Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Operatori di Marketing culturale e di turismo integrato


E’ in corso a Venosa, nel Castello Pirro del Balzo, un corso di formazione per Operatori di Marketing culturale e di turismo integrato, promosso da C.Consulting S.a.s. e finanziato da Forma.Temp su progetto di Fernanda Ruggiero che è docente e consulente di Nuovi Turismi. Sono una quindicina i giovani che si stanno formando su diverse discipline legate alla strategia e alla progettazione dell’offerta turistica integrata, in base all’analisi del mercato e del contesto territoriale. Valorizzare dunque le risorse del territorio e progettare pacchetti turistici che mettano in risalto nella nostra regione natura ed ambiente, percorsi storico-culturali, realizzazione e promozione di eventi e, non può mancare, la enogastronomia, in una chiave che va oltre la consueta ritualità delle sagre. L’operatore di marketing culturale e di turismo integrato dovrà conoscere bene le peculiarità dei nostri territori sotto diversi aspetti socio- economici della cultura locale, e mediante azioni pedagogiche e laboratori dell’accoglienza, possiederà strumenti per il coinvolgimento nell’organizzazione della comunità ospitante. Anche la ricerca di informazioni mediante interviste e colloqui sono alla base della formazione dei giovani operatori che avranno modo così di riconoscere i valori tipici del territorio da mettere a frutto nei contatti con i gruppi turistici, che potranno approfondire le risorse del paesaggio e della vita urbana delle comunità. Fra le diverse discipline insegnate ai giovani operatori vi è spazio anche per il cineturismo . In questi decenni si è dibattuto molto sull’influenza del Cinema sui viaggi finalizzati verso luoghi resi celebri da splendide inquadrature (con mezzi, oggi, sempre più sofisticati). Alcuni recenti studi dicono che sono oltre 100 milioni i viaggiatori che ogni anno abbinano la loro vacanza alla ricerca dei set cinematografici. Soltanto in Italia esistono oltre 1700 location utilizzate dal cinema, e la Basilicata ha molto da dire specie in questi ultimi decenni. Il cineturismo offre l'opportunità non solo di trovare i set cinematografici per riprovare l'emozione filmica, ma anche di scoprire le realtà locali con annesse le bellezze artistiche, i sapori e colori del luogo; è un segmento di mercato dalle grandi potenzialità. Ad approfondire questi aspetti nel corso di marketing culturale è il CineClub Vittorio De Sica – Cinit con sede a Rionero in Vulture – diretto da Armando Lostaglio - che da decenni opera nella divulgazione della cultura cinematografica a più livelli, fra scuole, associazioni, università, e persino case circondariali. Proprio Venosa, lo scorso mese di ottobre, è stata un set per le riprese del film “Sorelle di sangue” di Andrea Bruschi, per una produzione Toscana, attratta dalla bellezza e dalla storia della città di Orazio e di Gesualdo.

Commenti



Meteo



Reportage fotografico eventi

Interviste Redazionali

Contro-Video

Basilicata Sport

Reportage

Musica Live

Spettacoli e Teatro

Festival de Cinema di Venezia

Cultura

Sere d'Estate

Documentari sulla Basilicata

Basilicata Inchieste

Vivi il Medioevo

Scuola

Certamen Fortunato

Libriamoci

Sagra del Pecorino di Filiano

Basilicata Filmati inediti

Archivio Telecento

Eventi Filiano

Eventi Lavello

Eventi Rapone

Ruvo del Monte

Eventi Rionero in Vulture

Venosa

Brienza

Eventi Potenza

Eventi Rapolla

Eventi Melfi

Eventi Barile

Eventi Vaglio Basilicata

San Fele

Castel Lagopesole

Monticchio

Ripacandida

Atella

Acerenza

Palazzo San Gervasio

San Mauro Forte

Maschito

Ginestra

Pescopagano

Forenza

Altri Comuni della Basilicata

COLLEZIONE LIVE ROCK

COLLEZIONE LIVE ROCK

Etichette

Mostra di più
SIDERURGIKATV Testata giornalista Registrata al Tribunale di Potenza. num. Reg. Stampa 470