Appuntamenti in Primo Piano: A MELFI SPORT E GIOCHI PER LA LIBERAZIONE E IL LAVORO

Due appuntamenti organizzati dalla Uisp e dalla Bottega delle Emozioni “Per chi come noi crede nello sport e nel trasferimento di importanti valori ai nostri giovani, come il ricordo di quanti hanno lottato e sono morti per la democrazia, la patria, la voglia di contribuire alla libertà, e all’affermazione dei ditti dei lavoratori, oggi ed in futuro, diventa importante poter utilizzare occasioni simili, come le celebrazioni della Liberazione, il 25 aprile, e della Festa dei Lavoratori il 1° Maggio, proprio per coinvolgere in modo concreto i giovani e renderli protagonisti di tali eventi proprio dando loro occasioni di sport”. Con queste parole Mauro Patanella, responsabile dell’Associazioni Arci La Bottega delle Emozioni di Melfi, ha voluto presentare le manifestazioni sportive che mettono in campo, sempre al fianco di Uisp, Scuola Calcio Iorio, Coop. Pegaso Nuoto, Anpi, Associazione e Fondazione Nitti ed Amministrazione Comunale, per far si che la Liberazione e la Festa del Lavoro, diventino reali opportunità di sport, socializzazione, condivisione per tutti. Sempre nel ricordo di chi ha lottato per la libertà, la patria, la democrazia ma anche per non dimenticare come, oggi più di ieri, non bisogna mai abbassare la guardia sui problemi legati al lavoro e con un occhio sempre attento alla presenza di tanti fratelli immigrati che cercano un luogo dopo poter vivere senza assilli di guerra e persecuzioni, integrandosi al meglio. Per questo, piccoli e grandi, ragazzi, atleti, genitori, saranno coinvolti dal Comitato Uisp Provinciale di Potenza con sede a Melfi, guidato dalla Presidente, in questi due momenti di certo forti della primavera, la Liberazione il 25 aprile, la Festa dei Lavoratori il 1° Maggio, affinché si sentano direttamente chiamati a giocare, fare sport, condividere tali occasioni per continuare così a tenere alto il sentimento di tutti verso quei valori fondanti della nostra repubblica. E per farlo, il mezzo migliore proposto a Melfi, in queste due occasioni, da anni è il gioco, lo sport per tutti, come nella migliore tradizione della Uisp sul territorio, partendo come detto dal 25 aprile con la manifestazione “Sport per la Liberazione”. Prevista una rassegna giovanile di nuoto al mattino, e premiazioni alle 12 a bordo vasca, presso la Piscina di C/da S. Abruzzese e poi nel pomeriggio, in Villa Comunale, una rassegna di giochi popolari ed un torneo di calcio a 5, e premiazioni presso il campetto, dalle 15 alle 19, mentre i più anziani si cimenteranno con un torneo amatoriale di bocce, ed anche a loro coppe e medaglie a fine serata. 


A distanza di meno di una settimana il tutto si ripeterà in occasione della Festa dei Lavoratori, sempre nella Villa Comunale Sibilla di Melfi, con l’appuntamento “Sport & Giochi per il Lavoro”. Sarà un altro momento forte, tra sport e temi di strettissima attualità, come lavoro ed integrazione, con spazio animazione e giochi per i più piccoli, un torneo di calcio a 5 per i ragazzi, la partita di calcio a 5 alle 11 denominata “Due calci per il lavoro”, tra formazioni composte da rappresentanti della società civile e del mondo del lavoro, insieme ai giovani migranti ospitati a Melfi. Al termine premiazioni e momento conviviale.

Commenti