Passa ai contenuti principali

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: L’Odissea lezione-spettacolo



Le prime e seconde classi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giustino Fortunato” di Rionero – diretto da Antonella Ruggeri – ha assistito alla “Lezione-spettacolo” dedicata all’Odissea, con gli attori Roberto Baldassari e Natalia Magni e la speciale partecipazione di Rino Caputo, ordinario della cattedra di Letteratura Italiana dell’Università di Roma Tor Vergata. Accompagnati dalle voci narranti e guidati dalle parole e le riflessioni di Rino Caputo, gli studenti delle prime classi dei Licei di Rionero, si sono composti al fianco del primo eroe umano: Ulisse; le musiche composte ed eseguite da Roberto Gori si fanno parola, creano gli ambienti ideali alla narrazione omerica, mentre disegnano momenti tragici associati a quelli magici.


Un esperimento originale di drammaturgia sonora e struttura portante del racconto. Ascoltando la musica e le parole è come salpare e viaggiare per mare sulla nave di Ulisse e, incontrando il Ciclope e poi Circe, Calipso e i Proci, si delineano nelle riflessioni del professor Rino Caputo la nostra contemporaneità nelle radici antiche e meravigliose del Mediterraneo, luogo da sempre di scambi e di accoglienze. Recitazione teatrale ed approcci al Cinema, l’Odissea ha sempre offerto spunti legati al viaggio, alla scoperta, alla intraprendenza che vede spesso i giovani protagonisti ed assertori.



Al termine della narrazione, l’incontro con i 400 ragazzi di Rionero – valutato di grande interesse dal CineClub De Sica - si è rivelato di alto valore didattico proprio nell’approfondire gli aspetti epici dell’opera con la curiosità tipica della giovinezza.

Commenti

Post popolari in questo blog

Galleria Fotografica: Lavello. Miss Miss In4missima (19 Settembre 2020)

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…