HOTEL EXCELSIOR Franco Rina, Armando Lostaglio e Massimo Rosin


Lido di Venezia. La sala dell'Hotel Excelsior (cuore della 73 Mostra di Venezia) - sede dell'Ente Fondazione dello Spettacolo- ha ospitato la presentazione di Cinemadamare diretto da Franco Rina che da quattordici anni rappresenta il festival più  lungo del mondo con le sue migliaia di chilometri attraversati nella penisola, con centinaia di film maker di diverse nazionalità che girano corti nelle città in cui il festival viene ospitato.

Franco Rina ne ha parlato con Armando Lostaglio, da circa trent'anni ospite della Mostra di Venezia e da circa venti con il CineClub Vittorio De Sica (cui è fondatore e presidente) porta a Venezia centinaia di appassionati a contatto diretto con il Festival più antico e prestigioso del mondo. 




Entrambi lucani, hanno discusso della importanza del cinema specie per le nuove generazioni e dei festival la cui funzione rimarrà sempre imprescindibile. 



Con loro anche il critico veneziano Massimo Rosin (Cineclub Visconti - Cinit) che da anni porta il cinema d'autore negli istituti di pena. 



Armando Lostaglio ha parlato del suo ultimo documentario CINEMA&BLUES prodotto dal CineClub  DE SICA insieme a Vibrazioni Lucane (di Pino Di Lucchio che ha curato il montaggio), presentato in anteprima questa estate a Scanzano Jonico nello spazio Onda Libera requisito dalla associazione alle mafie.