Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: Bando MyBook - Prorogata al 10 giugno la scadenza per il contest Myllennium Award 2016 - 9mila euro in palio e pubblicazione con Gangemi editore


MYllennium Award 2016

Prorogate al 10 giugno le iscrizioni gratuite per MyBook, sezione dedicata ai giovani saggisti nell’ambito della seconda edizione del contest MYllennium Award. In palio 9.000 euro in tutto ai 3 vincitori e la pubblicazione con Gangemi Editore. 

Le premiazioni il 6 luglio 2016 a Roma

Prorogata a venerdì 10 giugno la deadline per le iscrizioni a MyBook, sezione dedicata ai giovani saggisti, organizzato nell’ambito della seconda edizione del contest MYllennium Award, premio promosso dal Gruppo Barletta che si rivolge agli under 30, con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze, in termini di creatività e innovazione dei giovani nati tra gli anni Ottanta e i primi anni Duemila. I finalisti della sezione, come delle altre del MYllennium Award, parteciperanno alla cerimonia di premiazione che si terrà il 6 luglio 2016 a Roma. Tutte le informazioni e modalità per partecipare al bando al linkwww.myllenniumaward.org

Il Premio MyBook viene assegnato ai migliori saggi realizzati da giovani ricercatori, professionisti, studiosi e laureati di età inferiore a 30 anni. Il Premio è riservato a opere su tre temi: Geopolitica e IntegrazioneInnovazione e Futuro e Best practices – Storie di successoSaranno selezionati tre saggi per ogni area tematica ai quali verrà assegnato un premio del valore di 1.000 euro ciascuno, oltre alla pubblicazione con Gangemi Editore.


A fine giugno 2016 sarà pubblicato sul sito del concorso l’elenco dei finalisti, che verranno premiati il 6 luglio 2016 a Roma.




Info: 
premio@barlettagroup.com 
tel.06 5140003 

Info stampa: 
Ps Comunicazione di Antonio Pirozzi 
cell. 339 5238132


con la collaborazione di:
Carlo Dutto
cell. 348 0646089

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi: Addio a Walter Golia

Nella primavera del 2006 dopo un certosino lavoro di raccolta fondi (23 tra istituzioni pubbliche, 11 Comuni lucani, Regioni, Proloco, Comunità montane, Associazioni culturali, il CineClub De Sica-Cinit di Rionero, la famiglia Doino; qui e nel Limburg in Belgio, aziende, la Fiat Sata di Melfi...) il film si concretizza: siamo a Bella nella sala consiliare del Comune e stiamo provinando bambini in quantità per formare la classe di quinta elementare che vedremo spesso nel film nella parte lucana, sotto l'abile e amorosa cura del maestro, interpretato magistralmente da Ulderico Pesce. Abbiamo soprattutto da trovare piccoli interpreti per quattro ruoli sfaccettati, Armando, Egidio, Vito e Mario. Armando ed Egidio ci saranno in tutto il film, in Lucania e nel Limburg. Quello che mi fa tremare i polsi è trovare l'interprete di Armando, il figlio più giovane di Michele Acucella (Franco Nero) e di Vitina (Valeria Vaiano), che lo dovrà raggiungere in Belgio, a ricongiungers…

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Il ferro battuto di Pietro Lettieri

Arte e cultura: da Rapone a Londra e Dubai  Rapone. L’idea nasce da Marianna Pinto, una giovane manager di Rapone, da alcuni anni attiva con una grande azienda a Londra. Gira molto per l’Europa e non soltanto, dopo gli studi svolti a Bologna. E’ dunque intenzionata ad esportare il made in Italy, in particolare “una antica arte m a allo stesso tempo nuova che in Italia sta scomparendo: sculture e quadri ed elementi di interior design in ferro battuto.” Il fulcro della galleria e un artigiano/artista di Rapone, Pietro Lettieri in arte Pie.

Galleria Fotografica: Lavello. Miss Miss In4missima (19 Settembre 2020)