Evasion, giornale del libero pensiero 10 Marzo 2017


Un attivista ed esule tibetano viene arrestato davanti all’ambasciata cinese di New Delhi durante una protesta per ricordare il 10 marzo 1959, il giorno in cui il Tibet si ribellò all’occupazione cinese. (Tsering Topgyal, Ap/Ansa)

Corea del Sud – La Corte costituzionale ha confermato l'impeachment per la presidente Park Geun-hye. La leader era stata accusata di aver collaborato con la sua consigliera Choi Soon-sil per esercitare pressioni su grandi aziende e per ingerenze illegali negli affari di stato. Due manifestanti sono morti durante gli scontri nati dopo la decisione della corte. Geun-hye è la prima leader eletta democraticamente ad essere rimossa. Nuove elezioni si terranno entro 60 giorni. 

Birmania – Più di 20mila cittadini del nord del paese sono scappati in Cina, a causa dei sanguinosi combattimenti in corso tra i gruppi etnici ribelli e l'esercito. Il governo di Pechino offre protezione umanitaria alle persone in fuga. Il paese riconosce 135 gruppi etnici (esclusi i Rohingya).

Germania – Due donne italiane sono tra le nove persone ferite a colpi d’accetta durante l’aggressione avvenuta ieri sera nella stazione ferroviaria di Düsseldorf, nel nord ovest della Germania. Si tratta di una zia e sua nipote provenienti da Bergamo. L'aggressore, un uomo di 36 anni proveniente dall'ex Jugoslavia che soffre di disturbi psichici, è stato fermato dalla polizia. 

Turchia – Un rapporto dell’ufficio per i diritti umani dell’Onu denuncia la morte di circa 2mila persone tra luglio 2015 e dicembre 2016 nella regione sudorientale della Turchia, nonché gravi violazioni di diritti umani nel corso delle operazioni governative di sicurezza nella zona. Segnala inoltre la distruzione di diverse città, documentata con immagini satellitari. 

Egitto – Una statua lunga otto metri che, secondo gli archeologi egiziani e tedeschi che l'hanno rinvenuta, dovrebbe raffigurare il faraone Ramses II, è stata trovata in un quartiere del Cairo, nel fango. Accanto alla statua del faraone ne è stata ritrovata anche una raffigurante Seti II. Nell'area in cui sono state rinvenute le statue sorgeva l'antica Heliopolis, nella zona est della città. 

Libano – Secondo l’articolo 534 del codice penale libanese “sono punibili gli atti sessuali contrari all’ordine di natura” e il “colpevole” rischia fino a un anno di carcere. Gli agenti di polizia sono inoltre autorizzati per legge a sottoporre ad un test di “controllo sessuale”, tramite ispezione del canale anale e analisi dello sperma, qualunque individuo sospettato di essere gay.
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470