Evasion, giornale del libero pensiero 25 Novembre 2016


Una strada allagata a causa delle forti piogge a Dar es Salaam, in Tanzania. (Daniel Hayduk, Afp) 

Iraq – Un centinaio di persone sono morte in un attentato nella città di Hilla, a sud di Baghdad, dove un camion è stato fatto esplodere in una stazione di servizio. Le vittime sono per lo più pellegrini sciiti iraniani che stavano rientrando dalla città irachena di Kerbala, dove dieci giorni fa sei persone erano state uccise in un altro attentato. L’Isis ha rivendicato entrambi gli attacchi. 

Europa – Il parlamento europeo ha approvato un blocco temporaneo dei colloqui per l’adesione della Turchia all’Ue, iniziati 11 anni fa. La mozione non è vincolante ma ha un forte valore simbolico contro la repressione in atto nel paese dopo il tentato golpe di luglio. Nel frattempo, il presidente del parlamento europeo Martin Schulz ha deciso di non ricandidarsi. Cosa accadrà ora? E chi è Schulz? 

Cina – Almeno 67 lavoratori sono morti nel crollo avvenuto nella piattaforma petrolifera di Fengcheng, nella provincia cinese di Jiangxi. I soccorsi hanno impiegato 32 pompe anti-incendio e 212 militari. La sicurezza sul lavoro in Cina è un serio problema: lo scorso anno più di 170 persone sono rimaste uccise nell’esplosione di un magazzino che conteneva materiale chimico. 

Stati Uniti – Mentre crescono le richieste di riconteggio dei voti, il Wall Street Journal ha reso noto che Donald Trump Junior, figlio del presidente eletto, ha incontrato lo scorso 11 ottobre a Parigi un'esponente politica siriana vicina a Mosca. Intanto, il sindaco di New York Bill de Blasio ha tenuto un discorso in cui ha confermato la natura tollerante e pluralista della Grande Mela.

India – Maneka Gandhi, ministra per la tutela delle donne e dei minori, considera il problema degli stupri “sopravvalutato” dai media, e pensa che continuare a parlarne “allontani i turisti”. Secondo un sondaggio di Reuters del 2012, l'India è il posto peggiore del mondo per le donne e l’Ufficio nazionale del Crimine indiano ha riportato che nel 2015 i casi denunciati di stupro sono stati 34.651.

Egitto – Non solo le piramidi: nel paese è appena stata scoperta una città vecchia di 7mila anni. Questo ritrovamento potrebbe aiutare il turismo, in crisi in Egitto dal 2011, anno della deposizione di Hosni Mubarak e dell’inizio dell’instabilità nell’area. Dal 2010 al 2016 i turisti sono passati da 14,7 milioni ad appena 1,2 milioni.

newsletter@tpi.it
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470