uno studio condotto dall'Università di Pavia. Chi fa tanto sesso avrebbe un'intelligenza più sviluppata rispetto a chi non ha un'intensa attività sessuale. Durante l'orgasmo aumentano infatti i livelli di prolattina, un ormone che favorisce l'ossigenazione cellulare del cervello. Se la notizia non è chiara provate a rileggerla dopo aver trombato. 

The Bean Machine, l'auto a caffè 

Testo 01

Esiste davvero, è stata inventata da un gruppo di ingegneri inglesi guidati da Martin Bacon e in test a Manchester ha stabilito un nuovo record mondiale di velocità (tra le auto della stessa categoria) toccando i 104-105 km/h. L'idea è bizzarra ma per nulla fantascientifica: il motore del Ford Pickup P100 è alimentato da un mini impianto di gassificazione che brucia scarti della lavorazione del caffè, più comunemente conosciuti come “pula di caffè”. Pare che le emissioni di gas di scarico siano in linea con quelle delle auto tradizionali. Dopo la presentazione ufficiale in occasione dei 10 anni di un caffè equo e solidale, la Bean Machine partirà ora per un tour promozionale in tutta la Gran Bretagna. Ha un solo difetto: la mattina fa un po' di fatica a partire. Già nel 2010 Bacon aveva modificato una Volkswagen Scirocco del 1988 per un programma di scienze della Bbc. L'auto, che fu ribattezzata Car-puccino, utilizzò 70 chili di caffè per percorrere 400 km. 
(Fonte: Repubblica) 

Jadav Payeng, re degli alberi 

Testo 01 

Vi raccontiamo la storia di Jadav Payeng, indiano. La sua foresta è di 550 ettari! Tutto inizia nel 1979, quando Payeng, sedicenne, scopre su un isolotto completamente deserto sul fiume Brahmaputra, decine di serpenti morti sul banco di sabbia (erano stati rilasciati dalle onde del fiume dopo un’alluvione) perché non c'era neanche un albero che facesse ombra. Payeng segnala la cosa al Ministero delle Foreste, che gli risponde di piantare lui stesso qualche bambù. Dopo le prime piante l'uomo ha iniziato a portare nell'isola qualche animale, poi si è messo a piantare alberi ad alto fusto e in 12 anni, dopo aver lasciato casa e lavoro, ha creato una vera e propria foresta (nota come “il bosco di Molai”, soprannome di Payeng). La storia è venuta fuori solo nel 2008, quando nel bosco di Molai si rifugiarono alcuni elefanti, colpevoli di aver saccheggiato un villaggio della zona. Gli abitanti volevano dar fuoco al bosco, ma Jadav Payeng disse loro che avrebbe ucciso chiunque si fosse avvicinato. Disse che gli elefanti e gli alberi erano come figli suoi. Dopo quest'evento il Ministero delle Foreste lo ha definito un eroe e ora patrocina il progetto. 
(Fonte: Ecoblog.it)

Vignetta del Giorno

Vignetta del Giorno

Appuntamenti in Primo Piano: Venosa Festival di Potenza

 FESTIVAL DI POTENZA: TREDICESIMA EDIZIONE ALL’INSEGNA DELLA CONTAMINAZIONE TRA MUSICHE POPOLARI 

Cosa hanno in comune Agostino Gerardi, uno dei migliori perché più “autentici” interpreti della musica popolare lucana e Stefano Artiaco, cantautore partenopeo che ha ricevuto dal governo australiano un Awards per la diffusione della multicultura nel mondo? Non sveliamo il “mistero” che terrà incuriositi gli appassionati e gli operatori dello spettacolo sino alla tredicesima edizione del Festival di Potenza

Eventi 2013: Rionero - 70° Anniversario Eccidio Nazifascista

25 Settembre 2013 

Massimo Gramellini 26/10/2013

L'Opinione di Marco Lombardi

 Datagate. Non conta la lunghezza, ma la qualità 

Cominciano a trapelare le prime cifre sull'entità del datagate e, a prima vista, il nostro paese ne esce con le ossa rotte. Con “appena” 46 milioni di intercettazioni in un mese, l'Italia si colloca ben al di sotto delle altre potenze mondiali, fanalino di coda in una classifica del “sulla bocca di tutti”, o meglio sulle orecchie di uno solo, la NSA. Ma questa valutazione è solo il frutto dell'applicazione dell'invidia penis, volgarmente nota come sindrome dello spogliatoio maschile, in un ambito, quello del potere, che da noi è appunto un club esclusivo per uomini.

