Passa ai contenuti principali

Schermi Riflessi: NOSTALGIA FILM FESTIVAL - IRAN, MILANO


Fra i Partner culturali il CineClub "V. De Sica"-Cinit di Rionero in Vulture 

 _NOSTALGIA FILM FESTIVAL_ (_NFF_) è il primo Festival Cinematografico Iraniano indipendente che nasce in Italia, ed avrà luogo dal 26 al 28 novembre 2019 presso l'auditorium del Politecnico di Milano. L'iniziativa non ha alcuna affiliazione a organizzazioni politiche o religiose, ma ha l'intento di mostrare lungometraggi e cortometraggi realizzati da autori iraniani provenienti da tutto il mondo. _NFF _è anche una piattaforma per i registi iraniani che vivono in diverse parti del mondo, tesa ad esprimere la loro visione e il loro talento attraverso il Cinema. _Nostalgia Film Festival_ è stato istituito anche per sostenere il cinema e la cultura iraniani nella comunità Italo-Iraniana attiva nella regione Lombardia. La selezione dei film è stata determinata dal gusto e dalle tendenze culturali del nostro tempo, prescindendo dal perseguimento di un approccio intellettuale, politico o di altro tipo. Il Festival intende creare ricordi dolci e nostalgici per il pubblico iraniano fuori dai confini nazionali ed altresì presentare al mondo quella cultura che il Cinema sa ben rappresentare. Il _Nostalgia Film Festival, _cui sono partner culturali il CineClub _"Vittorio De Sica"_ - Cinit di Rionero in Vulture (Basilicata) e il _Religion Today Film Festival_ di Trento, si compone di 25 cortometraggi e di nove lungometraggi, con registi che hanno girato non soltanto in Iran. Fondatore del Festival è lo scrittore MOHAMMAD QANEFARD, componente della Associazione produttori documentali dell'Iran, che ha finora realizzato 20 corti presentati in diversi Festival nel mondo, nonché membro della Iranian Youth CinemaSociety. Cofondatore è MOHAMMADREZA NOURI laureato presso la Business School del Politecnico di Milano, nonché direttore e consulente di oltre 50 progetti imprenditoriali in Iran e in altri paesi. I componenti del Comitato Esecutivo sono la regista LIA GIOVANAZZI, fondatrice e direttrice del festival cinematografico internazionale di dialogo interreligioso "_Religion Today_", (1997-2008); ARMANDO LOSTAGLIO, giornalista e critico, fondatore (25 anni fa) del CineClub "_Vittorio De Sica_" vicepresidente nazionale CINIT Cineforum Italiano; ALBERTO BELTRAMI, musicista e presidente del _Religion Today _di Trento. Per le relazioni internazionali figurano: GOLSHAN BARAZESH membro senior dell'UNICEF e vincitore del Miss Top of The World-1 2019; GIULIA BISINELLA, laureata all'American Academy of Dramatic Arts e membro della NY Theater Company 2012-13 Performing Arts presso l'Accademia Europea delle Arti Drammatiche e al 71° Salone Internazionale dell'Arte Cinematografica RAI Cinema Spot; PARINAZ TAGHIBEIK Designer e artista concettuale con laurea presso l'Università Alzahra di Teheran. Fanno parte della organizzazione Holiday CG, Consulenza Investimento DI Nour e PolIran. 

Questi sono i film e gli autori del 

Sum of details // Mohammad Hasani;  4 pillars // Mohsen Najafi Mehri; The spinning top// Shiva Momtahan; Abbas Kiarostami // Midia Kiasat ; Deposit to the Ground// Masoumeh Salehbeigi; Like a Lady // Mahmood Pouyandeh; Gone // Samaneh Fazlollah Asadi; Son of the Sea // Abbas Jalali Yekta; Tanakora // Hamed Parizadeh, Maysam Hasani, Amirreza Rashti; She similar to me // Milad Nasim Sobhan; I am Zal // Hooman Naderi; Are you volleyball? // Mohammad Bakhshi; Birthday Night// Omid Shams; A dance for death// Zanyar Azizi; Time to change// Maryam Rahimi; Towers as tall as heaven// Alireza Javanmard; Slaughter// Ako ZandKarimi and Saman Hosseinpour; Parivash // Ameneh Monshizadeh; Atari // Farhad Fadakar
20-Mr.Deer // Mojtaba Mousavi; Rhino // Armin Pourmohamad; Azadeh // Mirabbas KhosraviNejad; Delay // Ali Asgari; The last Eagle// Reza Golchin; Return// Shahriar Pour Seyyedian.
I lungometraggi sono: Life Again(dobare zendegi)// Reza Fahimi; Do Not Be Embrassed//Reza Maqsudi; Rahman 1400// Manucehr Hadi; Orange Days(Ruzhaye Narenji)// Arash Lahuti; Snake Venom(Zahremar)// Javad Razavian; Finding Farideh// Azadeh Musavi, Kourosh Atayi; Reza// Reza Motamedi; Kingslayer(Shahkosh)// Vahid Amirkhani; Murphy’s Law(Qanune Morfi)// Rambod  Javan.

Commenti

Post popolari in questo blog

Galleria Fotografica: Lavello. Miss Miss In4missima (19 Settembre 2020)

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…