Passa ai contenuti principali

Segnalazioni in Primo Piano: Tempi di Fraternità -sommario dicembre



EDITORIALE

L. Berzano - Il Natale delle teologie
 pag. 3
CULTURE E RELIGIONI

E. Vavassori - Vangelo secondo Matteo (76)
 pag. 7
LISISTRATA

G. Codrignani - Diciamo che amiamo male anche la Natura
 pag. 5
PAGINE APERTE

R. Orizzonti - La vita deve darti la possibilità di riscattarti
 pag. 11
L. Borghi - La figura dell’assistente sessuale
 pag. 13
G. Bianchi - Quello che vorrò fare da grande
 pag. 15
S. Cedolin - Lo scandalo dell’umanità di Gesù
 pag. 17
L. Borghi - L’amore oltre la condanna
 pag. 21
La redazione - Religioni, spiritualità, fede e web (3)
 pag. 22
AGENDA
 pag. 23
ELOGIO DELLA FOLLIA
 pag. 24


EDITORIALE
Luigi BERZANO

Il Natale delle teologie

L’idea che possano esistere più teologie
del Natale è cosa del tutto
chiara. Infatti è il Natale stesso ad
essere una festa sorta con finalità
legate a un preciso contesto storico.
Il Natale cristiano infatti non ha alle spalle
una festività ebraica, come altre celebrazioni
più antiche, quali la festa settimanale, la pasqua,
la pentecoste. Sorse per sostituire la solennità
pagana del natale del Sole invitto, cioè
la festa del dio che riemerge luminoso dall’oscurità
del solstizio invernale. Le celebrazioni
natalizie rappresentano la più riuscita
iniziativa del mondo cristiano nascente di cristianizzare
una festa pagana, così come poi
avverrà per le basiliche, i templi e le stesse filosofie.

 … continua sul numero del mese a pag. 3 …


Tempi di Fraternita’
donne e uomini in ricerca e confronto comunitario
Autorizzazione del Tribunale di Torino n. 2448 dell’11/11/1974
Direttore responsabile Angela LANO

Abbonamento
normale         € 30 (estero € 50)
sostenitore    € 50 (solo Italia) più un abbonamento omaggio alla persona segnalata (risparmio € 10)
via e-mail       € 20 formato pdf (fornire codice fiscale)

Abbonamenti cumulativi - solo Italia
ADISTA e TdF   
€ 92 (risparmio € 13)
CONFRONTI e TdF
€ 69 (risparmio € 11)
ESODO e TdF                     
€ 52 (risparmio € 6)
MOSAICO DI PACE e TdF
€ 54 (risparmio € 6)

MEZZI DI PAGAMENTO
· conto corrente postale 29466109 intestato a TEMPI DI FRATERNITA' via Garibaldi 13 - 10122 TORINO
· bonifico bancario IT60D 07601 01000 000029466109 - Poste italiane
· bonifico dall'estero IT60D 07601 01000 000029466109 - BIC BPPIITRRXXX - Poste italiane
· carte di credito e Satispay accettate sul nostro sitohttp://www.tempidifraternita.it/segreteria/abbonamenti.htm
confermando la sottoscrizione dell’abbonamento con una e-mail

PER RICHIEDERE NUMERI SAGGIO SENZA IMPEGNO:
tel. 347-4341767
fax 02-700 519 846


Gli abbonamenti scadono a dicembre: chi sottoscrive un nuovo abbonamento durante l’anno è autorizzato a versare la quota in proporzione alla rimanente durata dell’anno; in ogni caso per chi dovesse abbonarsi a prezzo pieno verso fine anno (abbonamento nuovo) gli verrà assegnata d’ufficio la scadenza a dicembre dell’anno successivo con abbuono degli ultimi numeri.

Commenti

Post popolari in questo blog

Galleria Fotografica: Lavello. Miss Miss In4missima (19 Settembre 2020)

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Schermi Riflessi: Addio a Walter Golia

Nella primavera del 2006 dopo un certosino lavoro di raccolta fondi (23 tra istituzioni pubbliche, 11 Comuni lucani, Regioni, Proloco, Comunità montane, Associazioni culturali, il CineClub De Sica-Cinit di Rionero, la famiglia Doino; qui e nel Limburg in Belgio, aziende, la Fiat Sata di Melfi...) il film si concretizza: siamo a Bella nella sala consiliare del Comune e stiamo provinando bambini in quantità per formare la classe di quinta elementare che vedremo spesso nel film nella parte lucana, sotto l'abile e amorosa cura del maestro, interpretato magistralmente da Ulderico Pesce. Abbiamo soprattutto da trovare piccoli interpreti per quattro ruoli sfaccettati, Armando, Egidio, Vito e Mario. Armando ed Egidio ci saranno in tutto il film, in Lucania e nel Limburg. Quello che mi fa tremare i polsi è trovare l'interprete di Armando, il figlio più giovane di Michele Acucella (Franco Nero) e di Vitina (Valeria Vaiano), che lo dovrà raggiungere in Belgio, a ricongiungers…