Appuntamenti in primo Piano: Mostra internazionale di mail art a cura di Angela Caporaso


Sugli Alberi Le Foglie
16 – 28 dicembre 2016 

Vernissage : venerdì 16 dicembre – ore 19,30
in concomitanza con Electronics Lab
Caiazzo – Palazzo Mazziotti
Fin dall’antichità gli esseri umani hanno tratto ispirazione dal mondo vegetale sia per quel che concerne la creazione di forme architettoniche che per gli elementi decorativi ad esse connesse. La colonna egizia per esempio ricorda le foglie di palma, mentre la suddivisione della stessa imita il fascio di palme, e sempre dalla palma stilizzata trae il suo aspetto la colonna greca.  Un bassorilievo di Sippara del sec XI rappresenta appunto una palma adattata a colonna, mentre gli antichi capitelli di Delo, Lesbo e Mitilene ripetono le forme di Sippara (come i più antichi vasi greci).

Nell’ordine corinzio l’imitazione della natura è ancora più evidente grazie al fogliame d’acanto. Secondo Vitruvio l’inventore dell’ordine corinzio fu Callimaco, scultore ed architetto greco ispirato probabilmente dalla vista di un cesto votivo; comunque è solo dopo la sua invenzione che l’acanto assume nelle arti una grande importanza ed è adoperato come elemento decorativo di prim’ordine.
Nell’arte bizantina di ispirazione orientale le foglie di acanto spinoso diventano geometriche e simmetriche e talvolta formano archetti tra loro; nel periodo romanico-lombardo troviamo il capitello a calice di foglie mentre nel gotico, grazie all’asprezza e all’acutezza delle punte, l’acanto spinoso diventa simile all’agrifoglio e al cardo.
Nel Rinascimento invece l’acanto diviene elemento fondamentale in ogni tipo di ornamentazione con foglie larghe, armoniose e flessuose.
Ovviamente in questa breve sintesi, accennando ai vari motivi stilistici ispirati al mondo vegetale non possiamo tralasciare il Liberty; uno stile - detto anche Art Nouveau o Stile Floreale - che si diffuse tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, prima applicato alla decorazione di stoffe e oggetti e poi nel campo dell’architettura.
Nel Liberty, talvolta, i motivi ornamentali si ispirano anche alle foglie di castagno usate singolarmente oppure per formare decorative corone in rilievo.
In questo progetto di mail art è stata posta per l’appunto la foglia di castagno stilizzata come base su cui lavorare.

Una delle caratteristiche principali della mail art è l’internazionalità, ed infatti a questo progetto hanno preso parte artisti provenienti dalla lontana Oceania, dall’America, dall’Asia, dall’Europa, e i seguenti gruppi : i partecipanti al laboratorio d’arte della Evans City Public Library (Pennsylvania – USA) , le detenute del Laboratorio d’Arte del Carcere di San Vittore (Milano – Italia) , le bambine e i bambini della Ludoteca C.E.lu.S. di Scampia e le ragazze e i ragazzi del progetto Io Valgo della Coop. Sociale Occhi Aperti di Scampia (Napoli - Italia), le artiste del Grupo Gralha Azul (Porto Alegre - Brasile ).
documentazione completa : http://www.laselvadeicolori.it/sugli_alberi_le_foglie.html
La mostra è inserita nella XXII edizione dell’ Autunno Musicale/Suoni e Luoghi d’arte.
L’Autunno Musicale è realizzato dall’Associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta.
Info: www.autunnomusicale.com – Info@autunnomusicale.com – tel. 0823 361801 / 340 5278597

SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470