Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: Presentazione volume Una vita in versi - Trentasette volte Anna Santoliquido, LB Edizioni, Bari 2018, a cura di Francesca Amendola.


Sarà presentato a Forenza il volume Una vita in versi - Trentasette volte Anna Santoliquido , curato dalla saggista Francesca Amendola di Genzano di Lucania. Il libro edito a settembre 2018, dalla LB Edizioni di Bari, in occasione del compimento del 70° compleanno della poeta e scrittrice Anna Santoliquido, nativa di Forenza, ma da molti anni residente nel capoluogo pugliese. L’opera, che sarà presentata il 5 agosto, alle ore 18,30, presso il Circolo Sociale in Piazza Regina Margherita a Forenza, è l’omaggio del mondo culturale ad Anna Santoliquido, un’autrice che ha segnato il Mezzogiorno con la creatività, gli incontri e le collaborazioni nazionali e internazionali. Essa raccoglie le testimonianze di stima letteraria di intellettuali, accademici pugliesi, lucani e internazionali nei confronti della poeta lucana che ha all’attivo un prestigioso curriculum, per i 35 libri, fra poesia, racconti, saggi e curatele pubblicati nei suoi 40 anni di attività letteraria. Molte poesie sono state tradotte in ventidue lingue, l’ultima raccolta è uscita a Teheran. Nel corso della carriera ha ottenuto importanti riconoscimenti, tra i quali la cittadinanza onoraria in Serbia, la nomina di membro onorario dell’Associazione Scrittori della Serbia e dell’Unione degli Scrittori Indipendenti della Bulgaria. Nel 2017 le è stata conferita la Laurea Apollinaris Poetica dall’Università Pontificia Salesiana di Roma. Sulla sua scrittura sono stati scritti altri due saggi: Anima mundi. La scrittura di Anna Santoliquido , e Parole in festa per Anna Santoliquido. Nel 2019 all’Università di Bari è stata discussa una tesi di laurea. Il volume Una vita in versi è prefazionato dal Sindaco di Bari Antonio Decaro, con copertina del Maestro Donato Linzalata di Genzano di Lucania. È corredato da una ricca documentazione fotografica, a testimonianza dei momenti più importanti della sua vita letteraria con famosi poeti, scrittori e artisti italiani e stranieri, tra cui il Nobel Iosif Brodskjj, la grande Desanka Maksimović, Predrag Matvejević, il siriano Adonis, le poete italiane Marniti, Guidacci, Spaziani e Mario Luzi. Non mancano illustri intellettuali del Mezzogiorno con i lucani Albino Pierro e Vito Riviello, la scrittrice pugliese Maria Marcone, il compianto professore Michele Dell’Aquila dell’Università di Bari e il meridionalista e poeta Vittore Fiore. La curatrice del volume, in un’apposita sezione, ha voluto evidenziare anche alcune delle opere pittoriche e scultoree che noti artisti le hanno dedicato: Barbarito, Damiani, De Luca, Linzalata, Lodeserto, Masini e altri. Nella pubblicazione sono riportati anche dei componimenti dedicati alla Santoliquido da autori, tra cui Bettarini e Lucarini e alcuni spartiti musicali dei maestri Komorowski, Golia, Stea. Il libro è stato già presentato, riscuotendo notevoli consensi di critica e di pubblico, in varie città, tra cui Bari, Roma, Potenza, dove ha relazionato lo scrittore e giornalista Rai Oreste Lo Pomo. La manifestazione, organizzata dal Comune di Forenza, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici del Teatro - Presidio del Libro” di Genzano di Lucania, è compreso nel programma dell'estate forenzese e si svolgerà con i saluti del Sindaco di Forenza, Francesco Mastrandrea, la presentazione della curatrice del volume, la saggista Francesca Amendola e l’intervento della poeta Anna Santoliquido. Sono previsti interventi musicali del Maestro Antonio Golia e dello strumentista Davide D’Eugenio. Nel corso della serata sarà proiettato il booktrailer “Versi erranti”. La lettura dei testi è a cura dell’Associazione “Amici del Teatro-Presidio del Libro”. Modererà Biagio Santoianni.

Post popolari in questo blog

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Appuntamenti in Primo Piano: Premiazione concorso letterario nazionale a Venosa (PZ)

Domenica 23 agosto a partire dalle ore 17 nel rispetto delle normative covid (con ingressi regolamentati e solo su invito) a Venosa, nella magnifica cornice storica del castello ducale 'Pirro del Balzo', si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale 'Engel Von Bergeiche', a cura dell'omonima Associazione artistico-letteraria. Una 9° edizione dal tema “Una goccia, per alleviar le pene di Mater Terra!”, con il patrocinio dell'amministrazione comunale e dedicata al poeta e scrittore Angelo Calderone, originario della ridente comunità del Vulture di Ruvo del Monte e autore apprezzato in Italia e all'estero con numerose coppe e targhe vinte in concorsi prestigiosi. Un modo significativo e di alto valore sociale per ricordare il conterraneo prematuramente scomparso nel 2011 che ha sempre con onore e piacevoli ricordi rispettato il valore e l'attaccamento per le sue origini in terra lucana. Il tema quest’anno ha come leitmotiv l’at…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…