L'Opinione di Marco Lombardi: La contesta del turtelèn


Ricotta e spinaci. Alla zucca. Al prosciutto. Per vegetariani. Ai funghi. Questi solo alcuni tra i ripieni alternativi dei tortellini prodotti da più e meno noti marchi industriali, acquistabili in qualunque supermercato o bottega ed esportati all'estero come eccellenza del made in italy. Salvini forse ignora che il consumismo e le leggi della concorrenza già da tempo hanno spianato le tradizioni culinarie del nostro paese. Vorrà dire che, se mai dovesse passare lo ius culturae, tra le nozioni che gli aspiranti cittadini dovranno assolutamente possedere, non mancherà la risposta al seguente quesito: ma nell'ammatriciana ci va il guanciale o la rigatina?

Commenti