Vulture Magazine, 28 ottobre 2013

Evasion, giornale del libero pensiero

Vignetta del Giorno



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

7 additivi e sostanze alimentari da evitare

additivi alimentari

Una dieta ricca di alimenti confezionati non rappresenta di certo un toccasana per la nostra salute. Spesso infatti tali cibi presentano uno scarso valore nutritivo, dato che gran parte delle vitamine e dei preziosi sali minerali contenuti nelle materie prime impiegate per la loro produzione si perde all'interno dei processi di lavorazione, cottura e confezionamento, trasformandoli il più delle volte in alimenti carichi di calorie ma poveri di nutrienti benefici.

A causa di ciò, cibi cosiddetti "spazzatura" come snack dolci e salati, patatine, merendine, dolciumi e biscotti confezionati sembrano non essere mai in grado di saziarci, in quanto si rivelano privi o quasi delle sostanze nutritive di cui il nostro organismo ha bisogno e che è possibile ricavare più facilmente assumendo frutta e verdura fresca e di stagione, legumi e cereali integrali in chicco.
Gli alimenti confezionati presentano purtroppo un altro pesante punto a loro sfavore. Essi vengono infatti frequentemente arricchiti mediante additivi alimentari della cui presenza spesso i consumatori non si preoccupano, ma che sarebbe bene prendere in maggiore considerazione a tutela della nostra salute e dell'ambiente.
Sono diverse le sostanze che possono venire aggiunte ai cibi e non tutte risultano totalmente innoque. Il loro scopo è quello di conservare gli alimenti, renderli più invitanti cambiando loro colore o gusto. Gli additivi alimentari vengono classificati per gruppo in base alla loro "funzione" e, solitamente vengono identificati da un numero e da una lettera, ma spesso vengono indicati con il loro nome.
Ve ne presentiamo alcuni.

1. Coloranti alimentari


I coloranti impiegati come additivi alimentari vengono classificati con le sigle che vanno da E100 fino ad E199, divisi in gurppi di 10 a partire dal giallo (da E110 a E119). Essi vengono utilizzati per rendere gli alimenti "più appetibili" e belli da vedere, quasi che il colore fosse indicatore di bontà e genuinità. Ma, al contrario potrebbero essere impiegati proprio per mascherare una scarsa qualità del prodotto.
In Europa l'EFSA sta riesaminando la sicurezza di tutti gli additivi alimentari il cui uso è autorizzato nell'UE, in quanto tale autorizzazione è stata concessa molto tempo fa e da allora sono emersi nuovi dati scientifici. Per questo si stanno riesaminando tutti i coloranti alimentari ammessi (attualmente 45)
Anche negli USA la Food and Drug Administration (FDA) sta attualmente valutando la messa al bando di alcuni dei coloranti più utilizzati nella produzione di alimenti. I coloranti alimentari sono stati ritenuti in grado di provocare iperattività nei bambini e persino e correlati all'insorgere della Sindrome da deficit di attenzione (ADHD). I coloranti sono utilizzati in caramelle e dolciumi, snack, bibite gassate, prodotti per la colazione e non solo. 
Qui riportiamo un'esplicativa tabella dei coloranti alimentari da consultare 

2. BPA


Il BPA o Bisfenolo-A è un ormone sintetico continuamente sotto esame da parte del mondo scientifico per i suoi possibili effetti negativi nello sviluppo pre e post natale del nascituro. La presenza di BPA è stata rilevata in materie plastiche di vario tipo comunemente utilizzate per la produzione di contenitori per alimenti e biberon (questi ultimi sono già stati messi al bando dall'UE a partire da marzo 2011 ), ma anche nella carta chimica utilizzata per gli scontrini e nelle lattine per la conservazione degli alimenti in scatola. Negli Stati uniti la presenza di BPA è stata rilevata persino nelle confezioni di latta destinate a contenere prodotti biologici. Il BPA è ritenuto in grado di passare facilmente dal contenitore al cibo, raggiungendo così il nostro organismo tramite la digestione. Una motivazione in più per orientarsi verso l'acquisto di prodotti sfusi e di frutta e verdura non confezionata e, al massimo, preferire imballaggi in vetro.

