Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Attività del CINECLUB “VITTORIO DE SICA” CINIT alla Mostra di Venezia e a Firenze Settimana Lucana


Alla Mostra del Cinema di Venezia anche in questa 75^ edizione dalla Basilicata saranno in 25: nuclei familiari, appassionati iscritti al CineClub “Vittorio De Sica” – Cinit dai diversi comuni: Rionero, Barile, Lavello, Matera, e una ragazza ventenne da Varese (figlia di conterranei), che accederanno alla Mostra mediante nostri accrediti, forniti da CINIT Cineforum Italiano – Venezia - di cui Armando Lostaglio è vicepresidente nazionale; e questa è la 22 volta che non meno di venti persone approdano alla prestigiosa Mostra con il De Sica.
Inoltre, come da programma complessivo delle conferenze della Mostra di Venezia (allegato https://www.cinematografo.it/news/feds-a-venezia-75/ ) il 5 Settembre 2018 (ore 10.30)  presso l’Hotel Excelsior si terrà la Conferenza stampa di presentazione del XXI RELIGION TODAY FILM FESTIVAL "NUOVE GENERAZIONI", in programma a Trento dal 4 all'11 ottobre, la particolare rassegna che mette i giovani al centro del dibattito. Parteciperanno al Festival di Trento ben 62 film da 28 Paesi del mondo, selezionati tra oltre 450 opere già preselezionate. Come da tradizione, al Festival di Trento si esplorano credenze, attese e valori delle "nuove generazioni", storie di migrazione e di dialogo interreligioso e lo sguardo "religioni con occhi di donna". Alla conferenza che si terrà il 5 settembre durante la Mostra di Venezia interverranno: ANDREA MORGHEN direttore artistico Religion Today Film Festival, LIA GIOVANAZZI BELTRAMI Leone d'Oro per la Pace 2017, AHMED ZAMAL direttore del Dhaka International Film Festival, ARMANDO
LOSTAGLIO critico cinematografico che sarà Presidente di una delle Giurie internazionali a Trento.
E dopo Venezia, il CineClub De Sica sarà a FIRENZE il 10 Settembre (ore 20,00) nella Casa del Cinema (Sala La Compagnia) per la SETTIMANA LUCANA - III°Edizione - "LA BASILICATA ALLA CORTE DEI MEDICI” promossa dalla ASSOCIAZIONE CULTURALE LUCANA FIRENZE con la direzione artistica di Gianluca Rosucci. Il CineClub "VITTORIO DE SICA” Cinit, con la Toscana Film Commission presenterà la Rassegna di Cinema BELLEZZA E SPIRITUALITA’. Nella prestigiosa Casa del Cinema di Firenze (via Cavour 50r) si realizza un evento nell'evento per celebrare la Basilicata attraverso il cinema, il territorio e l'arte. Una doppia proiezione alla presenza dei registi Felice Vino e Armando Lostaglio (autore e critico cinematografico) accompagnati dall’artista lucano Vittorio Vertone e dall'attrice Chiara Lostaglio. 
Dopo il saluto delle istituzioni locali, alle ore 20.00 proiezione del documentario LA STRADA MENO BATTUTA - A CAVALLO SULLA VIA HERCULIA (27 minuti) scritto e diretto da Armando Lostaglio
(Produzione FAMILYlifeTv con EquiturismoItalia e CineClub "Vittorio De Sica") che ha ottenuto in quattro anni notevoli consensi di critica e di pubblico, dopo la presentazione alla Mostra di Venezia nel 2013. A seguire ore 21.00 proiezione del docufilm SACRA LINFA (75 minuti) in anteprima nazionale: un viaggio intimo fra le bellezze del Vulture nei toni cromatici del rosso dell'aglianico del Vulture, protagonista del film. Il nuovo lavoro del lucano Felice Vino prodotto da Bweb di Gerardo Graziano, interpretato dell'attore tedesco Christopher Hulsen, insieme a Mario Ierace, Erminio Truncellito, Chiara Lostaglio, Luisa Larotonda, Dino Paradiso e Pascal Zullino, con la partecipazione di Antonio Cascarano, Gerardo Giuratrabocchetti, Viviana Malafarina, Carolin Martino (produttori decennali di Aglianico del Vulture), e con gli Hautville Simona Bonavita Francesco Dinnella e Leonardo Nigro. Direttore della fotografia è Alessandro Rufino.
Durante la serata l'artista Vittorio Vertone realizzerà la performance live la cui produzione a fine evento verrà donata al Presidente dell'Associazione Culturale lucana di Firenze Luigi D'Angelo, per una raccolta fondi a scopo benefico. L'attrice Chiara Lostaglio leggerà alcuni brani dal poderoso testo di Giustino Fortunato "LA BADIA DI MONTICCHIO" (Trani, 1904 - ristampa anastatica Edizioni Osanna, Venosa) per ricordare il 170° anniversario della nascita del grande meridionalista (Rionero in Vulture 4.9.1848 - Napoli 23.7.1932).

Commenti