Emozioni di Gianni Donaudi - Poesie



Sapere ero sfinge che il vivere/ Decideva ero deserto che di vita 
Fioriva 

Lidia Are Caverni ( Mestre - VE - ) - 



ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo 



SURREALIDAD 

Surreali demenziali/ dimensioni logistiche. 
Peugeot 104 / destriero purosangue / dove sono? 
Pensylvania/ Arizona/ Texas / Sierra Nevada? 
O forse villaggio medio orientale ( effetto di Lawrence de' Arabia ? ) 

Ancora tu/ sembri più giovane ( cure natalizie di bellezza? ) 
a bordo dell' american jeep  / come una star hollywoodiana. 

Precedenza cavalleresca ( sossurra l' avo provenzale del '400 ) . 

Nessun sorriso/ nessun saluto/ IO/ TU / due pesci muti e cadaverici... 
Forse4, solo mancanza di coraggio / da ambo le parti 

Ulteriore tristezza.... 

Gianni Donaudi 1989 



oooooooooooooooooooooooooooooooooooo 



IL CHITARRISTA 

Le tue dita/ Affusolate/ scendono lievi / Sulle corde / Come gocce di pioggia, 
Tieni la chitarra/ All' altezza del cuore / E ogni nota / Sembra un battito/ Sonoro. 
Ora le dita/ S' arrampicano veloci/ E i suoni son voci umane/ Di marinai 
Che salgono sull' albero/ A salutare il sole / O la tempesta. 
Ma, a volte, / ti chini sulla/ rosa, / quasi a parlare con essa. 

Renzo Villa ( Ventimiglia- IM - , 1930/ 1998 ) - 



oooooooooooooooooooooooooooooo



MILANO 

Stazione Centrale / Piazza del Duomo / Metropolitana / Loreto 
gente/ tanta gente / bus- tram- macchine ; / ancora gente, frastuono, / folla, 
nebbia, / via e vai di cose, luci, persone : 
in tutto regna / la Solitudine . 

Gianmario Siboni ( Albenga-SV- 1956 / 2005 ) - 



oooooooooooooooooooooooooooooo



QUESTA NOTTE 

Nel cielo stellato / Di questa notte/ Ogni stella è / Come noi protagonista/ In questo tenero 
Ed unico momento/ In cui siamo/ Uno con questa/ Splendida immensità . 

Enzo Sacco ( Castelvittorio - IM - ) - 


ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo 


DI PIOGGIA SOLARE 

Guardiamo le foglie / ( allibiti ) / tremare 
di pioggia solare/ vorrei ( ma quanto! ) / bruciare... 
lo dice l' uomo / di quel carruggio / col suo pane di marmo. 

Francesco Mulé ( Vallecrosia - IM - ) - 


oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo 


ESTINZIONE LENTA 

Camminare a ritroso / Verso la fossa spalancata/ Del tempo. 
Dietro l' orizzonte / la notte invade il giaciglio/ E si aggrappa al cuscino. 
Avere gli occhi fissi / Sulla botola delle tenebre. 
E fallire / Il processo della rinascita. 

Lucio Martelli ( Bordighera - IM - 1940 / 2006 ) - 


oooooooooooooooooooooooooooooo


Stronzo di un Freud/ N' è mica il sesso che 
condiziona tutto. 
La solitudine è . 

Pino Balzano ( MI, 1948 / NA 1998 ) - 


oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Commenti