Appuntamenti in Primo Piano: Trivigno (Pz) FESTIVAL ORGANISTICO "ALL'ORGANO CARELLI"




Prende il via il 20 dicembre a Trivigno l’atteso festival organistico “All’organo Carelli". La rassegna di musica antica, che introduce alla magica atmosfera del Natale, si ammanta di un respiro più ampio, confermandosi sempre di più come notevole realtà che riguarda l’intera regione. Oltre agli appuntamenti musicali si terrà la tavola rotonda “Organi e Organari a Trivigno” con la partecipazione dei responsabili dei beni culturali delle diocesi lucane; la responsabile della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della Basilicata; i direttori dei due conservatori di musica lucani - massime autorità musicali in regione; organari e restauratori che operano in tutta la nazione; autorità regionali, per fare il punto della situazione dello “stato di salute” degli organi storici nelle sei diocesi lucane.

Tre i concerti che saranno eseguiti nella chiesa madre di San Pietro Apostolo, lo scrigno che custodisce l’antico organo del settecento, costruito dall’organaro Leonardo Carelli. A lui è dedicato questo Festival organistico organizzato dal CeRM (Centro Ricerche Musicali L’Organo di Trivigno) con la direzione artistica del M° Cosimo Prontera nella veste anche di Direttore del Centro Ricerche, col sostegno della Regione Basilicata e del Comune di Trivigno.
Il festival, oltre a far conoscere lo straordinario strumento - tornato a far sentire la sua voce dopo 20 anni di silenzio con il restauro avvenuto nel 2013 - rafforza la precipuità di tenere vivo l’impegno preso due anni orsono dal CeRM: far divenire Trivigno un punto di riferimento in questo settore.

Dopo 263 anni, rilevante è la forza culturale, storica, artistica, e spirituale sprigionata dello storico organo, che diventa fondamentale per la comunità trivignese per uscire dai ristretti ambiti locali, per far apprezzare, a chi lo desidera, la capacità sonora di questa meravigliosa macchina costruita dall’organaro cilentino di Vallo di Novi attuale Vallo della Lucania.
La sinergia - nata tra la Regione Basilicata, l’Amministrazione comunale di Trivigno con il sindaco Michele Marino e il CeRM - mette in risalto la necessità di unire le forze di tutte le realtà regionali per essere attrattori di un territorio, esaltando contestualmente Cultura, natura, buon vivere ed enogastronomia.

Il programma del festival prevede quattro appuntamenti con sempre al centro la macchina del Carelli. Tre concerti e un momento di approfondimento, la tavola rotonda dal titolo “Organi e Organari a Trivigno” - iniziativa di grande importanza e interesse, che si terrà Giovedì 29 Dicembre 2016 - ore 18.00 presso la sala consiliare del Comune di Trivigno – a cui i responsabili del CeRM tengono particolarmente.
I concerti si terranno tutti nella chiesa di S. Pietro apostolo alle ore 20.00 e ci offriranno uno spaccato sulla vita musicale nel Sud Italia tra il XVII e il XVIII sec. 

Il primo Martedì 20 Dicembre 2016, dal titolo QUANDO NASCETTE NINNO, è affidato all’Ensemble Gesualdo. Un organico vocale e strumentale che vedrà in prima linea quattro promettenti giovani cantanti: Donatella De Luca soprano, Eliana Valentino alto, Alfonso Franco tenore, Nicola Ciancio basso che si misureranno con un repertorio tutto “Napoletano”, così si indicava anticamente tutto ciò che proveniva dalla Capitale, con brani di N. Porpora, F. Durante, G. Salvatore, C. Caresana. Nove musicisti posti sul “palco”, questa volta una cantoria, per farci rivivere emozioni sonore e percorsi artistici che nessun Hi Fi di ultima generazione o nessun grande schermo anche in HD potranno farci rivivere.

Il secondo Mercoledì 28 Dicembre 2016, dal titolo CON DUE MANTICI, sarà tenuto da Cosimo Prontera all’organo, Nico Berardi alla sordellina e zampogna e Davide Chiarelli alle percussioni. Il programma, con musiche di G. Frescobaldi, G. Salvatore, L. Baldano, L. Leo, si presenta affascinante e colmo di curiosità. E’ il punto di arrivo di uno studio avviato dallo stesso Prontera sul sodalizio tra questi due strumenti molto simili nella loro costruzione divisi apparentemente tra loro per provenienza, uno di derivazione popolare l’altro colta: l’organo e la zampogna.
Il terzo Giovedì 29 Dicembre 2016, dal titolo PUER NATUS EST, è affidato all’organista Francesco Scarcella. Il suo programma musicale avrà come elemento catalizzante il Natale con brani di A. Corelli, B. Storace, L. Leo, A. Vivaldi scritti per questo periodo dell’anno.

Don Tonino Rossi
Presidente CeRM
Centro Ricerche Musicali l’Organo di Trivigno