SERE D'ESTATE: Musica, Cabaret, intrattenimento...

Evasion, giornale del libero pensiero 23 febbraio 2017


Gli attivisti hanno incendiato alcune tende dell’accampamento vicino a Cannon Ball, in North Dakota, dove da mesi protestano contro la costruzione dell’oleodotto Dakota Access. Nei giorni scorsi le autorità hanno cominciato lo sgombero del campo, che oggi dovrebbe finire. Il 24 gennaio il presidente Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo per riprendere i lavori che erano stati interrotti il 4 dicembre 2016 dagli ingegneri del genio militare. (Terray Sylvester, Reuters/Contrasto) 

Spazio – Ieri la Nasa ha annunciato la scoperta di un sistema planetario e con 7 pianeti simili alla Terra. Orbitano intorno alla stella dal nome Trappist-1, distante 39 anni luce da noi. Quello in cui mostra come apparirebbe uno dei 7 pianeti visto dalla sua stessa superficie. Questi pianeti “gemelli” sono stati definiti “abitabili”. 

Medio Oriente – Questa mattina le forze irachene hanno preso d'assalto l'aeroporto principale di Mosul, riuscendo poi a ottenerne il controllo. Scontri tra i soldati e miliziani dell’Isis si sono registrati anche nella vicina base militare di al-Ghazlani, nella periferia sud della città e in altre località strategiche. Intanto, i ribelli siriani sostenuti dalla Turchia hanno conquistato Al-Bab, la roccaforte dell'Isis nel nord della Siria. "Annunciamo che Al-Bab è completamente liberata”, ha detto il comandante di una delle brigate. 

Pakistan – Almeno 10 persone sono morte e altre 17 ferite a causa di un'esplosione verificatasi in un mercato a Lahore, nell'est del paese. Per l’attentato, non ancora rivendicato, sono stati usati 20 chilogrammi di esplosivo. Nell’ultima settimana, circa 130 persone sono morte in Pakistan a causa di attentati terroristici. Il 13 febbraio la fazione talebana Jamaa-ul-Ahrar aveva annunciato una nuova serie di attacchi contro istituzioni e forze di sicurezza. 

Italia – Sei persone sono state arrestate ad Andria, accusate, tra l’altro, di sfruttamento del lavoro. Le indagini erano partite dopo la morte di Paola Clemente, bracciante agricola 49enne di San Giorgio Jonico, morta mentre lavorava sotto un tendone nel luglio 2015. 

Francia – Gli studenti di quindici licei di Parigi hanno protestato, impedendo l’accesso negli istituti, in sostegno di Théo, il ragazzo di 22 anni che ha denunciato un'aggressione violenta con stupro da parte di quattro poliziotti durante un fermo lo scorso 7 febbraio. La protesta si è poi spostata in Place de la Nation, dove si sono verificati scontri con le forze di polizia. 

fonte newsletter@tpi.it