Passa ai contenuti principali

Segnalazioni in primo Piano: PREMIO CINEMATOGRAFICO ANITA EKBERG 2020. TRA I PROTAGONISTI DELLA SERATA, UNA PRODUTTRICE CINEMATOGRAFICA ORIGINARIA DI POTENZA, Raffaella Pace


Si è svolta sabato 22 Febbraio 2020, nella splendida cornice di Palazzo Ferrajoli in Piazza Colonna a Roma, la sesta edizione del prestigioso Premio Anita Ekberg organizzato da Sara Iannone, presidente dell'associazione "L'alba del terzo millennio". La magica atmosfera felliniana, evocata anche dai meravigliosi costumi di scena originali del film "Il Casanova", ha incantato i numerosi artisti e personaggi della nobiltà romana presenti alla premiazione. A prendere parte a questa festa capitolina interamente dedicata al cinema, anche una parte della Campania e della Basilicata, rappresentata da grandi professionisti del territorio e imprenditrici dell'industria cinematografica. Francesco Gagliardi, regista originario di Pertosa (SA), è stato uno degli illustri premiati della serata. Dopo aver diretto il chiacchieratissimo film "Mò Vi Mento - Lira di Achille", si appresta a dirigere un nuovo lungometraggio che questa volta racconterà una parte della nostra Italia non più attraverso l'ironia e la satira, come era avvenuto invece in Mò Vi Mento, ma attraverso gli occhi di una bambina. "Sono molto orgoglioso di questo premio che ricevo nel centenario della nascita di un grande maestro quale Federico Fellini" - afferma il regista Gagliardi - "Ogni film che mi appresto a realizzare parte dal concetto felliniano che l'unico vero realista è il visionario.

Credo che questa sia l'idea vincente alla base di un buon film". Presente alla serata anche il giornalista campano Alfonso Sarno, socio della Auris Film, società di produzione cinematografica romana, all'interno della quale spiccano anche tre giovani produttrici emergenti premiate con il prestigioso Premio Anita Ekberg. Rossella Cardinale ed Erika Cardinale, originarie di Teggiano (SA) e Raffaella Pace originaria di Potenza (PZ), rappresentano quella parte del sud Italia che crede fortemente nel valore della cultura e trasforma una passione in un vero e proprio lavoro. Dallo studio alla pratica, questo è il percorso di Raffaella Pace, prossima alla laurea in giurisprudenza con specializzazione in diritto d'autore, anche lei brillante produttrice emergente. "Sono molto legata al mio territorio e il mio intento è quello di valorizzarlo anche attraverso la formula del cine-turismo" - afferma la produttrice proveniente dal capoluogo lucano. Tra i premiati anche la regista Stefania Capobianco, Valeria Marini, Deborah Eliana Rinaldi, Filippo Ascione, Rino Barillari, Ida Elena De Razza, Luigi Mazzella e Mario Zamma. Presenti anche gli attori Lando Buzzanca e Metis Di Meo, l'imprenditore potentino nonché Amministratore Unico della società di produzione cinematografica Auris Film, Francesco Pace e l'imprenditore Carmine Cardinale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione in primo Piano: Tornare ad incontrarsi. L’Associazione “Donne 99” di Tito si ritrova per ricominciare

In maggio ho raccontato la capacità dell’Associazione “Donne 99” di Tito di stare insieme e sostenersi con un gruppo su WhatsApp. Finalmente il 3 settembre, dalle 17,20 alle 18,30, con Luisa Salvia, presidente dell’Associazione, 12 “ragazze” dell’Associazione si sono ritrovate per riprendere le attività nella biblioteca comunale “Lorenzo Ostuni”. Con loro sono tornato io Mario Coviello, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, per riprendere gli incontri del percorso #Unicef sulle emozioni “Non perdiamoci di vista” che avevamo interrotto nel mese di febbraio. Angela 1 e 2, le due Carmela, Serafina, Donata, Giovanna, Teresa, Lina, Maria, Luisa, in cerchio, con la mascherina e rispettando le distanze, hanno cominciato a raccontare, guardandosi finalmente negli occhi, i mesi del Covid. Certo si erano sentite a lungo per telefono e in videochiamate, si erano ritrovate in chiesa, al supermercato, ma avere tempo per raccontarsi guardandosi negli occhi, trovando le parole in un…

Appuntamenti in Primo Piano: Premiazione concorso letterario nazionale a Venosa (PZ)

Domenica 23 agosto a partire dalle ore 17 nel rispetto delle normative covid (con ingressi regolamentati e solo su invito) a Venosa, nella magnifica cornice storica del castello ducale 'Pirro del Balzo', si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale 'Engel Von Bergeiche', a cura dell'omonima Associazione artistico-letteraria. Una 9° edizione dal tema “Una goccia, per alleviar le pene di Mater Terra!”, con il patrocinio dell'amministrazione comunale e dedicata al poeta e scrittore Angelo Calderone, originario della ridente comunità del Vulture di Ruvo del Monte e autore apprezzato in Italia e all'estero con numerose coppe e targhe vinte in concorsi prestigiosi. Un modo significativo e di alto valore sociale per ricordare il conterraneo prematuramente scomparso nel 2011 che ha sempre con onore e piacevoli ricordi rispettato il valore e l'attaccamento per le sue origini in terra lucana. Il tema quest’anno ha come leitmotiv l’at…

Schermi Riflessi: Intervento del Vescovo Diocesi di Melfi mons. Ciro Fanelli sull’importanza del Cinema

“Eccellenza, Le saremmo grati se potesse scrivere pochi righi sulla importanza del Cinema nella conoscenza di tematiche importanti come quelle trattate nella Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati” Un caro saluto. Armando Lostaglio” E’ quanto abbiamo chiesto a mons. CIRO FANELLI, Vescovo della Diocesi di Melfi Rapolla Venosa, intervenuto con un suo elevato dialogo alla proiezione del film dei Fratelli Dardenne “L’età giovane”, uno dei 4 film della Mostra “Effetto Notte. Il cinema dei diritti negati, promossa da ARCI, CineClub V. DE SICA – Cinit e Parrocchia SS. Sacramento, nell’ambito della Estate Rionerese sostenuta dal Comune con la ProLoco. Ecco il suo intervento: Il Cinema: uno strumento per una chiarificazione dell’esistenza La persona cresce nella sua umanità nella misura in cui si approccia alla realtà con la sua intelligenza (la ragione) e con la sua sensibilità (il cuore): ragione ed emozioni sono le grandi luci con le quali e…