Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano. La pratica millenaria del Mantra Yoga, la Medicina Universale per la Mente Umana



La pratica millenaria del Mantra Yoga,
la Medicina Universale per la Mente Umana
I Mantra in Sanscrito sono vibrazioni sonore che creano la pace mentale, agiscono sulle varie parti del cervello ed hanno profondi effetti positivi sulla mente conscia e subconscia. Possiamo definire i Mantra la semplice medicina universale adatta ad ogni essere umano.'
– da 'Veda Mantra ' di Giorgio Cerquetti
Thea Crudi ci accompagnerà in un viaggio sonoro alla riscoperta di noi stessi attraverso la pratica
millenaria del Mantra Yoga, impiegando anche il suono sacro delle campane tibetane.
I partecipanti verranno guidati nel riconoscere ed esplorare le qualità curative insite nella propria voce, approfondendo gli insegnamenti dello Yoga riguardanti il potere del suono tratti dai Veda, i testi dell'antica filosofia indiana. Si apprenderà la pronuncia esatta del Sanscrito, sperimentando su di sè il potere terapeutico dei Mantra sia
recitati insieme che ascoltati in una speciale meditazione collettiva, accompagnati dalla voce di Thea Crudi e dalle campane tibetane. L'ultima parte dell'incontro è lasciata alla singola persona, che ricordando l'esperienza vissuta nei giorni successivi, vedrà germogliare gradualmente questo seme energetico (bija) nella propria quotidianità.
BIOGRAFIA:

Thea Crudi
Cantante olistica italo-finlandese con formazione jazzistica internazionale, ricercatrice sonora, performer, compositrice, vegetariana, Thea Crudi, da anni, dedica la sua ricerca spirituale al suono, come meditazione, come ponte fra il visibile e l'invisibile. Approfondendo gli insegnamenti dello
Yoga del Suono tratti dai Veda, gli antichi testi della filosofia indiana e grazie al dono di una voce celestiale, Thea propone un condensato sonoro esclusivo, capace di unire oriente e occidente in uno stile unico nel suo genere, creando un ponte fra queste due culture apparentemente opposte, ma inrealtà complementari traloro. Dopo aver studiato in alcuni dei conservatori più prestigiosi d'Europalaureandosi con il massimo dei voti (Conservatorium van Amsterdam, Conservatorio Rossini di Pesaro), Thea ha vissuto sull’isola di Java grazie ad una borsa di studio nel prestigioso IndonesianInstitute of the Arts (ISI) di Surakarta, e si è specializzata nel canto (Sindhenan) e nelle danzedell’antica tradizione Gamelan javanese, ha appreso le tecniche vocali ed ha approfondito il potere del suono dei Mantra nella vocalità spirituale orientale e nel movimento, studiando ed esibendosi con grandi maestri e performers di fama internazionale. Ha perfezionato la pratica dei Mantra, in Italia, con Giorgio Cerquetti e in India con i Maestri Spirituali dell'Himalaya. Nel suo soggiorno a Rishikesh, sulle rive del Gange, ha vissuto intense esperienze spirituali in accordo all'antica tradizione vedica.

Dicono di lei:
“Thea Crudi conosce il sanscrito, l’antica lingua dei Deva. La sua voce è senza ansietà. Ascoltare il suo canto dei Mantra è un viaggio in un'altra dimensione, un elevato stato mentale di pace e di gioia.” – Giorgio Cerquetti
"...A Thea, perchè con la voce dei sogni e dell'infanzia, racconti al mondo la fiaba dell'eternità..."– Silvano Agosti, regista
"Il concerto di Thea mi ha riportata a casa nelle profondità del mio animo. La sua voce è così delicata ma allo stesso tempo così profondamente potente. Thea è riuscita a nutrire e potenziare la mia femminilità come nessun altro aveva mai fatto prima. Non vedo l'ora di rivivere questa magica esperienza.” – Rakel Sosa, Pranayama Breathwork Healer, autrice del libro 'Blooming Together' e co-fondatrice della pratica One-Earth
"...dimostra una maturita' artistica notevole. Dotata di una gran bella voce dal timbro incisivo... Un talento davvero da tenere d'occhio." – Matteo Brancaleoni, Jazz Magazine
“...una voce eterea.." – Vittorio Lo Conte, All About Jazz
PRESSO:
Hotel Astoria
Indirizzo:Via Vigna, 29, 31058 Susegana TV
Telefono:0438 7385250438 738525
PER INFO & PRENOTAZIONI:
Manuela Dalla Val
tel. 0438-7010540438-701054 cell. 335431571
mail:info@oltrelinfinito.it- aloe@aloegrazie.com

UN INCONTRO SPECIALE:
Torino, 5/6/7 febbraio 2016
9° EVENTO FORMATIVO a TORINO CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DEL PROF. PAOLO CREPET.

14 momenti per interagire con alcuni celebri pensatori ricercatori formatori e terapisti insieme riuniti per un evento straordinario.
Scopri l'anello di congiunzione tra metodi e discipline solo in apparenza distanti.
Impara le tecniche che stanno aiutando sempre più persone nel loro percorso di autoguarigione benessere e salute.
 

