SERE D'ESTATE: Musica, Cabaret, intrattenimento...

Emozioni di Gianni Donaudi: Vari Avtori/// POESIE


FRULLA IL MIO VENTRE

Frulla il mio ventre/ e le viscere incastrati
in girandole di abissi/ che niente se non l' abisso
può placare.

Frulla il mio ventre/ di paura e di energia
di vita e di follia.

LIUBA (Milano / Rimini) 

oooooooooooooooooooooooooooooo 

RANDAGIO PSICONAUTA

Abissi di cupa angoscia/ che come i buchi neri/ si spalancano improvvisi
nel mio cosmo interiore.

fetide paludi di solitudine/ nelle cui voraci sabbie mobili/ sprofonda la mia anima
emarginata per la sua    d i v e r s i t à ,

spire  letali di alienazione/ che fanno schizzare la mia mente
oltre i confini dell' umano/ e che mi regalano in mondi
di cristallino        v u o t o    e s i s t e n z i a l e

Ecco quali sono gli inferni in cui precipito/ quando prendo piena coscienza
del mio stato di     r a n d a g i o        p  s i c o n a u t a -


POSTREMO VATE ( Fabrizio Legger) -  Pinerolo (Torino)


oooooooooooooooooooooooooooooo 


LA GIUNGLA

Tu ti rifugiavi/ scappavi/ ma la giungla/ ti inseguiva/ sin dentro di te/ entrava e usciva/ dal tuo corpo/ dai tuoi nervi/ dal tuo cervello
e fuggire, non serviva a niente.

Dove potevi nasconderti/ dalle belve feroci/ se erano anche dentro di te.

Esci dalla tua stanza/ scendi in strada/ è pieno di strani animali/ è la giungla/ affrontarla è un gioco/ scappare costa fatica/
se scappi la giungla ti entra dentro/ e non ti lascia dormire.

Esci e vinci la giungla/vincerà te.


Alberto SORDI (La Spezia )



oooooooooooooooooooooooooooooo 


K L Y $ M A

" nel buco di un tubo / che esplora di ruota
la calda colata solca che è salda / scorre
scompare e si svuota/ un tappo di cera
lacera un muro / di pianto "


" Schiava d ' Amore " < ? N.d.R. >


oooooooooooooooooooooooooooooo o


OCCHI DI MADRE

Occhi/ di madre/ che indagano/ che scrutano/ sempre attenti/ sempre vigili/ pronti al sorriso/ pronti a una lacrima.
Occhi di madre/ profondi / e teneri/ rassicuranti/ che parlano in silenzio/ che leggono/ nel buio.
Occhi di madre/ si posano/ adagio sul mondo/ e schiudono le ciglia/ come un fiore/ di vita.
Occhi/ di madre :
chissà/ se mi guardate/ da qualche punto/ dell' universo/ mentre / invano/ vi cerco/ ancora/ nei miei ricordi/ così lontani!


Nadia SUSSETTO ( Pinerolo - TO  ) -