Appuntamenti in Primo Piano: Bari. ” Viaggio tra istinto e colore”


Al Fortino San Antonio di Bari dal 29 marzo all’8 aprile 2018 ”Viaggio tra istinto e colore” è una mostra collettiva di artisti italiani organizzata da Federico II Eventi e curata dal M° Miguel Gomez, direttore artistico di Bibart Biennale Internazionale di Bari e area metropolitana. 

Si tratta di una esposizione dedicata ad artisti capaci di raffigurare la realtà con assoluta libertà interpretativa, seguendo solo la potenza del proprio istintivo bisogno di comunicare. Oggi più che mai assistiamo ad una globalizzazione della cultura grazie alle possibilità di intercomunicazione ed interdisciplinarità attuate dai moderni mezzi tecnologici, mentre l'arte visiva, che della cultura rappresenta l'aspetto più soggettivo, sembra ormai divenuta un qualsiasi prodotto che si deve adeguare alle leggi del mercato, l’arte si avvicina sempre più ad una globalizzazione economica e non culturale allontanandosi dal proprio linguaggio fatto di segni, colori, immagini, l’arte ha sempre costruito emozioni ed è stata il livello più alto del pensiero immaginativo. Questa mostra vuole reclamare il diritto di ogni artista a poter mantenere alta la capacità di raccontare la vita attraverso le emozioni e non attraverso un grafico di gradimento globale economico. Al vernissage, giovedi 29 marzo alle ore 19.00, interverranno: Vinicio Coppola, Giornalista, Scrittore e Critico d'Arte e Miguel Gomez Direttore Artistico di Bibart, Biennale Internazionale d'Arte di Bari e area Metropolitana In esposizione opere di: Cesare Cassone, Marialuisa Sabato, Emanuela de Franceschi Bianca Sallustio, Antonio Calabrese, Biagio Michele Pisauro, Guillermo Moriconi, Concetta di Stefano, Maiky Padalino, Michele Agostinelli, Monica Pizzo. Federico II Eventi sostiene la Fondazione Alessandra Bisceglia WAle onlus La mostra rimarrà aperta tutti i giorni dal 29 marzo al 8 aprile dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 21.00 

Infotel:3455119994
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470