L'Opinione di Marco Lombardi: INPS, CAAF e pensionati naufraghi


“Sei stato inserito nella campagna RED”! Sembra di aver vinto alla lotteria e invece… Se sei un pensionato cui è toccata questa fortuna, almeno a Firenze ti si aprono le porte di un girone infernale da tredicesima fatica di ercole. Sì perché il modello RED, dichiarazione sostitutiva del 730 e fondamentale per godere degli emolumenti aggiuntivi alla pensione minima, quali quattordicesima e integrazioni, te lo devi fare da solo. Dal CAAF, infatti, torni indietro con un bel foglio con sopra stampato “NO RED” e la speranza che tutto sia finito lì: illusione. Sì, perché dal call center dell’INPS, che hai chiamato perché una vocina dentro ti diceva di non fidarti, ti assicurano al contrario che il RED lo devi fare eccome, non al CAAF, che per assistere la tua categoria di pensionato baciato dalla sorte non becca più un centesimo e a cui dunque non scuci una parola di spiegazione manco col cavatappi, bensì da solo, via computer con procedura telematica o avvalendoti delle sedi territoriali dell'istituto. Visto il caos in cui verte il nuovo portale INPS, opti per la seconda strada e mal te ne coglie. Sì perché nella sede competente per residenza non ne sanno nulla e ti rimandano alla rete dello Sportello Amico, attiva presso il comune capoluogo, ma siccome notoriamente è proprio nel momento del bisogno che un amico non lo trovi mai, giunti qui alla terza stazione del tuo calvario ti informano che di sportelli del genere ignorano persino l’esistenza. Ti trovi così rimpallato alla casella precedente, in uno snervante corto circuito tra sedi INPS. Insomma capisci che se non vuoi passare altre mattinate in una inutile coda, devi fartela da solo questa benedetta dichiarazione e speri nel nipote comprensivo, sempre che riesca a navigare tra le pagine e i moduli del sito web. Se poi il computer non ce l’hai e neppure il nipote, vorrà dire che lo Stato italiano risparmierà un bel po’ di quattrini sulle tue prossime buste paga previdenziali: da qualcuno d'altronde bisognerà pur che cominci a farlo.

Commenti