Evasion. Anche a Piacenza agivano indisturbati i furbetti del cartellino


Questa volta è toccato a Piacenza. Le telecamere nascoste incastrano i 'furbetti del cartellino'. 50 dipendenti indagati su 631 addetti del Municipio. Timbrature multiple e continuative fatte da dipendenti compiacenti per permettere ai colleghi di dedicarsi ad altre attività. Addirittura un dipendente comunale avrebbe intrattenuto rapporti sessuali con una prostituta minorenne durante l'orario di lavoro e con l'auto di servizio.

Poi c'era chi andava in palestra e a fare la spesa. Qualcuno non si presentava neppure in ufficio o invitava un'amica a pranzo facendosi pagare gli straordinari. C'era anche chi effettuava consegne con un camioncino comunale. Ora, oltre al processo penale, i 50 rischiano il posto di lavoro. I reati ipotizzati vanno dal falso alla truffa, al peculato.


Meteo



Reportage fotografico eventi

Interviste Redazionali

Contro-Video

Basilicata Sport

Musica Live

Spettacoli e Teatro

Festival de Cinema di Venezia

Cultura

Sere d'Estate

Basilicata Inchieste

Vivi il Medioevo

Scuola

Sagra del Pecorino di Filiano

Basilicata Filmati inediti

Archivio Telecento

Eventi Filiano

Eventi Lavello

Eventi Rapone

Ruvo del Monte

Eventi Rionero in Vulture

Venosa

Brienza

Eventi Potenza

Eventi Rapolla

Eventi Melfi

Eventi Barile

Eventi Vaglio Basilicata

San Fele

Castel Lagopesole

Monticchio

Ripacandida

Atella

Acerenza

Palazzo San Gervasio

San Mauro Forte

Maschito

Ginestra

Pescopagano

Forenza

Altri Comuni della Basilicata

Live ClassicRock

Live ClassicRock

Etichette

Mostra di più
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470