Evasion, giornale del libero pensiero 6 Marzo 2017

Un uomo guida un’automobile giocattolo a Beit Naim, nella regione siriana di Ghouta. La città è ancora sotto il controllo dei ribelli. (Amer Almohibany, Afp)

Stati Uniti – Dopo l’ex capo dell’intelligence nazionale James Clapper, anche James Comey, direttore dell’Fbi, ha respinto le accuse di Donald Trump secondo cui Barack Obama avrebbe ordinato intercettazioni telefoniche per spiarlo prima della sua elezione. Nel frattempo, il presidente ha firmato oggi il nuovo Muslim Ban. Esclusi gli iracheni dal provvedimento e un diverso trattamento per i rifugiati siriani.

Corea del Nord – Funzionari sudcoreani e giapponesi hanno riferito che Pyongyang avrebbe lanciato oggi quattro missili balistici nel mar del Giappone in reazione alle esercitazioni militari congiunte svolte da Stati Uniti e Corea del Sud. Intanto, dopo settimane di rapporti molto tesi a seguito dell'uccisione a Kuala Lumpur del fratellastro del leader Kim Jong-un, il governo nordcoreano ha deciso di espellere l’ambasciatore della Malesia. 

Francia – “È troppo tardi”. Alain Juppé, attuale sindaco di Bordeaux, ha chiarito oggi che non correrà come candidato della destra alle prossime elezioni presidenziali, sostituendo come chiesto da parte del suo partito l’attuale candidato Francois Fillon. Fillon aveva negato nei giorni scorsi di volersi ritirare, nonostante i consensi persi a seguito dell’inchiesta che coinvolge lui e la moglie Penelope. 

Bambini – I dati Istat registrano nel 2016 un calo delle nascite che ha superato gli anni precedenti. Solo 474mila nuovi nati nell’anno scorso, mentre il totale degli abitanti è di 60 milioni, di cui 5 milioni sono gli stranieri. Un rapporto dell’Oms rivela che un quarto delle morti di bambini sotto i cinque anni avviene a causa dell’inquinamento. 

Pakistan – Cinque soldati sono morti dopo un'incursione compiuta da talebani afghani nei presidi militari di confine nel distretto di Mohmand Agency, nel nord del paese. Il gruppo Jamaat-ul-Ahrar ha rivendicato l'attentato. Nell'attacco sarebbero morti anche dieci combattenti talebani. Il Pakistan ha invocato una maggiore presenza dell’esercito sul confine con l’Afghanistan e ha chiesto più collaborazione al paese confinante. 

Italia – “Non è la mafia siciliana o la ‘ndrangheta calabrese: è peggio”, dice Piernicola Silvis, questore di Foggia. È la Società foggiana, tenuta insieme da un vincolo basato su familismo, solidarismo e pragmatismo. “È la mafia in cui non ci sono pentiti” e i suoi omicidi sono caratterizzati da una cosa: la spietatezza.