Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: Itinerario Presepi si sperimenta modello “Vacanza Slow”

C.S. THALIA: CON ITINERARIO PRESEPI SI SPERIMENTA MODELLO “VACANZA SLOW”

L’itinerario dei presepi artistici e viventi della Basilicata, quest’anno ancora in numero decisamente maggiore rispetto al Natale 2012, è una specie di "percorso ideale" per centri storici, bellezze artistico-culturali (i Sassi su tutti),
patrimonio naturalistico (Dolomiti Lucane) e persino dei prodotti alimentari (Parco delle Cantine Sant’Angelo Le Fratte). L’obiettivo è di destagionalizzare il turismo e promuovere la nostra meravigliosa terra anche in pieno inverno, proponendo esperienze ed emozioni, oltre che riproporre i piatti della cucina lucana. A sostenerlo è il Centro Studi Turistici Thalia che ha monitorato gli operatori del ricettivo-alberghiero-ristorazione-servizi dei centri piccoli e grandi dove sono già in svolgimento le iniziative natalizie quali le mostre dei presepi, festival di Gospel e sono in programma i suggestivi presepi viventi. Nonostante i segnali di crisi dei consumi specie sul versante della spesa turistica siano “palpabili”, per il C.S. Thalia, le aspettative degli operatori sono positive ed improntate sull’ottimismo per l’afflusso di visitatori e turisti, naturalmente in primo luogo pugliesi, seguiti da campani e laziali, con qualche comitiva proveniente dalle regioni del Nord. E’ un “giro” che, a parte le giornate del Presepe Vivente nei Sassi di Matera, secondo le previsioni degli addetti del Thalia, è quantificabile tra le 40-50 mila unità. Un numero di tutto rispetto per la stagione invernale.  
Inoltre, è  sicuramente da additare come esempio da seguire per tutti gli Enti Locali – sulla scia del buon lavoro di promozione svolto da Basilicata Turistica (Apt) - l’iniziativa di Provincia in bus, fortemente voluta dalla Provincia di Matera  con la possibilità di effettuare sette escursioni che saranno promosse anche presso i comuni pugliesi limitrofi (Gravina, Altamura, Ginosa, Laterza, Santeramo in colle) e con al centro gli eventi più rilevanti nel Materano tra i quali  “La notte di Cucibocca” di Montescaglioso, “I Campanacci di S. Mauro Forte” e “Le maschere cornute” del Carnevale di Aliano.
E’ questa l’occasione migliore – commenta Giuliano Scavetta, Premio Thalia 2013 – per sperimentare il modello di “vacanza slow (lenta)”  che può trovare propria in Matera e nel Materano una prima applicazione. Nell’era della frenesia e dei ritmi accelerati, la vita off-line richiede di tornare, almeno per qualche momento, alla “normalità” delle leggi biologiche. Un buon incentivo per recuperare un po’ di calma può essere dedicarsi un viaggio – ma anche un breve weekend – aderendo alla filosofia “slow” che impone regole ben precise al viaggiatore, una su tutte: la lentezza. Le immagini suggestive che rievocano i presepi negli scenari naturalistici in cui si svolgono – aggiungono – al pari dei sapori dei piatti della tradizionale cucina natalizia locale sanno prendere i turisti per occhi e gola. Mobilità dolce, benessere, accessibilità universale: sono questi i settori su cui scommettere di più come destinazione d’attrazione per i nuovi viaggiatori, proprio quei target che sono considerati meno “sensibili” alla crisi dei consumi perché con maggiore possibilità di spesa.

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: "Il Ritratto dell'Anima" di Carmen Piccirillo edito da Photo Travel Edition di Rionero

Il libro ‘’Il Ritratto dell’Anima’’, pubblicazione d’esordio dalla giovane e valente scrittrice rionerese Carmen Piccirillo, sta ottenendo negli ultimi tempi grande successo e ampia visibilità anche su scala nazionale. L’interessante libro redatto con grande competenza e professionalità dalla 29enne scrittrice di Rionero che alterna la passione per la scrittura a quella per il giornalismo, come ricordiamo, fu presentato con successo nel febbraio dello scorso anno 2020 presso la sala convegni della Biblioteca Comunale di Rionero sita nel suggestivo Palazzo Fortunato alla presenza di una folta ed attenta platea e con tante personalità di spicco dell’ambito della cultura locale. Un libro molto interessante che racchiude al suo interno 24 racconti monoepisodici che sottolineano svariati aspetti immaginativi e realistici come la fantasia, l’importanza di sognare e di perseguire un obiettivo oltre a mettere in risalto alcuni aspetti importanti della personalità dell’autrice come sensibilità,

📰 Riflessioni di Carmen Piccirillo: IL TEMPO LIBERO DEI RAGAZZI: USARLO NEL MIGLIOR MODO E’ POSSIBILE...

Uno dei problemi principali delle nuove generazioni è la gestione del tempo libero: spesso, il tempo in cui i giovani non sono impiegati nelle svariate attività scolastiche o di studio individuale, è utilizzato in maniera disfunzionale. Un esempio è la modalità relativa al costante attaccamento ai dispositivi elettronici: lo smartphone, il computer, con i quali si cade ciclicamente in uno spasmodico uso dei social network, che, senza dubbio, sono un buon mezzo di interattività, di incontro, di crescita tra persone -soprattutto in un momento così delicato per il mondo intero a causa delle pandemia da covid-19 e delle restrizioni conseguenti, che hanno provocato una mancata possibilità di aggregazioni sociali partecipate- ma se utilizzati in maniera scorretta ed eccessiva, divengono una vera e propria dipendenza patologica che crea non pochi disagi psicofisici, per non parlare delle alterazioni anatomiche come i problemi alla vista che sono in costante aumento. Diminuiscono prog

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Iran, somiglianza delle festività e dei costumi italiani

Il regista e scrittore Mohammad Ghane Fard, componente della Associazione produttori documentali dell’Iran, ci ha scritto il messaggio che segue, per augurare Buona Pasqua in segno di fratellanza fra popoli di cultura diversa.    La somiglianza delle festività e dei costumi italiani con le ricorrenze religiose e antiche degli iraniani è molto interessante. Oggi era l'ultimo giorno delle vacanze di Capodanno in Iran, noto come Giornata della Natura. La gente va in montagna, pianura e foresta e prega Dio. Si chiede di liberare dai mali e du soddisfare i loro desideri. Il cibo che mangiano in questo giorno è la zuppa di verdure. Pochi giorni fa, 5 giorni fa, era il compleanno di Mahdi, che gli Sciiti credono sia il compleanno del Salvatore per il suo ritorno con Cristo... Questi giorni fortunati sono di buon auspicio per la salvezza dell'umanità.