Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: Al via le Giornate del Cinema Lucano a Maratea: ad aprire l’undicesima edizione Joe Pantoliano


Mancano poche ore all’inaugurazione dell’undicesima edizione delle “Giornate del Cinema Lucano a Maratea – Premio Internazionale Basilicata” che si terranno da oggi al 27 luglio nella “perla del Tirreno", all'interno della suggestiva location del parco dell'Hotel Santavenere. Ad aprire la serata uno spazio dedicato all’audiovisivo in Basilicata tra impatto economico e promozione del territorio, a cura di Delio Colangelo della Fondazione Eni Enrico Mattei. A seguire il tradizionale spazio dedicato al cantiere Lucano e presentato da Paride Leporace, direttore della Lucana Film Commission ed Emanuela Tittocchia, attrice e conduttrice televisiva italiana. Protagonisti “Enzo, De Gasperi e la Boilex Paillard” di Delio Colangelo, “Mater(i)a P(i)etra” di Carlos Solito, “Fly” di Gianni Saponara, “Perché non me lo hai detto” di Simone Rabassini, realizzato per l'inclusione delle attività di ragazzi diversamente abili. La serata sarà presentata da Eva Immediato che intervisterà il presidente dell’Associazione Susan G. KOMEN Italia. A seguire la proiezione del cortometraggio “IOSCRIVO” – autrice Matilde D’Errico e il concerto di musiche da Cinema a cura della Grande Orchestra Sinfonica Russa “P.I. Tchaikovsky”. Momento clou della serata la proiezione in anteprima del film “From The Vine” di Sean Cisterna, girato ad Acerenza, in provincia di Potenza. Saranno presenti il produttore Ken Cancellara e l’attore protagonista Joe Pantoliano, noto sul grande schermo per film come Matrix, I Goonies e Bad Boys, ma anche sul piccolo schermo per I Soprano, Highlander e non solo. Tra i suoi lavori di doppiaggio troviamo I Simpson, Godzilla, Hercules e SpongeBob.

Commenti

Post popolari in questo blog

Galleria Fotografica: Lavello. Miss Miss In4missima (19 Settembre 2020)

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Schermi Riflessi: Addio a Walter Golia

Nella primavera del 2006 dopo un certosino lavoro di raccolta fondi (23 tra istituzioni pubbliche, 11 Comuni lucani, Regioni, Proloco, Comunità montane, Associazioni culturali, il CineClub De Sica-Cinit di Rionero, la famiglia Doino; qui e nel Limburg in Belgio, aziende, la Fiat Sata di Melfi...) il film si concretizza: siamo a Bella nella sala consiliare del Comune e stiamo provinando bambini in quantità per formare la classe di quinta elementare che vedremo spesso nel film nella parte lucana, sotto l'abile e amorosa cura del maestro, interpretato magistralmente da Ulderico Pesce. Abbiamo soprattutto da trovare piccoli interpreti per quattro ruoli sfaccettati, Armando, Egidio, Vito e Mario. Armando ed Egidio ci saranno in tutto il film, in Lucania e nel Limburg. Quello che mi fa tremare i polsi è trovare l'interprete di Armando, il figlio più giovane di Michele Acucella (Franco Nero) e di Vitina (Valeria Vaiano), che lo dovrà raggiungere in Belgio, a ricongiungers…