3. Ftalati


Gli ftalati sono un altro ormone sintetico la cui presenza è stata frequentemente riscontrata negli alimenti in lattina, oltre che in alcuni prodotti destinati all'igiene ed alla cura della persona. Essi sono stati associati, tramite test di laboratorio, all'insorgere di disturbi neurodegenerativi e a livello dell'apparato riproduttivo. Gli ftalati presenti in molti prodotti d'uso quotidiano, come profumi e cosmetici, sono stati recentemente associati a malattie potenzialmente pericolose come il diabete. E' possibile approfondire l'argomento consultando il sito web del Centro italiano d'informazione sugli ftalati.

4. Olio di palma


L'olio di palma è frequentemente utilizzato nella produzione di prodotti confezionati da forno dolci e salati, come crackers, grissini e biscotti. In questo caso, spesso nemmeno i prodotti biologici costituiscono un'eccezione, annoverandolo senza problemi tra i loro ingredienti, che possono essere sempre verificati prima dell'acquisto mediante un'attenta lettura della lista riportata sulle confezioni. L'olio di palma contiene grassi saturi ritenuti responsabili dell'innalzamento del colesterolo. Oltre al suo impatto sulla salute, è necessario prendere in considerazione le conseguenze ambientali della sua produzione, che comporta purtroppo l'abbattimento di ettari ed ettari di foreste pluviali asiatiche, privando del loro habitat tigri, rinoceronti ed elefanti.

5. Grassi idrogenati


Possono essere contenuti in prodotti da forno, snack e surgelati sotto forma di burri e oli di vario tipo. Sono evitabili preferendo ai cibi confezionati alimenti preparati in casa con materie prime di ottima qualità, per la cui realizzazione e condimento sarebbe bene impiegare olio extravergine d'oliva o oli vegetali spremuti a freddo. I grassi idrogenati sono ritenuti responsabili dell'aumento del colesterolo LDL e della diminuzione dei livelli di colesterolo "buono" HDL. Possono rendere i vasi sanguigni meno flessibili ed influire negativamente sulla pressione del sangue.

6. Piombo


Il piombo è in grado di accumularsi nel nostro organismo nel corso di tutta la vita ed una sua concentrazione eccessiva può essere responsabile dell'insorgenza di anemia, problemi comportamentali, perdita dell'udito e danneggiamento del sistema nervoso centrale. Secondo quanto rivelato da numerosi test effettuati negli Stati Uniti, una concentrazione di piombo superiore ai livelli consentiti è stata riscontrata in numerose marche di succhi di frutta, compresi prodotti destinati ai bambini.

7. Glutammato monosodico (E620)


L'assunzione di glutammato monosodico è stata correlata all'insorgenza di disturbi quali mal di testa, squilibri ormonali, obesità, danni cerebrali ed aumento di peso. La sua presenza è facilmente riscontrabile nel dado da cucina confezionato, consultando la lista degli ingredienti. Esso può essere facilmente preparato in casa in modo da evitare l'acquisto di un prodotto per nulla salutare. Il glutammato monosodico può essere inoltre parte degli ingredienti utilizzati per confezionare piatti pronti e snack salati, di cui sarebbe necessario imparare a fare a meno.

(fonte greenme.it Marta Albè)

 

Vignetta del Giorno

Vignetta del Giorno

Vignetta del Giorno


Vignetta del Giorno

Vignetta del Giorno

Appuntamenti in Primo Piano: Bitonto - Santi Medici tra Arte e Medicina

a cura di Vito Caiati
dal 1 al 24 novembre 2013

Sede espositiva
Galleria Civica di Arte Contemporanea,
Torrione Angioino, Bitonto (Ba)
dal martedi al venerdi ore 17,30-20,30
Sabato e festivi  ore 17,30-21,00

Promosso da Fondazione “Opera Santi Medici Cosma e Damiano – Bitonto – Onlus”, Accademia di Belle Arti di Bari

Eventi 2013: Rionero - Gherardo Colombo incontra e dialoga con gli studenti delle Scuole Medie Superiori

27 Settembre 2013

Servizio Pubblico: Sovversivi chi?!

