Passa ai contenuti principali

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: L’Odissea lezione-spettacolo



Le prime e seconde classi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giustino Fortunato” di Rionero – diretto da Antonella Ruggeri – ha assistito alla “Lezione-spettacolo” dedicata all’Odissea, con gli attori Roberto Baldassari e Natalia Magni e la speciale partecipazione di Rino Caputo, ordinario della cattedra di Letteratura Italiana dell’Università di Roma Tor Vergata. Accompagnati dalle voci narranti e guidati dalle parole e le riflessioni di Rino Caputo, gli studenti delle prime classi dei Licei di Rionero, si sono composti al fianco del primo eroe umano: Ulisse; le musiche composte ed eseguite da Roberto Gori si fanno parola, creano gli ambienti ideali alla narrazione omerica, mentre disegnano momenti tragici associati a quelli magici.


Un esperimento originale di drammaturgia sonora e struttura portante del racconto. Ascoltando la musica e le parole è come salpare e viaggiare per mare sulla nave di Ulisse e, incontrando il Ciclope e poi Circe, Calipso e i Proci, si delineano nelle riflessioni del professor Rino Caputo la nostra contemporaneità nelle radici antiche e meravigliose del Mediterraneo, luogo da sempre di scambi e di accoglienze. Recitazione teatrale ed approcci al Cinema, l’Odissea ha sempre offerto spunti legati al viaggio, alla scoperta, alla intraprendenza che vede spesso i giovani protagonisti ed assertori.



Al termine della narrazione, l’incontro con i 400 ragazzi di Rionero – valutato di grande interesse dal CineClub De Sica - si è rivelato di alto valore didattico proprio nell’approfondire gli aspetti epici dell’opera con la curiosità tipica della giovinezza.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra

📰 Appuntamenti in primo Piano: LA CANTATA DEL CAFFÈ (KAFFEEKANTATE) DI J.S. BACH CONCERTO ACCADEMIA DUCALE CENTRO STUDI MUSICALI

Domenica il 21 novembre alle ore 16.00 a Pietragalla, presso il Salone del Palazzo Ducale, l’Accademia Ducale centro studi musicali propone al pubblico quella che viene definita una delle testimonianze più vivaci della vocalità profana di J.S. Bach, animata da una vena comica e da una grande capacità di penetrazione psicologica: La cantata del caffè (Kaffeekantate). È la divertente storia di un padre brontolone e conservatore, Schlendrian, interpretata da Carmine Giordano (basso) e della sua figlia ribelle Liesgen, interpretata dal soprano Filomena Solimando, a cui vorrebbe impedire di bere il caffè, la “diabolica bevanda”. Al tenore, Yoosang Yoon, spetta il compito di introdurre la scena e fare da narratore. Nella versione proposta dall’Accademia Ducale ai cantanti, che si esprimono in lingua tedesca, sono affiancati degli attori che interpreteranno a loro volta i personaggi, per rendere ancor più fruibile e divertente la cantata: Nicole Millo (Liesgen), Antonio Rom