Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: MARATEA: PATRIMONIO DI STORIA E CULTURA, UN SET DI CINEMA ED EVENTI


Al BIT di Milano, un convegno sul rapporto tra Maratea e il cinema: tra gli ospiti Paolo Ruffini e Sandra Milo 

 Domenica 9 febbraio , alle ore 15.00, nell’ambito del BIT – Borsa Internazionale del Turismo, sala yellow 3, si terrà un interessante convegno - organizzato dal Comune di Maratea insieme all'associazione Cinema Mediterraneo con il Consorzio degli albergatori e la Pro Loco - dal titolo “Maratea: patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi” nel corso del quale si proporranno diversi spunti di discussione sulle prospettive nazionali e internazionali del cineturismo e sul rapporto virtuoso tra Maratea, la Basilicata, il cinema e gli eventi. Durante l’incontro – che sarà moderato dalla conduttrice Carolina Rey e che vedrà i saluti di apertura di Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, gli interventi di Daniele Stoppelli, sindaco di Maratea, Valentina Trotta, assessore al Turismo e Spettacolo del Comune di Maratea, Biagio Salerno, presidente del Consorzio Turistico Maratea, Pierfranco De Marco, presidente della pro loco di Maratea La Perla, Antonella Caramia, presidente delll’associazione Cinema Mediterranea, Antonio Nicoletti, direttore Apt Basilicata e Michela Scolari, produttrice – e con la partecipazione degli attori Paolo Ruffini e Sandra Milo. Saranno anche annunciate importanti novità relative alla prossima edizione del “Le giornate del cinema lucano a Maratea - Premio Internazionale Basilicata 2020”, all’offerta turistica e l’anteprima degli eventi in programma nella perla del Tirreno. “Per la prima volta la città di Maratea partecipa attivamente e da protagonista, all’importante Borsa Internazionale del Turismo, in programma a Milano dal 9 all’11 febbraio, per promuovere la sua costa incontaminata, la sua ospitalità ed il suo paesaggio, che rendono Maratea location ideale non solo per le vacanze, ma anche come set di cinema e di eventi “dichiara il sindaco di Maratea, Daniele Stoppelli. “Durante il convegno, presenteremo l’importante rassegna cinematografica internazionale, che si terrà dal 21 al 26 luglio 2020 – continua Stoppelli - , e che ha visto nella scorsa edizione, tra i tanti illustri ospiti, la partecipazione di Richard Gere. Anche per quest’anno e per gli anni a venire, in sinergia con la Regione Basilicata, l’Apt, gli operatori turistici e le associazioni presenti sul territorio, stiamo lavorando alla programmazione turistica di Maratea, al fine di realizzare un’offerta sempre più rispondente alle esigenze del mercato. Accoglienza e qualità dell'offerta turistica – conclude - per garantire a tutti una vacanza da sogno, grazie ad un contesto urbano curato, un mare pulito, i beni culturali e le diverse tipologie di bellezza paesaggistiche e marine da Acquafredda a Castrocucco“.

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…

Reportage Fotografici. Venosa. Premiazione Concorso Lettearrio "Engel Von Bergeiche (23 Agosto 2020)