Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: DOMANI PRENDE IL VIA A LECCE E MARSICOVETERE IL CAMPIONATO EUROPEO U18 MASCHILE

Prenderà ufficialmente il via domani il Campionato Europeo under 18 maschile, in programma a Lecce e Marsicovetere fino al 13 settembre. In Basilicata si disputerà la pool I, alla quale prenderanno parte gli azzurrini di Vincenzo Fanizza, Turchia, Bulgaria e Belgio. La pool II si giocherà in Puglia e vedrà in scena Repubblica Ceca, Germania, Bielorussia e Polonia.      

Il torneo è reso possibile grazie agli sforzi organizzativi della Fipav e della Cev, affiancate in questi mesi dal fondamentale lavoro dei comitati periferici coinvolti e dalle autorità locali. Un lavoro di gruppo che permetterà di far disputare la competizione nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitarie, previste dai rigidi e accurati protocolli emanati dalla Federazione Italiana Pallavolo.     
L’obiettivo principale è quello di dare un importante segnale di ripartenza dell’attività a tutto il movimento pallavolistico, sempre fornendo le massime garanzie per tutelare la salute degli atleti, degli ufficiali di gara e di tutti gli addetti ai lavori che parteciperanno all’evento.                 
Sia a Lecce che a Marsicovetere, il pubblico non potrà essere presente nei palazzetti, ma avrà comunque l’opportunità di seguire tutte le partite dell’Europeo in diretta streaming sul canale Youtube della Federazione Italiana Pallavolo (QUI).       
Nella prima giornata di gare domani a Lecce si disputeranno Germania-Bielorussia (ore 17) e ore Rep. Ceca-Polonia (ore 20), mentre a Marsicovetere Belgio-Bulgaria (ore 17) e infine faranno il loro esordio gli azzurrini contro la Turchia (ore 20).    
Alla viglia della prima sfida queste le parole di Vincenzo Fanizza: “Ho buone sensazioni, arriviamo all’Europeo dopo un percorso lungo e molto impegnativo. I ragazzi in allenamento hanno dato tutto quello che avevano e adesso c’è grande voglia di iniziare. 
La squadra è motivata e sono convinto che in campo si farà rispettare, le difficoltà incontrate nei mesi di preparazione, molte delle quali dovute al periodo di stop forzato, hanno cementato il gruppo.
In merito al nostro girone, domani iniziamo subito con un avversario di livello che è la Turchia, poi affronteremo Belgio e Bulgaria. Sono tutte squadre che a livello giovanile hanno una storia importante, la Bulgaria inoltre l’anno scorso è stata la finalista del Campionato Europeo Under 17. Sulla nostra strada troveremo dei gruppi attrezzati che hanno il vantaggio di lavorar assieme già da un po’ di tempo. Noi, invece, siamo una squadra nuova, rispetto alla scorsa stagione ci sono stati un bel po' di cambi. Alla fine dell’Europeo vedremo se siamo stati bravi, oppure abbiamo sbagliato qualcosa”.
“Giocare un Europeo in casa è sicuramente motivo di grande orgoglio. - prosegue il tecnico azzurro - Dobbiamo pensare a dare il nostro meglio, senza dimenticarci quello che è accaduto begli ultimi mesi, a causa del Covid-19, nel nostro paese. Tante persone si sono ammalate e hanno perso la vita, quindi dobbiamo giocare al massimo anche per la nostra nazione, per il nostro movimento pallavolistico e per tutti coloro che hanno sofferto”.        
“Nel corso torneo voglio vedere la massima determinazione, la stessa che abbiamo avuto durante gli allenamenti - conclude Fanizza - La tecnica nel tempo si può migliorare, la voglia di giocare e di dare in campo tutto quello che si ha, dobbiamo farle vedere ogni giorno. È chiaro poi che per ottenere risultati importanti c’è bisogno anche di un pizzico di fortuna. Sicuramente i ragazzi avvertiranno un po' di pressione, a causa del fatto di giocare questa manifestazione in casa, però non possiamo dimenticarci la loro età. Sono convinto che molti di loro tra qualche anno li troveremo Superlega, però hanno bisogno del giusto tempo per crescere”. QUI l’intervista video.        
Il tecnico azzurro nel pomeriggio ha scelto i 12 atleti che prenderanno parte al torneo continentale: Cosimo Balestra (Green Volley Francavilla); Mattia Boninfante (Volley Treviso); Gabriele Laurenzano (Materdomini Castellana); Mattia Orioli (Robur Costa Ravenna); Gianluca Rossi, Nicolò Volpe (Vero Volley Monza); Luca Porro, Marco Zoratti (Colombo Genova); Francesco Quagliozzi (Roma 7 volley); Federico Bonacchi, Matteo Staforini (Power Volley); Ranieri Truocchio (Modena Volley).