24 Ottobre 2013

Autori Underground

RITORNO  A  CASA 
di Fabrizio Legger

Buzzard spalancò la porta con un largo gesto del braccio sinistro, ed entrammo, in fila indiana.

          Charles Bukowski,  Il vincitore.

La settimana del 14 luglio 2013

Evasion, giornale del libero pensiero

Vignetta del Giorno

 -

New Entry a Lissa di San Pietro Vara

 New Entry a Lissa di San Pietro Vara

New Entry a Lissa di San Pietro VaraIn questo piccolo borgo nel comune di Varese Ligure, in provincia di La Spezia, il 24 settembre è nato un bambino. Non accadeva da 67 anni. Si chiamerà “Io sono leggenda” 

Agerola (NA) Comune Virtuoso 

Immagine Articolo

Leggete cosa scrive Marco Boschini, fondatore dell'Associazione dei Comuni Virtuosi, sul suo blog sull'Huffington Post: “Nel luglio del 2012 il Comune decide di passare al sistema di raccolta differenziata porta a porta spinto, e in una notte elimina tutti i cassonetti stradali facendo trovare la mattina seguente ai cittadini del territorio, aiuole verdi al posto dei rifiuti per strada. È il primo passo di una rivoluzione che porterà nel giro di poche settimane la comunità a raggiungere risultati impressionanti, passando da uno scarso 25% al 77,48% di differenziata. Il "miracolo amministrativo" è stato reso possibile da un progetto elaborato dai tecnici comunali e dalla giunta municipale, che nei mesi precedenti è andata in giro per l'Italia a visitare alcune delle più avanzate esperienze di gestione virtuosa dei rifiuti, a partire dal comune più virtuoso d'Italia, Ponte nelle Alpi (BL). Nel solo 2012, grazie al porta a porta spinto, Agerola ha risparmiato all'ambiente qualcosa come 260 tonnellate di rifiuti indifferenziati da smaltire e di conseguenza circa 75 tonnellate in meno di Co2 immessa in atmosfera.” 

GoSun Stove, il forno solare che arriva a 300 gradi 

Immagine Articolo

A giudicare dalle immagini l'idea è eccezionale: uno specchio avvolgibile in alluminio anodizzato cattura i raggi solari e li concentra verso un tubo di vetro sottovuoto dentro cui si colloca il cibo. Il forno raggiunge una temperatura di 300 gradi centigradi e cuoce qualsiasi pietanza in 20 minuti senza bisogno di gas o elettricità. Il tubo è in grado di trattenere il calore molto a lungo, consentendo non solo di continuare la cottura quando una nuvola copre il sole ma anche di tenere il cibo in caldo per ore. Si può acquistare facendo una donazione su Kickstarter di almeno 179 dollari. 
(Fonte: Zeusnews) 

The People’s Supermarket di Londra

  The People’s Supermarket di Londra

Specializzato nella vendita di prodotti biologici a km zero, i gestori hanno aperto la People's Kitchen, una cucina dove si ricicla l'invenduto del supermercato. Una sorta di rosticceria interna che usa gli avanzi del supermercato stesso, riducendo i rifiuti e gli sprechi. Ogni settimana vengono riciclati circa 100 chili di prodotti e se alcune pietanze non sono consumate in giornata vengono date in beneficenza. 
(Fonte: Bioradar.net)

Società insoddisfatta? Spopolano gli zombie 

 Immagine Articolo

La teoria della professoressa Sarah Lauro della Clemson University, in Sud Carolina, è che l'attuale moda di travestirsi e comportarsi da zombie sia dovuta a un alto tasso di insoddisfazione della società in cui viviamo. La Lauro studia il fenomeno, diffuso in oltre 20 paesi del mondo, da diversi anni. Ha partecipato a centinaia di raduni, sfilate e flash mob con persone vestite di stracci laceri e truccate da morti viventi. Nel 2010 a un raduno zombie ad Asbury Park, nel New Jersey, c'erano 4.093 partecipanti. Nel 2012 a Buenos Aires, in una Zombie Walk, sfilarono 25mila persone! Se avete uno zombie in casa... beh, sapete cosa fare. (Fonte: LaPresse) 

