L'Opinione di marco Lombardi: La fronda degli sciamani


1. Obiettivo di ogni trattamento medico deve essere sempre la sua personalizzazione
2. I genitori sono i primi responsabili della salute dei loro figli
3. Chi opera nella sanità pubblica non si trovi in alcun conflitto di interessi


4. Riteniamo doveroso che venga superato l'obbligo vaccinale
5. Prima della vaccinazione raccogliere una dettagliata anamnesi dei familiari
6. Prima della vaccinazione escludere eventuali controindicazioni alle vaccinazioni
7. Alla vaccinazione, il bambino deve essere sempre in perfetta salute psicofisica
8. Prima di eseguire la vaccinazione, visitare attentamente il vaccinando
9. Garantire la possibilità di eseguire solo le (quattro) vaccinazioni obbligatorie
10.a Per limitare reazioni avverse vaccinare solo dal secondo semestre di vita
10.b Commercializzare tutti i vaccini anche singolarmente
11.a Consegnare ai genitori del vaccinando le schede tecniche dei vaccini
11.b Formare il personale medico affinché renda facilmente fruibili tali informazioni
12. Si informino i genitori della Legge sugli indennizzi per i danni vaccinali;
13. Si istruiscano i genitori su come segnalare una qualsiasi alterazione post vaccino
14.a Al mero sospetto di reazione avversa, il medico la segnali alle autorità preposte
14.b Ripristinare l'obbligo di segnalazione della sospetta reazione avversa

In questi punti si articola la proposta* che centocinquanta medici inviarono due anni fa al presidente dell'Istituto Superiore di Sanità.
Per questa proposta essi sono stati etichettati dalla comunità scientifica e dai mass media come medici “anti-vaccini”, a serio rischio di radiazione dall'albo.
A ciascuno la sua opinione.