PRESENTAZIONI - A Marsicovetere si è svolta oggi la conferenza di presentazione del girone, durante la quale hanno preso la parola il sindaco del comune Marco Zippari, l’assessore Michele Varalla, il presidente del CR Basilicata Enzo Santomassimo e Vincenzo Fanizza.
Il tecnico pugliese ha preso parte anche alla conferenza stampa online del girone di Lecce, durante la quale sono intervenuti il vice presidente federale Giuseppe Manfredi, il presidente del CT fipav Lecce Pierandrea Piccinni e l'assessore allo sport del Comune di Lecce Paolo Foresio.          

Lo staff azzurro: Vincenzo Fanizza (allenatore), Luca Leoni (2° allenatore), Simone Cruciani (ass. allenatore), Riccardo Valente (medico), Ottaviano Tateo (fisioterapista), Alessandro Parise (scoutman), Glauco Ranocchi (preparatore atletico/team manager).  

 

I GIRONI                   
Pool I (Marsicovetere, Potenza): Italia, Turchia, Belgio, Bulgaria. 
Pool II (Lecce): Repubblica Ceca, Germania, Bielorussia, Polonia.          

IL CALENDARIO     

Pool I (Marsicovetere, Potenza)   

1a Giornata - 5 settembre    
ore 17 Belgio-Bulgaria    
ore 20 Italia-Turchia

2a Giornata - 7 settembre
ore 17 Bulgaria-Turchia
ore 20 Italia-Belgio

3a Giornata - 9 settembre
ore 17 Turchia-Belgio
ore 20 Italia-Bulgaria

Pool II (Lecce)

1a Giornata - 5 settembre
ore 17 Germania-Bielorussia
ore 20 Rep. Ceca-Polonia

2a Giornata - 7 settembre
ore 17 Polonia-Germania
ore 20 Bielorussia-Rep.Ceca

3a Giornata - 9 settembre
ore 17 Polonia-Bielorussia
ore 20 Rep.Ceca-Germania 

Semifinali 5°- 8° posto - 12 settembre (Marsicovetere)
ore 17.30 3a Pool I - 4a Pool II
ore 20 3a Pool II - 4a Pool I

Semifinali 1° - 4° posto - 12 settembre (Lecce)
ore 17 1a Pool I - 2a Pool II
ore 20 1a Pool II - 2a Pool I

Finali 7°- 8° posto e 5°- 6° posto - 13 settembre (Marsicovetere)
ore 17.30 e ore 20

Finali 3°- 4° posto e 1°- 2° posto - 13 settembre (Lecce)
ore 17.00 e ore 20

MONDIALE UNDER 19       
Le prime sei classificate dell’Europeo si assicureranno la partecipazione al Campionato del Mondo under 19 del prossimo anno.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: Rotary Club Venosa. Giornate Europee del Patrimonio (26 Settembre 2021)

 

📰 Segnalazioni in primo Piano: LUCE E OSCURITA’ DI CARMEN PICCIRILLO

Mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, gambe bloccate. Licia protagonista dell’ultimo libro di Carmen Piccirillo “Luce e oscurità” , Booksprintedizioni, ha provato tutte le sfumature dell’ansia che gli attacchi di panico regalano. Licia è una giovane trentenne di Milano appassionata di giornalismo dalla personalità sensibile e profonda ma anche complessa. Con il suo racconto ci porta nella sua vita, nei suoi ricordi, nelle sue paure. Soffre di disturbo d’ansia che si presenta ogniqualvolta vuole dare una risposta alle situazioni della sua vita. Riavvolgendo il nastro della sua storia l’oscurità della sua anima è cominciata con la morte prematura del padre e altre vicissitudini che ha dovuto vivere. Le “cose” accadono per tutti: eventi, situazioni, alternarsi di stati d’animo, esperienze, sorprese. Ognuno di noi attribuisce un significato differente alle cose che accadono e ognuno di noi reagisce o interpreta ciò che accade in modo proprio. L’autrice scrive: “.. la

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Una poesia dalla Russia Racconti di Michele Libutti

L’ultima fatica letteraria di Michele Libutti, dopo una ventina di racconti e poesie dati alle stampe in questi anni, è un racconto che appare unico, sebbene sia composto da più di venti brevi. Come un film ad episodi (da anni ’70) cui la trama di commedia restava all’orizzonte mantenendo la rotta comune. Una poesia dalla Russia resta un romanzo di formazione - si direbbe - erudito come nel suo genere, maturato da esperienze vissute. Un nuovo tassello nella sua ultraventennale esperienza letteraria. E in copertina un interpretativo disegno a cura di Roberta Lioy. Michele Libutti sa regalare stanze di eccellenza, visioni semplici e altre; svolge un’operazione intuitiva di quanto ci gravita intorno, gira dalle parti del sacro recinto (definizione da Leonard Cohen) manifestando tuttavia una scrittura garbata e provocante: dipende dalla nostra capacità di interazione con le mutevoli cose della vita. Il racconto che dà il titolo alla raccolta è straordinario, una poetica