Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: Arriva negli uffici postali “Poste: lo sapevi che…?” Il nuovo libretto che informa i cittadini su tutti i servizi


Realizzato in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori, è in distribuzione gratuita 



E’ in distribuzione gratuita, nei principali uffici postali della provincia di Potenza, Poste: lo sapevi che…?, il nuovo libretto informativo, realizzato da Poste Italiane in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori, che fornisce ai cittadini le “istruzioni per l’uso”. Il vademecum,  stampato in 1,4 mln di copie, è pensato per venire incontro alle esigenze dei cittadini.  

Poste: lo sapevi che…?” è infatti una vera e propria guida ai servizi e ai prodotti postali spiegati partendo dalle necessità dei consumatori. Il libretto raccoglie diverse domande, fornendo le relative risposte: da come spedire un pacco all’estero o inviare una raccomandata online, a come fare se si desidera ricevere la posta solamente in alcuni giorni o, ancora, a come porre la propria firma digitale su un documento elettronico. Ampio spazio è dedicato anche ai servizi di Pubblica Amministrazione che Poste Italiane mette a disposizione dei cittadini attraverso gli “Sportello Amico” per il rinnovo dei permessi di soggiorno, la richiesta di certificati anagrafici, certificati Inps e visure catastali.  Il volumetto fornisce informazioni utili anche su prodotti innovativi come Chiamami e Aspettami che rendono più agevole il ritiro della corrispondenza. Una sezione del libretto è poi dedicata alle Associazioni dei consumatori, con una presentazione delle principali attività ed iniziative.  “Poste: lo sapevi che…? è disponibile anche nei principali Uffici di Recapito ed è scaricabile online in formato elettronico dal sito www.poste.it.

Post popolari in questo blog

Galleria Fotografica: Lavello. Miss Miss In4missima (19 Settembre 2020)

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Schermi Riflessi: Addio a Walter Golia

Nella primavera del 2006 dopo un certosino lavoro di raccolta fondi (23 tra istituzioni pubbliche, 11 Comuni lucani, Regioni, Proloco, Comunità montane, Associazioni culturali, il CineClub De Sica-Cinit di Rionero, la famiglia Doino; qui e nel Limburg in Belgio, aziende, la Fiat Sata di Melfi...) il film si concretizza: siamo a Bella nella sala consiliare del Comune e stiamo provinando bambini in quantità per formare la classe di quinta elementare che vedremo spesso nel film nella parte lucana, sotto l'abile e amorosa cura del maestro, interpretato magistralmente da Ulderico Pesce. Abbiamo soprattutto da trovare piccoli interpreti per quattro ruoli sfaccettati, Armando, Egidio, Vito e Mario. Armando ed Egidio ci saranno in tutto il film, in Lucania e nel Limburg. Quello che mi fa tremare i polsi è trovare l'interprete di Armando, il figlio più giovane di Michele Acucella (Franco Nero) e di Vitina (Valeria Vaiano), che lo dovrà raggiungere in Belgio, a ricongiungers…