Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: L'arte di guarire con la musica

SEMINARIO: L'ARTE DI GUARIRE CON LA MUSICA prof. Luca Vignali
3 DICEMBRE hotel Astoria via Vigna 29 Susegana/Conegliano
dalle ore 10.00 alle ore 13.00 - pausa pranzo - dalle ore 14.30 alle ore 17.30
OBBIETTIVI:
Riconoscere e sperimentare, attraverso i suoni, l'ascolto, la voce e movimenti corporei, i diversi stati d'animo che viviamo nella quotidianità per ricreare armonia,equilibrio e benessere.

SI UTILIZZANO STRUMENTI DAL VIVO COME:
 le Campane di cristallo al silicio,
 le Campane Tibetane
  il Biosonic
  il Violino
  CD di autori vari
  una guida teorico-pratica basata su esercizi finalizzati
  all'utilizzo dei suoni nel processo di guarigione.
  Quali aree di studio:
 - principi di guarigione del suono,risonanza e cimatica
  - psico acustica e sonic entrainment
  - suono e respiro
  - uso delle vocali e consonanti sulla risonanza del  nostro corpo
  - toning, uso del suono sul cervello e sul corpo eterico
  - sonic yoga, per la salute e l'espanzione della coscienza
  - pythagurean tuning forks, esperienza dell'effetto sugli intervalli e i loro rapporti armonici vocali,
  risuonare sul corpo, sul cervello
 nome come mantra
 tantra del suono ,connettere con la forza universale
 overtoning come riprodurli
 - uso terapeutico della musica, come la musica può trasformarci
 -  postura ed esplorazione
 - livello di cambio vibrazionale
  - suoni sciamanici
  - suoni e cristalli
  - sacra geometria
  - meditazione del cuore
  Il Corso si rivolge a chiunque ami i suoni e la musica ed è indicato sia per chi è dotato di cultura e abilità
 musicale sia per chi non ha mai né studiato musica né  cantato. È per tutti e per tutte le età.
PER INFO E ISCRIZIONI:
Manuela Dalla Val 

tel. 0438-701054 cell. 335431571 

  

Chi è Luca Vignali


Luca Vignali, Direttore d’orchestra e musicoterapeuta, si è laureato in violino ed ha proseguito gli studi di perfezionamento solistico con i maestri: Enzo Porta, P. Vernikov, I.Grubert, Z. Giles, S. Accardo, G. Pescanov e M. Frischenschlager, e la musica da camera con i maestri: A.Specchi, P.N. Masi, R. Filippini, K. Bogino.
Inoltre è stato premiato a vari concorsi nazionali e internazionali.
Direttore della sua scuola di TERAPIA DEL SUONO, dove opera attivamente come docente.
Concorsi Nazionali: di Calabria (2° premio), di Genova (1° premio) e del Gargano (1° premio), finalista al Concorso Internazionale di san Bartolomeo al mare, Liguria.

Esperienze

Durante i 20 anni di studi musicali accademici ininterrotti, dall’anno 1992 ha portato avanti parallelamente anche altri studi per completare la sua professionalità complessa, tra i quali: lo studio profondo sugli effetti del suono al corpo e alla mente umana, basato sulla medicina vibratoria con John Beaulieu presso BioSonicAccademy of Music and Sound Healing (New York, U.S.A), con Jonathan Goldman presso Sound Healers Association (Boulder, Colorado, U.S.A), con Sarah Benson presso Earth Sound Light Center (Massacchussetts, U.S.A) e il lavoro sull’improvvisazione musicale sempre con Marco Piazza-Krisna Das (Italia), con Sarah Benson (U.S.A) e con Julia Lyonn Liberman (U.S.A) e sull’improvvisazione vocale con gli “Overtones” con David Hykes (Francia), Michael Vetter (Germania), Rollin Rachele (Olanda) e con Lama Tashi (Tibet).
Ha ricevuto insegnamenti sul potere del suono dagli Sciamani Indio-Americani; in Tibet a Kumbum, dai Dottori Tibetani e dai Lama Tibetani sulle tecniche energetiche sul suono orientale al lavoro sul corpo.
In Siberia ha beneficiato di tutti gli insegnamenti e le esperienze della sciamana del suono; in un monastero Zen in Giappone; in Australia con Tribù Aborigene e in India.