Ladro inseguito dai Carabinieri chiama il 112

Immagine Articolo

Brescello, Reggio Emilia: mentre era in servizio nel supermercato dove lavorava ha nascosto nel retro un televisore, che poi di notte è passato a prelevare. Un'auto civetta dei Carabinieri appostata vicino al supermercato vede tutto e i militari iniziano a inseguire il malvivente. Solo qualche minuto dopo l'uomo si è reso conto di essere seguito e si è spaventato, così tanto da chiamare il 112 e chiedere aiuto! L'operatore gli ha intimato di fermarsi immediatamente, spiegando che a seguirlo erano le autorità. Rinfrancato, si è fatto arrestare. 

Il Giappone interrompe (per questa stagione) la caccia alle balene 

 Immagine Articolo

La notizia è stata diffusa con un comunicato del gruppo ecologista Sea Shepherd che in queste settimane ha ostacolato in tutti i modi possibili, speronamenti e incursioni comprese, la flotta di navi baleniere giapponesi impegnata nel mare antartico australiano. Qualche giorno fa la Nisshin Maru, detta la nave-mattatoio, e tutte le altre navi più piccole hanno invertito la rotta e stanno rientrando. Il brutto tempo in arrivo farà il resto per bloccare definitivamente la stagione di caccia delle balene. Solo 75 gli esemplari uccisi quest'anno, contro i 950 programmati. 

Un'App per i Raee (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) 

Immagine Articolo

Volete sapere dove si trova il centro di raccolta più vicino a casa vostra (in Italia ce ne sono 3.300)? Che orari fa? Come vanno consegnati i rifiuti? Ora si può scaricare un'app per smartphone che vi dice tutto e che addirittura vi guida fino a destinazione. Si può scaricare gratuitamente online sul sito del Raee. 
(Fonte: Adnkronos)

Vignetta del Giorno


Appuntamenti del Primo Piano: Venosa - Celebrazioni gesualdiane


Celebrazioni gesualdiane, quattro giornate dedicate alla polifonia sacra 
A Venosa un seminario, un concerto e una registrazione discografica  per ricordare il grande musicista

Eventi 2013: Rionero - Corretta Alimentazione per una Buona Salute

Centro Comunale Anziani - 19 Settembre 2013 
Conferenze Mediche "Corretta Alimentazione per una Buona Salute"

Servizio Pubblico: Perdono di Stato

L'Opinione di Marco Lombardi

Datagate. A sorprendersi dell'acqua calda. 

La NSA rivela che i servizi segreti europei alleati hanno sempre collaborato alla rete di intercettazioni messa a nudo dal datagate, difficile dunque credere che i relativi vertici politici ne siano del tutto all'oscuro. Possono non conoscerne il dettaglio, ma che la ignorino del tutto è poco credibile. In merito Romano Prodi ha dichiarato che già dieci anni fa, durante il suo mandato di presidente della Commissione Europea, sapeva benissimo di essere finito sotto le antenne di Echelon. Pertanto tutto questo stupore da parte di Hollande, Merkel e Letta, è forse più scena che sostanza.

La Settimana del 7 Luglio 2013

Evasion, giornale del libero pensiero

Vignetta del Giorno

Finanziaria con forbicine da unghie - La vignetta di Giannelli

Il cervello delle ballerine 

Immagine Articolo
Osservando una ballerina volteggiare ripetutamente vi sarete certamente chiesti come fa a stare in equilibrio. Secondo alcuni ricercatori dell'Imperial College di Londra, che hanno sottoposto a risonanza magnetica 29 ballerine, il loro cervello dopo anni di allenamenti si è adattato a sopprimere l'input sensoriale del capogiro. Una scoperta che potrebbe aiutare chi soffre di labirintite o disturbi simili. Nelle ballerine più esperte il cervello per compensare il movimento rotatorio gira in senso inverso. 
(Fonte: Focus) 

