Evasion, giornale del libero pensiero 27 febbraio 2017


L’eruzione dell’Etna vista da Catania. Il vulcano siciliano è considerato il più attivo d’Europa. (Salvatore Allegra, Ap/Ansa)

Italia – Fabiano Antonioni, dj Fabo, è morto questa mattina alle 11.40 in Svizzera, ricorrendo al suicidio assistito. “Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi da questo inferno di dolore. Si chiama Marco Cappato”: ecco l’ultimo messaggio di Fabo, dedicato all’esponente radicale dell’associazione Coscioni che lo ha accompagnato e supportato durante l’ultimo viaggio. 

Oscar – “And the winner is…” Questa notte, per la prima volta nella storia degli Oscar, dopo la celebre frase è stato pronunciato il nome sbagliato. Non La La Land infatti, ma Moonlight ha vinto la statuetta come miglior film 2017. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta.

Isis – Il gruppo jihadista ha rivendicato la responsabilità di un fallito attentato contro una stazione di polizia a Costantina, in Algeria. Il terrorista è stato neutralizzato prima che si facesse esplodere. Nelle Filippine invece, la cellula Abu Sayyaf, affiliata all’Isis, ha pubblicato il video dell’uccisione di Jurgen Kantner, 70enne tedesco rapito a novembre. Nel frattempo, diverse lettere scritte da giovani combattenti reclutati dall’Isis sono state ritrovate in un capo di addestramento a Mosul. 

Siria – Al confine tra Turchia e Siria esiste un “muro della vergogna” di cui nessuno parla. Dal 2014, Ankara sta costruendo una barriera alta tre metri e, per ora, lunga 290 chilometri. È costruita sul suolo siriano e ne viola i confini territoriali. Si tratta di uno dei muri più lunghi mai realizzati. Nel frattempo, Abu Khayr al-Masri, numero due di Al Qaeda sarebbe stato ucciso da un drone americano vicino Idlib, nel nord-ovest della Siria. Il Pentagono non conferma. 

Stati Uniti – Lo storico cimitero ebraico Monte Carmelo di Filadelfia è stato profanato ieri, a meno di una settimana da un episodio simile accaduto in Missouri. In entrambi i casi, centinaia di tombe sono state spezzate, rovesciate o danneggiate. È stata aperta un’inchiesta, mentre il presidente Trump ha condannato (tardivamente, secondo alcuni) tutti questi episodi. 

Eutanasia – “Si tratta di una libertà fondamentale che ogni persona dovrebbe possedere: la libertà di stabilire quando è il momento di prendere congedo dalla propria vita”. 

newsletter@tpi.it