Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: La rivista Bianco e Nero dedicata a Mario Monicelli


MARIO  MONICELLI
Bianco e Nero n. 596

Isbn 979 12 80023 049
Pagine: 192 - Formato: 20 x 26
Coedizione: Centro Sperimentale di Cinematografia / Edizioni Sabinae
euro 18,00

La storica rivista Bianco e Nero, diretta da Felice Laudadio e pubblicata dal Centro Sperimentale di Cinematografia con Edizioni Sabinae, dedica il primo numero del 2020, in uscita a metà marzo, al grande maestro del cinema scomparso dieci anni fa con interventi, fra gli altri, di Giampiero Brunetta, Franco Cardini, Amedeo Feniello, Marco Mondini, Enrico Deaglio, Giancarlo De Cataldo, Angelo D’Orsi, Giovanni De Luna, Vittorio Emiliani, Natalia Aspesi, Jean Gili, Paolo Di Paolo, Giulio Ferroni, Alberto Anile, Massimo Ghirlanda, Alberto Crespi, Marco Risi, Giacomo Scarpelli, Giuseppe Tornatore, Enrico Vanzina, Paolo Virzì, Claudio Bigagli, Margherita Buy, Marina Confalone, Giuliana De Sio, Giancarlo Giannini, Laura Morante, Ornella Muti, Maurizio Nichetti, Michele Placido, Gigi Proietti, Milena Vukotic, Mauro Berardi, Vittorio Cecchi Gori, Adriano De Micheli, Marco Cucurnia, Alberto Mangiante, Riccardo Milani, Lorenzo Baraldi e Gianna Gissi, Sergio D’Offizi, Lina Nerli Taviani, Nicola Piovani, Ottavia Monicelli, Chiara Rapaccini, Chiara Ugolini. 

Disponibile in abbonamento annuo e come volume monografico. Dal 20 marzo. In allegato la scheda editoriale. 

Ufficio Stampa Edizioni Sabinae 
www.edizionisabinae.com 
press@edizionisabinae.com 
Tel. 06 97882515

Commenti

Post popolari in questo blog

Reportage. In questo momento nel mondo: Norvegia, Fiji, Scozia, Thailandia

Segnalazioni in Primo Pino: Un romanzo di fantascienza italiana nato tra Lombardia e Basilicata

Un ragazzo del Sud mette a frutto le sue qualità informatiche per creare un mondo migliore dopo la morte di suo fratello, l’ennesima morte bianca. Un libro di fantascienza italiana, nato tra Lombardia e Basilicata. Il quadro è Milano ed il suo hinterland, ma anche Gallarate che gravita come la Luna intorno al suo aeroporto internazionale di Malpensa, con i suoi mille voli giornalieri. Tutto parte al Sud, in terra lucana. Rocco “rappresenta” un po’ tutti i ragazzi buoni d’Italia: volenterosi, intelligenti e umili. Dopo la morte del fratello, a causa di un incidente sul lavoro, l’ennesima morte bianca , decide, ormai trent’enne, di riscriversi all’Università e dedicarsi allo studio dell’Intelligenza Artificiale . Finalmente potrà usare le sue innate qualità. Il progetto per lui è chiaro sin dall’inizio, ma quello che gli succederà andrà oltre quanto preventivato, portandolo ai bordi dell’Universo e prendendo contatto con una specie aliena, i SyborgX. Rocco non compi

Le migliori vignette sulla vittoria di Donald Trump alle elezioni Usa