Passa ai contenuti principali

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: L’Odissea lezione-spettacolo



Le prime e seconde classi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giustino Fortunato” di Rionero – diretto da Antonella Ruggeri – ha assistito alla “Lezione-spettacolo” dedicata all’Odissea, con gli attori Roberto Baldassari e Natalia Magni e la speciale partecipazione di Rino Caputo, ordinario della cattedra di Letteratura Italiana dell’Università di Roma Tor Vergata. Accompagnati dalle voci narranti e guidati dalle parole e le riflessioni di Rino Caputo, gli studenti delle prime classi dei Licei di Rionero, si sono composti al fianco del primo eroe umano: Ulisse; le musiche composte ed eseguite da Roberto Gori si fanno parola, creano gli ambienti ideali alla narrazione omerica, mentre disegnano momenti tragici associati a quelli magici.


Un esperimento originale di drammaturgia sonora e struttura portante del racconto. Ascoltando la musica e le parole è come salpare e viaggiare per mare sulla nave di Ulisse e, incontrando il Ciclope e poi Circe, Calipso e i Proci, si delineano nelle riflessioni del professor Rino Caputo la nostra contemporaneità nelle radici antiche e meravigliose del Mediterraneo, luogo da sempre di scambi e di accoglienze. Recitazione teatrale ed approcci al Cinema, l’Odissea ha sempre offerto spunti legati al viaggio, alla scoperta, alla intraprendenza che vede spesso i giovani protagonisti ed assertori.



Al termine della narrazione, l’incontro con i 400 ragazzi di Rionero – valutato di grande interesse dal CineClub De Sica - si è rivelato di alto valore didattico proprio nell’approfondire gli aspetti epici dell’opera con la curiosità tipica della giovinezza.

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazioni in Primo Pino: Un romanzo di fantascienza italiana nato tra Lombardia e Basilicata

Un ragazzo del Sud mette a frutto le sue qualità informatiche per creare un mondo migliore dopo la morte di suo fratello, l’ennesima morte bianca. Un libro di fantascienza italiana, nato tra Lombardia e Basilicata. Il quadro è Milano ed il suo hinterland, ma anche Gallarate che gravita come la Luna intorno al suo aeroporto internazionale di Malpensa, con i suoi mille voli giornalieri. Tutto parte al Sud, in terra lucana. Rocco “rappresenta” un po’ tutti i ragazzi buoni d’Italia: volenterosi, intelligenti e umili. Dopo la morte del fratello, a causa di un incidente sul lavoro, l’ennesima morte bianca , decide, ormai trent’enne, di riscriversi all’Università e dedicarsi allo studio dell’Intelligenza Artificiale . Finalmente potrà usare le sue innate qualità. Il progetto per lui è chiaro sin dall’inizio, ma quello che gli succederà andrà oltre quanto preventivato, portandolo ai bordi dell’Universo e prendendo contatto con una specie aliena, i SyborgX. Rocco non compi

Reportage. In questo momento nel mondo: Norvegia, Fiji, Scozia, Thailandia

Le migliori vignette sulla vittoria di Donald Trump alle elezioni Usa