Evasion, giornale del libero pensiero 10 Aprile 2017


Una veglia davanti alla Brooklyn’s borough hall, a New York, per protestare contro le politiche sull’immigrazione e sulla costruzione del muro tra Messico e Stati Uniti promossi dall’amministrazione Trump. (Spencer Platt, Getty Images)

La Rassegna di Rocco Becce 

ESTERO È stato rilasciato il blogger oppositore di Putin, Alexi Navalni condannato a 14 giorni di arresto amministrativo per aver organizzato alcune manifestazioni non autorizzate lo scorso 26 marzo a Mosca. Ha giurato alla presenza del presidente americano Donald Trump, il 49enne Neil Gorsuch, il nuovo giudice della Corte Suprema Usa, il 113esimo a sedere alla massima corte americana, dopo 14 mesi di posto vacante, dalla scomparsa di Antonin Scalia. A circa 10mila metri di altezza, travaglio in volo sulla Turkish Airlines, dove le hostess hanno aiutato il parto di una bimba. 

POLITICA Domani in Cdm con il Def probabile la manovra bis dove saranno presentate anche le misure per i territori colpiti dal sisma, oltre al piano nazionale delle riforme. 

CRONACA La Borsa Affari di Milano chiude ancora in calo a -0,48%, con l'indice Ftse Mib che scende a 20.202 punti. In Lombardia, a Milano, è partita la protesta su alternanza scuola-lavoro per segnalare casi ambigui. In Piemonte, per l'appalto del bar del Palazzo di Giustizia di Torino, otto persone sono finite agli arresti per corruzione, truffa e turbativa d'asta. Sul caso Consip, il Capitano del Noe, Gianpaolo Scafarto, risulta essere indagato dalla Procura della Repubblica di Roma per falso, in quanto autore di una informativa nell'ambito dell'inchiesta in cui avrebbe accreditato erroneamente una tesi che riguardava la presenza dei servizi segreti nel corso di alcuni accertamenti. In Lombardia, a Sarnico, in provincia di Bergamo, all'età di 95 anni, è morto Carlo Riva, il patron dei motoscafi di lusso. 

EVENTO Si è svolta in tutt'Italia e anche In Basilicata, a Potenza e Matera la "Festa della Polizia 2017", nel 165esimo della sua fondazione. Un appuntamento che ha visto la presenza di tanti ospiti e diverse autorità istituzionali in un evento denominato "Esserci sempre". 

SALUTE Nel 2015 è diminuita l'aspettativa di vita degli italiani, al Sud si muore prima, da alcuni dati del rapporto Osservasalute, mentre a Trento tre anni in più rispetto alla Campania.  


La Rassegna di TPI

Egitto – Dopo i due attacchi compiuti dall’Isis contro le chiese copte che hanno ucciso almeno 45 persone, il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha dichiarato tre mesi di stato di emergenza nel paese. Questa misura permetterà alle autorità di compiere arresti senza bisogno di avere un'ordinanza e garantirà la possibilità di effettuare perquisizioni nelle case dei sospetti. I cristiani copti sono circa il 10 per cento dei 90 milioni di cittadini egiziani che in maggioranza sono musulmani sunniti. 

Siria – “Il fallimento russo è stato permettere l'attacco compiuto con armi chimiche contro la città controllata dai ribelli”. Il segretario di Stato Usa Rex Tillerson ha criticato così Mosca, sottolineando, però, che non ci sono prove del coinvolgimento diretto della Russia nell'attacco. Intanto, un commando formato dalle forze russe, iraniane e dai militanti che supportano il presidente siriano ha dichiarato che il lancio di missili statunitense contro una base siriana avvenuto venerdì ha oltrepassato “la linea rossa” e ha avvertito che risponderà a ogni eventuale nuova aggressione. 

Ungheria – Migliaia di cittadini ungheresi sono scesi in piazza per protestare contro una legge, approvata dal parlamento e in attesa della firma del presidente, che impone condizioni talmente stringenti alla Central European University, università fondata da George Soros, da spingerla a decidere di lasciare il paese. Nel frattempo, l’Unhcr ha chiesto alle nazioni europee di non inviare i richiedenti asilo verso l'Ungheria dal momento che lo stato ha adottato una legge che prevede la detenzione obbligatoria dei migranti. 

Svezia – Dopo che venerdì scorso un uomo alla guida di un camion ha travolto la folla, uccidendo quattro persone, ieri oltre 30mila persone sono scese in piazza a Stoccolma in una marcia contro il terrorismo organizzata nella stessa zona dell’attacco. L’autore dell’attentato, arrestato dalla polizia, è un uzbeko di 39 anni, Rakhmat Akilov. L’uomo aveva presentato domanda di asilo nel 2014, ma nell'estate del 2016 la domanda gli era stata rifiutata ed era stata ordinata la sua espulsione dal paese.