Venerdì 5 febbraio  
ore 21.00 prof. Paolo CREPET
"Impara ad essere Felice"
Sabato 6 febbraio  

Ore 10 Alberta Cuoghi
SCOPRI I TUOI TALENTI 

ore 11  Terenzio Traisci
FELICEMENTE STRESSATI

oRE 12 Elisabetta Bernardini
STILI DI VITA PER ATTIVARE le ENERGIE PERSONALI 

Ore 14.30 - 15.30  Mauro Biglino
LA BIBBIA NON PARLA DI DIO


Ore 15.30 - 16.30  Enrica Perucchietti
COME NASCE IL NUOVO ORDINE MONDIALE 

Ore 16.30 - 17.30  Marco Pizzuti
IL LATO OSCURO DELLA RICERCA 

Ore 17.30 - 18.30  Marcello Pamio
LA STRATEGIA PRINCIPE DELLA CREAZIONE DEI MALATI   

Ore 18.30 - 19.30 Gabriella Mereu
LA MEDICINA COME ARTE

Domenica 7 febbraio

Ore 10 Italo Pentimalli
NELLE TRAME DELLA REALTA QUANTICA

Ore 11 Luciana Barletta
CODICE DI GUARIGIONE UNIVERSALE


Ore 12
Carmen Di Muro
LE FREQUENZE ARMONICHE DI GUARIGIONE


Ore 14.30 Serena Pattaro
LIBERATI DALLE NEGATIVITA'

Il programma dettagliato qui:
Per informazioni: Rosanna Aronne cell. 333.3095371 - info@amoreuniverso.itwww.amoreuniverso.it

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: "Il Ritratto dell'Anima" di Carmen Piccirillo edito da Photo Travel Edition di Rionero

Il libro ‘’Il Ritratto dell’Anima’’, pubblicazione d’esordio dalla giovane e valente scrittrice rionerese Carmen Piccirillo, sta ottenendo negli ultimi tempi grande successo e ampia visibilità anche su scala nazionale. L’interessante libro redatto con grande competenza e professionalità dalla 29enne scrittrice di Rionero che alterna la passione per la scrittura a quella per il giornalismo, come ricordiamo, fu presentato con successo nel febbraio dello scorso anno 2020 presso la sala convegni della Biblioteca Comunale di Rionero sita nel suggestivo Palazzo Fortunato alla presenza di una folta ed attenta platea e con tante personalità di spicco dell’ambito della cultura locale. Un libro molto interessante che racchiude al suo interno 24 racconti monoepisodici che sottolineano svariati aspetti immaginativi e realistici come la fantasia, l’importanza di sognare e di perseguire un obiettivo oltre a mettere in risalto alcuni aspetti importanti della personalità dell’autrice come sensibilità,

📰 Riflessioni di Carmen Piccirillo: IL TEMPO LIBERO DEI RAGAZZI: USARLO NEL MIGLIOR MODO E’ POSSIBILE...

Uno dei problemi principali delle nuove generazioni è la gestione del tempo libero: spesso, il tempo in cui i giovani non sono impiegati nelle svariate attività scolastiche o di studio individuale, è utilizzato in maniera disfunzionale. Un esempio è la modalità relativa al costante attaccamento ai dispositivi elettronici: lo smartphone, il computer, con i quali si cade ciclicamente in uno spasmodico uso dei social network, che, senza dubbio, sono un buon mezzo di interattività, di incontro, di crescita tra persone -soprattutto in un momento così delicato per il mondo intero a causa delle pandemia da covid-19 e delle restrizioni conseguenti, che hanno provocato una mancata possibilità di aggregazioni sociali partecipate- ma se utilizzati in maniera scorretta ed eccessiva, divengono una vera e propria dipendenza patologica che crea non pochi disagi psicofisici, per non parlare delle alterazioni anatomiche come i problemi alla vista che sono in costante aumento. Diminuiscono prog

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Iran, somiglianza delle festività e dei costumi italiani

Il regista e scrittore Mohammad Ghane Fard, componente della Associazione produttori documentali dell’Iran, ci ha scritto il messaggio che segue, per augurare Buona Pasqua in segno di fratellanza fra popoli di cultura diversa.    La somiglianza delle festività e dei costumi italiani con le ricorrenze religiose e antiche degli iraniani è molto interessante. Oggi era l'ultimo giorno delle vacanze di Capodanno in Iran, noto come Giornata della Natura. La gente va in montagna, pianura e foresta e prega Dio. Si chiede di liberare dai mali e du soddisfare i loro desideri. Il cibo che mangiano in questo giorno è la zuppa di verdure. Pochi giorni fa, 5 giorni fa, era il compleanno di Mahdi, che gli Sciiti credono sia il compleanno del Salvatore per il suo ritorno con Cristo... Questi giorni fortunati sono di buon auspicio per la salvezza dell'umanità.