Inoltre ha partecipato ai vari gruppi di Tantra: in Nepal, India, Australia e alla School of Tantra.
Da questa conoscenza nella teoria e nella pratica di meditazione, suono e tantra, ha cominciato a diffondere Tantra Sound, una sintesi di tecniche con i suoni e tantra nel campo della guarigione, e dell’esplorazione interiore.

Insegna il violino, individualmente e in gruppo, conduce i laboratori sull’ ascolto guidato e sulle proprietà risanatrici della musica nella vita quotidiana.
Svolge seminari e sessioni individuali in Italia e all’estero.

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Il ferro battuto di Pietro Lettieri

Arte e cultura: da Rapone a Londra e Dubai  Rapone. L’idea nasce da Marianna Pinto, una giovane manager di Rapone, da alcuni anni attiva con una grande azienda a Londra. Gira molto per l’Europa e non soltanto, dopo gli studi svolti a Bologna. E’ dunque intenzionata ad esportare il made in Italy, in particolare “una antica arte m a allo stesso tempo nuova che in Italia sta scomparendo: sculture e quadri ed elementi di interior design in ferro battuto.” Il fulcro della galleria e un artigiano/artista di Rapone, Pietro Lettieri in arte Pie.

Segnalazione in primo Piano: l Quarry Resort di Matera vincitore al Premio “La Fabbrica nel Paesaggio – edizione 2020”

Si è tenuta a Foligno la premiazione dei vincitori del bando nazionale indetto dal club per l’UNESCO di Foligno e Valle del Clitunno e dalla FICLU, Federazione Nazionale dei Centri e Club per L’Unesco, “La fabbrica nel paesaggio - premio 2020”. Il primo premio se lo è meritato il Quarry Resort- Palazzo Zicari di Matera candidata dal Club per l’UNESCO del Vulture con la seguente motivazione: “Per la perfetta e piena rispondenza ai criteri del 1 e 2 del bando cioè della conservazione, anzi del miglioramento, di un paesaggio naturale e culturale di grande delicatezza, quale quello dei sassi di Matera, nel rispetto delle vocazioni territoriali. Il tutto avendo garantito un’alta qualità estetica dell’intervento e dimostrato la capacità di sapere restaurare e reintegrare una grave lacuna urbana in modo colto e, al tempo stesso, produttivo, tale da generare una nuova realtà capace di produrre lavoro oltre che interazione sociale e culturale. Molto interessante il recupero delle vecc…

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: “Oltre la felicità” di Michele Libutti

Può capitare che uno scrittore senta il bisogno di ri-raccontarsi con maggiore veemenza, ovvero di fare ulteriore chiarezza rispetto a quanto ha già pubblicato. Oltre la Felicità di Michele Libutti Accade allo scrittore lucano Michele Libutti che ha alle spalle diciannove pubblicazioni, un quarantennio da medico, una laurea in lettere classiche e premi letterari di livello nazionale. Con il suo ultimo lavoro dal titolo impegnativo “Oltre la felicità” (Nuova Prhomos Edizioni) lo scrittore si misura con la probabilità di carpire il segreto che sta dietro a tale ambizione umana e necessaria che chiamiamo felicità, in fondo ad un viale ipotetico o reale che sia. Operazione non sempre riuscita a scrittori e intellettuali anche del grande schermo come Woody Allen, ipocondriaco che sente sempre il bisogno di ambire a quel livello superiore che chiamiamo felicità. Michele Libutti sente, dicevamo, un bisogno ulteriore, di fare chiarezza nella maniera di interpretare questo suo testo, che ap…