Appuntamenti in Primo Piano: TRIVIGNO: PER CONDIZIONI METEO AVVERSE RINVIATA AL 21 LA FESTA DI SANT’ANTONIO ABATE



La chiesa ricorda il 16 gennaio Sant’Antonio Abate: in tutti i paesi devoti al santo si accendono i tradizionali falò e si procede alla benedizione degli animali.
Sant’Antonio Abate è il patrono del fuoco, come testimoniano antiche memorie e consuetudini. Diverse sono le tesi sull’origine delle usanze collegate alla devozione del santo. Il simbolismo di questo rito riporta a esigenze ataviche di esorcizzazione di antiche e nuove paure dell’umanità, pur mantenendo accesa la centralità della fede.
A Trivigno tutte le iniziative sono state spostate a sabato 21 gennaio.

Ricco e interessante il programma che, in sinergia, La Pro Loco e l’Amministrazione Comunale, con il patrocinio dell’APT, dell’Unpli e della BCC Laurenzana e Nova Siri, presentano alla comunità locale e ai numerosi visitatori che si riversano nel ridente borgo per partecipare alla caratteristica accensione del falò. Tutto è pronto da giorni, i volontari hanno eretto la grande catasta al centro della piazza principale con legname messo a disposizione dall’Amministrazione comunale.
Fede, tradizione, musica, danza, enogastronomia e folclore animeranno e riscalderanno il paese in questo freddo scampolo d’inverno dalle ore 16,00 fino a notte fonda.

Tutta la comunità, dai decani ai più piccoli, ha lavorato alacremente e si ritroverà a festeggiare intorno alla pira ardente.
Saranno presenti con stand di prodotti tipici anche i comuni e le Proloco di Abriola, Anzi, Brindisi di Montagna, Calvello e Laurenzana, che con Trivigno hanno dato vita all': sei amministrazioni consorziate che portano avanti progetti di valorizzazione territoriale e promozione turistica.
Il programma civile e religioso del 21 Gennaio
Ore 16,00 Raccolta Legna con i bambini delle scuole
Ore 16,30 Apertura Stand enogastronomici
Ore 17,30 Santa messa – Benedizione degli animali – Accensione dei fuochi
Ore 18,00 Spettacolo e animazione con il gruppo folk “La Rondinella”
Ore 21,00 Concerto di “Ragnatela Folk Band”

E poi ancora: SCUOLA E TRADIZIONE, festività e didattica. 
Saranno ospiti della comunità trivignese i bambini dell'Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani di Potenza, a loro è dedicato un vasto programma, finalizzato alla conoscenza del culto di Sant’Antonio Abate e alla riscoperta di tradizioni permeate di valori che, nell’epoca attuale, vanno sempre più scomparendo. Usi e consuetudini che sono state riprese con impegno dalla Pro Loco e dai cittadini di Trivigno a partire dagli anni ’90, con l’obiettivo di valorizzare queste usanze, riscoprendone e consolidandone il valore religioso e antropologico nella moderna società attuale.

Il programma per la scuola ospite

Ore 16,00 accoglienza: break, info e storia della festività, visione video
-raccolta della legna casa per casa, deposito della legna raccolta ai piedi della catasta
- visione sfilata degli animali e successiva benedizione
-visita guidata all'Organo Carelli nella chiesa Matrice, con lezione interattiva
-laboratorio del miele con lezione interattiva
- visione accensione e benedizione dei fuochi
-visita allestimento vecchi mestieri e casa contadina.
Inoltre, dedicato a tutti gli amanti della fotografia, il concorso digitale “Metti a… fuoco un’emozione”, immagini, impressioni e suggestioni della festa di Sant’Antonio Abate “La notte dei falò e dei desideri”. Info e regolamento completo sulla pagina Facebook della Pro Loco o sul sito www.prolocotrivigno.it.

Il Presidente della Proloco di Trivigno
Angelo Petrone

Info e comunicazioni
Angelo Petrone         Cellulare 349 4953455 - Presidente Pro Loco
Mina Larocca             Cellulare 346 7143258 – Pro Loco
Lucia Santoro………… Cellulare 349 5124460 – Referente Comunicazione

SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470