SERE D'ESTATE: Musica, Cabaret, intrattenimento...

Appuntamenti in primo Piano: Burgentia d’autore domani con Raffaele Nigro


Continua la rassegna “Burgentia d’autore” con lo scrittore Raffaele Nigro. Sarà presentato domani sera (16 dicembre), alle ore 19,30, nella Sala Ex Refettorio del Comune di Brienza, il libro dello scrittore lucano “ Viaggio in Basilicata”

alla presenza oltre che dell’autore del sindaco, Donato Distefano, dell’assessore alla cultura, Angela Scelzo e del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, Antonio Pace. “A vent'anni dal primo viaggio, tornano - rivedute e ampliate nei contenuti l'insospettabile bellezza e la struggente malinconia di una terra poco conosciuta, in bilico fra tradizione e modernità, memoria e desiderio. Torna il viaggio dello scrittore nei luoghi d'origine, accompagnato da immagini. Per rivedere i luoghi comuni e spalancare una nuova finestra su un ricchissimo patrimonio ambientale, culturale e umano”. Nel corso della conversazione con Raffaele Nigro sarà ricordato anche Mariano Collazzo. “A Brienza un gruppo di giovani era guidato fino a pochi anni or sono da un giovane veramente in gamba, Mariano Collazzo. Mariano pubblicava, a metà degli anni Ottanta e Novanta- si legge nel testo di Nigro- un periodico politico culturale, Vertigo, La vertigine dell'attesa di lavoro per una gioventù scolarizzata e parcheggiata da decenni sui salari o sulle pensioni dei genitori, la vertigine del mutamento che ha colto le ultime generazioni, il terremoto che ha scatenato il passaggio da un'era a un'altra, dall'aratro alla televisione, dalle bestie da soma alle macchine di volo. Vertigo scavava nella storia patria, cercava la certezza documentale delle radici e del passato, come cercando forza per preparare l'esplosione verso il futuro, descriveva i mutamenti sociali, la fine della civiltà dell'asino, si aggrappava ai dibattiti culturali nazionali e planetari per agganciare il paese e la sua vita al carro della contemporaneità, per sentirsi parte di questo accampamento massmediologico. Perciò non rinnegava la controinformazione e non lesinava rimproveri ai furfanti di turno. Era l'eredità di Francesco Mario Pagano, figlio della riflessione giuridica di Filangieri e Genovesi, docente del secondo Settecento di Diritto Criminale all'Università della capitale e uno degli artefici di quell'esperienza di Repubblica chiusa nelle prigioni o sulla forca, come capitò proprio a Pagano, a piazza del Carmine, a Napoli. Raffaele Nigro è caporedattore Rai, narratore e saggista. Tra le sue opere, tradotte in molte lingue, ricordiamo Viaggio a Salamanca (2001), Diario mediterraneo (2002), Burchiello e burleschi (2003); per Rizzoli ha pubblicato I fuochi del Basento (1987, Premio Supercampiello), Malvarosa (2005, Premio Selezione Campiello), Santa Maria delle Battaglie (2009, Premio Acqui Storia) e Fernanda e gli elefanti bianchi di Hemingway (2010).