L'Opinione di Marco Lomabardi: Calcio e criminalità organizzata, una calma inquietante


Un’inchiesta del servizio pubblico televisivo che svela gravissime connivenze tra la ‘ndrangheta calabrese e un importante, forse il più importante, club calcistico italiano. Un morto suicida o suicidato con tante, troppe ombre attorno. Un giornalista che ha scansato la morte per attentato solo grazie al puro caso, l’aiuto involontario di un cane che mai come stavolta si è rivelato il miglior amico dell’uomo. Tutti elementi che dovrebbero creare un vero e proprio fenomeno mediatico, sollevare l’attenzione degli addetti ai lavori, indignare i tifosi di tutte le fedi. Invece sembra prevalere un’inquietante calma, come se tutto fosse normale, o comunque tollerabile, anzi fisiologico in un paese come il nostro. E’ davvero possibile tutto ciò?

Commenti



Meteo



Reportage fotografico eventi

Interviste Redazionali

Contro-Video

Basilicata Sport

Reportage

Musica Live

Spettacoli e Teatro

Festival de Cinema di Venezia

Cultura

Sere d'Estate

Documentari sulla Basilicata

Basilicata Inchieste

Vivi il Medioevo

Scuola

Certamen Fortunato

Libriamoci

Sagra del Pecorino di Filiano

Basilicata Filmati inediti

Archivio Telecento

Eventi Filiano

Eventi Lavello

Eventi Rapone

Ruvo del Monte

Eventi Rionero in Vulture

Venosa

Brienza

Eventi Potenza

Eventi Rapolla

Eventi Melfi

Eventi Barile

Eventi Vaglio Basilicata

San Fele

Castel Lagopesole

Monticchio

Ripacandida

Atella

Acerenza

Palazzo San Gervasio

San Mauro Forte

Maschito

Ginestra

Pescopagano

Forenza

Altri Comuni della Basilicata

COLLEZIONE LIVE ROCK

COLLEZIONE LIVE ROCK

Etichette

Mostra di più
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470