Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: RICHARD GERE, ELENA SOFIA RICCI E MILLY CARLUCCI A “LE GIORNATE DEL CINEMA LUCANO” A MARATEA


 La giornata tanto attesa è arrivata, Questa sera sul palco dell’undicesima edizione delle “Giornate del cinema lucano – Premio Internazionale Basilicata” in corso nella “perla del Tirreno", all'interno del parco dell'hotel Santavenere, salirà Richard Gere.


Il divo hollywoodiano, che nel pomeriggio terrà una master class, arriva all’indomani di una giornata, quella di ieri ricca di ospiti e iniziata al mattino con una master class del regista e sceneggiatore premio Oscar Terry George che ha incontrato la scena creativa lucana. 

La serata, invece, ha preso il via con il talk condotto da Eva Immediato e dedicato all’impegno della Fondazione Eni Enrico Mattei in Basilicata per lo sviluppo sostenibile e la promozione del territorio con Paolo Carnevale, executive director della Fondazione. 

Il “cantiere lucano” è proseguito con i progetti dell’educazione all’immagine dell’ istituto scolastico “Petruccelli-Parisi” di Moliterno e dell’Istituto comprensivo di Avigliano. Proiettato il corto documentario “Scaramucce” di Alfredo Chiarappa dedicato ai riti del Carnevale di Tricarico. 

Sullo schermo del Santa Venere molte produzioni della Lucana Film Commission a partire da “Libbani, storie di persone e taglia mani” di Danilo Cernicchiario che attraverso materiali di repertorio Rai racconta una tradizione artigiana femminile di Maratea, la presentazione del recente dvd “The Faboulus Trickers” di Luigi Cinque dedicato ad Antonio Infantino raccontato dal giornalista Walter De Stradis direttore di “Controsenso”. Poi due progetti che la Film Commission ha dedicato a Matera 2019: il visionario progetto Materre guidato da Antonello Faretta e Adriana Bruno ha dato modo agli spettatori di poter vedere anticipazioni delle opere con visori di realtà aumentata mentre Luigi Vitelli, Antonino Imbesi e il regista Nicola Ragone hanno presentato il documentario “Vado verso dove vengo” nell’ambito del progetto Storylines- The Lucanian Wassermann. Lo “Spazio giovani” curato da Janet De Nardis ha ospitato Diana Del Bufalo, mentre Carolina Rey e Claudio Guerini hanno intervistato Paolo Genovese, Rolando Ravello e Vittoria Puccini. 

Nel corso della serata la giornalista Roberta Marchetti ha premiato Raffaella Camarda come attrice rivelazione dell’anno. 

Nel corso della kermesse organizzata dall’Associazione Cinema Mediterraneo in collaborazione con la Lucana Film Commission, celebrati i dieci anni del film “Basilicata Coast to Coast” con la partecipazione straordinaria dell’attore, regista, sceneggiatore e showman lucano Rocco Papaleo. 

Oltre a Richard Gere, sul palco attesi Enzo Sisti, produttore esecutivo del film “007”, Milly Carlucci ed Elena Sofia Ricci.

Commenti

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Breve dialogo intorno al Presepe di Don Rocco

Rionero in Vulture. - A primo impatto appare come un’opera avveniristica, un’attesa che da primordiale riappare futurista. “Sì, perché le lampade richiamano l'Oriente ... l'assenza di statue ed immagini richiama l'Islam ... Forse un simbolo che Gesù è venuto al mondo per tutta l'umanità anche per i musulmani. Forse un messaggio di rinascita universale...” E’ quanto asserisce Lucia. “Prestando attenzione si sente la cascata della buona novella” ribatte Giovanna. “Da dove si capisce che è un presepe e non una installazione di quelle che vediamo a Venezia nella Biennale di Arte...?” Rammenta Donato. Certo, va visto dal vivo quel presepe che ha realizzato Don Rocco Di Pierro, nella Chiesa Mater Misericordia; eppure, sapendo che è in chiesa si intuisce che si tratta di un presepe... “E se fosse stato allestito in un museo cosa significherebbe? e se fosse stato in chiesa a Pasqua?” Ribatte ancora Donato. Tuttavia, offre una sensazione di quiete, luminosa, aurea per

Il lucano Francesco Di Silvio, produttore del film in concorso a Venezia "Rabin, the last day" di Amos Gitai

Lido di Venezia. E' lucano di Palazzo San Gervasio Francesco Di Silvio, il produttore del film "Rabin, The Last Day" di Amos Gitai, fra i più acclamati e possibile vincitore di un Premio importante alla 72. Mostra del Cinema di Venezia. Lunedì 7 settembre, alla prima del film in Sala Grande, era alle spalle del regista e dell'ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il quale ha scelto di venire alla Mostra solo per questo straordinario film; un opera necessaria per capire più a fondo le problematiche del conflitto israelo-palestinese, a partire dall'assassinio del premier Rabin avvenuto venti anni or sono.

IN PRIMO PIANO con Benny G.

IN PRIMO PIANO 15. Puntata.    BENNY G. è una cantante italiana (pugliese, di Santeramo in Colle -BA-) nata il 27 Settembre 2010. Già a soli 8 anni ha raggiunto notevoli successi musicali, merito del suo talento e della sua vivacità, che ha conquistato rapidamente lo scenario della musica neomelodica napoletana. Una giovanissima vocalist musicale sempre in continua crescita, che può contare già su diversi inediti di gran successo che hanno raggiunto consensi e apprezzamenti, oltre ai videoclip con milioni di visualizzazioni su YouTube, per una popolarità dimostrata dai suoi tantissimi estimatori e fans. Una piccola artista, una nuova stella nello scenario del genere, con una grande energia e passione per la musica, che rappresenta l'idea di un'innovazione nella forma più giovane e fresca. Una straordinaria collaborazione con diversi artisti della scena musicale nazionale, tra cui il fenomeno Daniele De Martino e la partecipazione a numerosissimi concerti e osp