Emozioni di Gianni Donaudi: INFEDELTÀ di Teresinka Pereira

Forse l'aquila, senza il suo ruolo
di simbolo- può volare con una vita vincente,
passando attraverso finestre e porte
da città a città fino a quando non raggiunge
il mare e si libera

Ma qui siamo intrappolati nella
disperazione di un pensiero inutile,
e non possiamo conquistare il tempo, questo
nemico trasparente, nascosto in se stesso,
divorando la nostra forza.

Come scrivere di questo flusso
di infedeltà, senza piangere,
senza sentire le mani vuote,
contando i giorni che
corrono veloci davanti a tutti noi?

 
Traduzione de Giovanna Guzzardi

Commenti