Passa ai contenuti principali

Segnalazioni in Primo Piano: Istituto Comprensivo “Giacomo Leopardi” di Potenza: una scuola sempre più europea e immersa nelle nuove tecnologie

Dal 6 al 13 ottobre prossimo l’Istituto “G. Leopardi “ di Potenza ospiterà 21 alunni e 12 insegnanti provenienti dai paesi partner Polonia, Romania, Turchia e Portogallo, nell’ambito del Progetto Erasmus+ “ C.O.D.E.R.s ” (Creation Oriented Digital Education Runn erS) Il Progetto biennale Erasmus+ “C.O.D.E.R.s” ha come finalità lo sviluppo del “pensiero computazionale" inteso non solo come mix di competenze digitali ma anche come capacità di "leggere" la realtà e risolvere problemi. Il modo più semplice e divertent e per sviluppare il pensiero computazionale è attraverso il Coding applicato ad un contesto di gioco. Il progetto “C.O.D.E.R.s”, che intende promuovere le competenze digitali degli alunni utilizzando risorse e strumenti software user - friendly, è stato avviato nel settembre 2018 .
Ha coinvolto i 5 paesi dell’Unione europea nella mobilità degli studenti e degli insegnanti al fine di “educare” i più giovani al pensiero computazionale, attraverso lo scambio di buone pratiche tra le diverse istituzioni scola stiche, facendo vivere agli studenti un’esperienza formativa ad ampio raggio. Lo scambio europeo delle mobilità prevede che alunni stranieri vengano ospitati presso le famiglie degli studenti del la Leopardi e il tutoring de gli studenti italiani durante la settimana di attività previste dal progetto. Si comincerà con l’appuntamento di lunedi 7 ottobre , con la manifestazione “Welcome Day Erasmus Coders Partners” , presso l’Aula Magna dell’I.C. Leopardi a Potenza in via Cirillo, alla presenza di docenti, dirig ente, studenti e genitori degli alunni. Nel pomeriggio seguirà il laboratorio di programmazione informatica dal titolo LET’S USE SCRATCH. Gli alunni italiani e stranieri lavoreranno insieme per programmare giochi e usare la famosa App Scratch Sempre nel po meriggio del 7 ottobre, presso lo Stadio cittadino Viviani , il gruppo di studenti incontrer à la squadra del Potenza Calcio. Il Presidente Caiata ed i giocatori, insieme all’ A ssessore allo Sport del Comune di Potenza Patrizia Guma, saluteranno gli ospiti s tranieri, per concludere il pomeriggio con un simpatico incontro di calcio tra il “ Potenza ” e la squadra internazionale “ Erasmus Coders ” . Martedi 8 ottobre il gruppo di dirigenti, docenti e studenti Erasmus visiterà la città di Matera. Attirati dai fitti eventi inseriti nel programma di Matera 2019 – Città Capitale della Cultura Europea e culla di antiche civiltà, i partecipanti Erasmus sono stati richiamati dal fascino di Matera già durante la sua presentazione nelle scorse mobilità in Portogallo e in Romania. Matera Open Future 2019 è lo slogan che pare sposarsi bene con gli obiettivi di questo progetto di partnership scolastic a che, in una città di incontri e socialità, consentono di vola re alto, verso le nuove frontiere europee , con uno sguardo rivolto anche a l passato e al la tradizione. La mattinata si svolgerà presso l’Istituto Comprensivo Enrico Fermi dove sono stati realizzati progetti di Coding; il gruppo Erasmus seguirà il seminario internazionale “Another Code Experience at Fer mi School”. S eguirà il tour guidato nei Sassi. Mercoledi 9 ottobre un’altra visita incentrata sula storia della nostra Regione: i docenti e gli alunni andranno a visitare il Castello di Lagopesole per scoprire i percorsi Federiciani. Nel pomeriggio, graz ie alla disponibilità del Direttore del Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia dell'Università degli Studi della Basilicata, il gruppo seguirà nell’aula magna dello stesso dipartimento una lezione di informatica sui linguaggi di programmazione più usati. Giovedì 10 ottobre giornata conclusiva presso il Teatro Stabile di Potenza, patrocinata dal Comune di Pote nza, con la partecipazione dell’A ssessore all’istruzione Alessandra Sagarese e del la responsabile dell’ USR Basilicata - Ambito Territoriale di Potenza Debora Infante. Nel weekend il gruppo Erasmus partirà per Roma per passare due giorni nella capitale italiana e poi ripartire alla volta dei rispettivi paesi di provenienza. “ Il coding può aiutare a “ pensare ” meglio e creativamente , stimolando la curiosità ” spiega il Dirige nte scolastico dell’istituto Leopardi Cinzia Pucci . “ Siamo orgogliosi ” prosegue “ di poter ospitare gli studenti europei . Sarà un’esperienza formativa per i nostri, che po tranno davvero sentir s i cittadini europei , confrontandos i proficuamente con i loro pari provenienti dai quattro paesi partner”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Appuntamenti in Primo Piano: Premiazione concorso letterario nazionale a Venosa (PZ)

Domenica 23 agosto a partire dalle ore 17 nel rispetto delle normative covid (con ingressi regolamentati e solo su invito) a Venosa, nella magnifica cornice storica del castello ducale 'Pirro del Balzo', si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale 'Engel Von Bergeiche', a cura dell'omonima Associazione artistico-letteraria. Una 9° edizione dal tema “Una goccia, per alleviar le pene di Mater Terra!”, con il patrocinio dell'amministrazione comunale e dedicata al poeta e scrittore Angelo Calderone, originario della ridente comunità del Vulture di Ruvo del Monte e autore apprezzato in Italia e all'estero con numerose coppe e targhe vinte in concorsi prestigiosi. Un modo significativo e di alto valore sociale per ricordare il conterraneo prematuramente scomparso nel 2011 che ha sempre con onore e piacevoli ricordi rispettato il valore e l'attaccamento per le sue origini in terra lucana. Il tema quest’anno ha come leitmotiv l’at…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…