Evasion, giornale del libero pensiero 15 febbraio 2017


Turisti visitano la porta dei leoni nel sito archeologico di Sigiriya, in Sri Lanka. Sigiriya, considerata da alcuni l’ottava meraviglia del mondo, è composta da un antico castello costruito nel quinto secolo. (Ishara S. Kodikara, Afp)

Stati Uniti – Lo staff impegnato nella campagna elettorale di Donald Trump avrebbe avuto ripetuti contatti telefonici con l'intelligence russa. Lo riporta The New York Times, ma il presidente nega. Dopo le dimissioni del consigliere per la sicurezza nazionale, si fa il nome di Robert Harward, ex Navy Seals 60enne, come successore. Intanto, sorgono le prime divergenze tra Trump e Putin dopo le dichiarazioni della Casa Bianca sull'annessione russa della Crimea. 

Corea del Nord – L'agenzia di stampa Afp riporta che una donna con passaporto vietnamita sarebbe stata fermata in relazione all'omicidio di Kim Jong-nam, fratellastro del leader nordcoreano. In precedenza sembrava che le due donne sospettate del delitto fossero decedute. Nel frattempo, l’autopsia non ha rivelato con esattezza le cause della morte del 45enne, fratello maggiore di Kim Jong-un. 

Libia – Il premier libico Fayez al-Serraj e il generale Khalifa Haftar si sarebbero accordati sulla possibilità di tenere elezioni parlamentari e presidenziali a febbraio 2018. I due uomini si trovavano al Cairo per colloqui indiretti mediati dal governo egiziano alla ricerca della riconciliazione tra Tripoli e Tobruk. Le ultime elezioni parlamentari in Libia risalgono al 2014 e sono segnate da violenti scontri tra le forze rivali. 

Iraq – Almeno 15 persone sono morte a causa di un attentato suicida nel quartiere a maggioranza sciita di Sadr City, a Baghdad. Il 2 gennaio, la stessa zona era stata oggetto di un attacco rivendicato dall’Isis. Il gruppo terroristico ha reso noto di aver usato come attentatori suicidi in Iraq bambini yazidi tra i 12 e i 14 anni, rapiti e costretti a immolarsi. Un video diffuso dall'Isis mostra l’addestramento. 

Canada/Ue – Il parlamento europeo ha approvato il Ceta, “Comprehensive Economic and Trade Agreement”, l’accordo commerciale tra Unione europea e Canada. Eliminazione del 98 per cento delle barriere e dei dazi doganali; liberalizzazione del mercato dei servizi; concessione dell’accesso agli appalti pubblici canadesi per le imprese europee.

Polo nord – Ricongelare l’Artide. È questa la proposta del fisico Steven Desch e dei suoi colleghi dell'Arizona State University per risolvere il problema dello scioglimento dei ghiacci e l'innalzamento del livello delle acque, causati dalle temperature 20°C sopra la media. Una proposta incredibile ma possibile. Peccato che per realizzarla ci vorrebbero 400 miliardi di euro e 100 milioni di tonnellate d'acciaio.

newsletter@tpi.it
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470