Evasion, giornale del libero pensiero 22 febbraio 2017


La polizia macedone pattuglia il confine con la Grecia a Gevgelija, dove è stata costruita una barriera per fermare il flusso di migranti. (Robert Atanasovski, Afp)

Germania – Angela Merkel ha approvato il pacchetto di misure che rendono più dure le espulsioni dei migranti dalla Germania. I soggetti ritenuti “pericolosi” potranno essere espatriati più facilmente, mentre sanzioni e controlli sui richiedenti asilo diventeranno più stretti. La sicurezza interna è uno dei temi chiave su cui la cancelliera si giocherà le elezioni presidenziali del prossimo autunno. 

Yemen – Il generale Ahmed Saif al-Yafei, capo di stato maggiore delle forze governative yemenite fedeli al presidente deposto Abd-Rabbu Mansour Had, è stato ucciso da un missile balistico che ha colpito la città costiera di al-Mokha. L’attacco è stato condotto dai ribelli armati houthi, rivali delle forze yemenite. 

Islanda – “Mi piacciono gli ananas ma non sulla pizza. Se potessi li vieterei”. Il presidente Guðni Jóhannesson è al centro di un dibattito che in Islanda ha creato scalpore tra l’opinione pubblica: è legittimo o no condire la pizza con l’ananas? Dopo le parole del presidente, pronunciate di fronte a un pubblico di studenti di un liceo, i social si sono scatenati contro di lui, costringendolo a chiarire: “Non ho il potere di vietarlo e sono contento di questo”. 

Stati Uniti – I tentativi di suicidio tra gli adolescenti statunitensi sono diminuiti da quando sono stati resi legali i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Uno studio pubblicato sulla rivista Jama Pediatrics ha mostrato che tra gli adolescenti presi in esame, circa il 35 per cento ha tentato il suicidio (seconda causa di morte tra teenagers negli Usa) e tra questi, il 29 per cento è composto da ragazzi e ragazze omosessuali. 

Italia – Sette anni di processi, 45 udienze, perizie, maxi perizie, 120 testimoni e decine di consulenti tecnici ascoltati. Questi sono i numeri del caso di Stefano Cucchi, il 31enne trovato morto nel 2009 per cause ancora da stabilire. L’inchiesta bis si è appena chiusa, con la richiesta di rinvio a giudizio di 5 carabinieri, di cui 3 per omicidio preterintenzionale.

newsletter@tpi.it
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470