Storie di ladre 

Immagine Articolo
Arrestata nel Galles del Sud la 48enne Jayne Rand, insospettabile madre di famiglia con la passione dei furti di borse di lusso. La donna entrava nelle boutique, staccava il dispositivo antifurto dalle borse, se le infilava sotto il braccio e con nonchalance usciva. La Polizia, ricostruendo i vari taccheggi, ha calcolato che la Rand ha rubato negli anni 905 borse e 4 portafogli, per un valore totale di oltre 600mila euro. Rischia di passare i prossimi saldi in prigione. 
(Fonte: Corriere) 

Il fattore “mercato” nei patti sociali 

 Cecilia Strada, figlia di Gino, su Facebook cita uno studio di Uri Gneezy e Aldo Rustichini, pubblicato da The Journal of Legal Studies, Chicago University, nel 2000. Una città, tanti asili nido. Come sempre, ci sono i genitori che arrivano a prendere i bimbi in anticipo e quelli che arrivano in ritardo. Le esigenze, ovviamente, si scontrano: gli insegnanti vogliono andare a casa, i genitori possono essere in ritardo, magari perché sono stati trattenuti al lavoro, o a causa del traffico. In metà degli asili si decide di effettuare un esperimento, introducendo una multa per i genitori ritardatari. Risultato: i ritardi aumentano quasi del 100%. Solo che, quando la multa viene tolta, i ritardi non diminuiscono. Il motivo è semplice: quando in un patto sociale (tra insegnanti e genitori, basato sulla comprensione delle reciproche esigenze, sul rispetto e sull'educazione) si è introdotto il fattore "mercato", dando cioè un prezzo al ritardo e ai disagi, le relazioni sociali sono cambiate in modo irreversibile. "Quindi?" - si chiede Cecilia, in conclusione - "quindi niente, a me ha dato da pensare, e magari interessa pure a voi". 

Deforestazione Zero in Paraguay 
 
Secondo quanto riporta il sito del Wwf, il governo del Paraguay avrebbe prorogato fino al 2018 la moratoria di conversione di terra per la foresta atlantica del Paraguay, nota anche come “Legge di Deforestazione Zero”. Il provvedimento, del 2004, era in scadenza il 31 dicembre 2013 ma in questi anni ha drasticamente ridotto il tasso di deforestazione del Paese e gli ambientalisti hanno fatto le giuste pressioni perché fosse mantenuta in vigore. Sentite cosa scrive il Wwf: “La foresta atlantica, che si trova in Paraguay, Brasile e Argentina, è una delle foreste tropicali più minacciate del mondo, con solo il 7% della sua originale copertura superficiale restante." 

Quando si dice un matrimonio da favola 

Immagine Articolo
Heidi Coxshall, 30 anni, e Paul Bellas, 42, di Jersey, un'isola nella Manica, sono convolati a nozze travestiti da Shreck e Fiona, i due protagonisti di una delle favole più amate dai bambini di tutto il mondo. Al banchetto hanno mangiato spezzatino di Ciuchino. 
(Fonte: DailyMail) 

Daje Shin Shin! 

Immagine Articolo
Nello zoo di Ueno, Giappone, Shin shin e Ri ri, due panda giganti, si sono accoppiati. E senza pensarci due volte: sono stati messi in un recinto insieme e in meno di mezz'ora sino messi all'opera... Repubblica Tv ha pubblicato addirittura il video! E' censurato perché alla fine i panda si accendono una sigaretta. 

Il porno online è salvo! 

Testo 01
Sono bastate qualche centinaia di migliaia di e-mail di protesta perché il Parlamento Europeo cancellasse la direttiva che metteva in pericolo la pornografia online. L'autrice della mozione, l'olandese Kartika Tamara Liotard, ha spiegato che si è tratta di un errore: lei voleva vietare la pornografia nella pubblicità ma è stato erroneamente usato il termine “media” che poteva quindi includere tutto. L'attenzione è rivolta a chi realizza pubblicità, non ai mezzi di informazione. 
(Fonte: Repubblica) 

Un'App da tenere d'occhio! 

Testo 01

Gli sviluppatori canadesi di app per Windows della Surfacesoft hanno creato un nuovo programmino, una calcolatrice, che riconosce i numeri scritti a mano. Per darle un nome hanno fuso le parole Ink, inchiostro e Calculator, calcolatrice, ottenendo “Inkulator”. Forse in Italia non riscuoterà molto successo... 
(Fonte: Repubblica) 


SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470