Appuntamenti in Primo Piano: Bari 07 maggio: presentazione Sfruttazero 2017 c/o Ortocircuito


SFRUTTAZERO giunge quest’anno alla quarta stagione.

Nata a Bari nel 2014 dalla militanza dell’Ass. SOLIDARIA, protagonista di percorsi a favore del diritto ai documenti, alla casa e a contratti di lavoro per cosiddetti “migranti” e non, soggetti accomunati da precarietà sociale, culturale e d’identità, aveva allora prodotto 1000 vasetti di salsa, mentre quest’anno punta alla trasformazione di 100 q.li di pomodoro.

Nel 2015 Solidaria incrocia altre realtà con gli stessi principi, DIRITTI A SUD (Nardò-Le) e Funky Tomato (Venosa-Pz).

Nel 2016 questa rete etica, solidale e virtuosa si allarga coinvolgendo anche ORTOCIRCUITO-MASSERIA DEI MONELLI (Bari-Conversano) presso la cui masseria in agro di Conversano (Ba) trasforma la produzione stagionale e la Soc Coop. SILOE (Ba) da cui prende parte dei pomodori.

Nel 2017 SFRUTTAZERO cresce in quantità e qualità del progetto arrivando ad autogestire e autorganizzare tutta la filiera produttiva con la coltivazione in proprio dei pomodori nelle terre della Masseria dei Monelli dove sono stati piantati pomodori su una superficie di quasi 4000 mq. e dove, come l’anno scorso, a fine agosto ne avverrà la trasformazione. Dalla raccolta alla bollitura alla premitura, sino all’imbottigliamento, riproducendo un’antica e ancora sentita tradizione meridionale e contadina che faceva della stagione della salsa un momento per rinsaldare legami di comunità che oggi tendono a scomparire e che questa esperienza contribuisce invece a rivitalizzare. Altra parte della produzione si avvarrà anche della collaborazione della Coop. Soc SILOE di Bari, presso i cui laboratori di trasformazione avverrà altra parte del processo.


SFRUTTAZERO “trasforma” il pomodoro non solo concretamente, ma anche e soprattutto simbolicamente, da simbolo di sfruttamento del caporalato, mano criminale di processi di sfruttamento di un’economia sfrenatamente neoliberista, ad un’attività di lavoro collettivo e autorganizzato, senza padroni.

Trasforma l’oro rosso della terra di Puglia in oro vivo di relazioni ed economie solidali.

SFRUTTAZERO È:

AUTOGESTIONE, dalla programmazione della campagna di coltivazione e raccolta sino alla distribuzione attraverso i canali della RETE FUORIMERCATO che coinvolge realtà autogestite dal basso sparse in tutta Italia ed oltre, senza contare i vari gruppi spontanei che, come nelle passate stagioni, di questo prodotto a valore aggiunto, si sono approvigionati.

GENUINITÀ, tutte la fasi della coltivazione, raccolta e trasformazione avvengono con sistemi ecologici e rispettosi della natura, l’ambiente e le persone che in esso vivono. Nessun prodotto chimico è utilizzato nella coltivazione e la terra dove sono coltivati i pomodori non ha mai subito trattamenti che alterassero la sua natura.

ETICA, ogni lavoratrice e lavoratore che partecipa alla produzione viene retribuito in maniera dignitosa, pubblica e corretta, in controtendenza con il massiccio sfruttamento di mano d’opera che nelle campagne avviene e non solo in Puglia.

SOLIDALE, come gli anni scorsi, anche quest’anno, parte del ricavato della distribuzione della salsa sarà destinato alla Cassa di Mutuo Soccorso, per sostenere vertenze e autodeterminazioni dei migranti, favorire percorsi di accoglienza dal basso e unire pratiche mutualistiche.

FUORIMERCATO, Solidaria, Ortocircuito-Masseria dei Monelli, Bread&Roses -spazio di mutuo soccorso-, aderiscono alla RETE NAZIONALE FUORIMERCATO

SFRUTTAZERO 2017, non solo salsa, non solo cibo.

L’esperienza Sfruttazero, con il suo portato valoriale e di pratica virtuosa ha coinvolto anche altre realtà di autoproduzione etica e sostenibile che quest’anno arricchiscono il “paniere” dell’offerta possibile. Donne e uomini appassionati che dedicano le proprie energie nel rispetto della terra, del lavoro e dell’ambiente, convinti che attraverso il cibo possano passare molti messaggi pro-positivi.

- Masseria dei Monelli-Ortocircuito (Conversano-Bari):

Pasta di grano duro “Sen. Cappelli”, molito a pietra e trafilata al bronzo artigianalmente. Marmellate di frutta di stagione naturale e senza conservanti.

- Magna Ruralia Conversano):

Vino rosso da coltivazione naturale, senza solfiti (disponibile da Gennaio 2018)

- De Rerum Natura (Bari):

Sapone naturale per il viso all’olio d’oliva e sapone naturale di Marsiglia per bucato.

- Archivi della Resistenza ( Fosdinovo-Ms) e Ri-Maflow (Trezzano sul Naviglio-Mi):

Amaro Partigiano

- Az. Agr. Biologica Nuovo Muretto (Putignano-Ba)

Formaggio stagionato vacchino

E ancora Olio Extra Vergine di Oliva, qualità Cima di Bitonto e Coratina, e olive in salamoia della Terra di Bari
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470