Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: TORNA A MELFI LA COPPA D’AUTUNNO


Domenica 13 la XVI edizione con auto storiche e sportive moderne Dopo i 70 anni ufficiali di vita festeggiati lo scorso anno (1949 – 2019) la Coppa d’Autunno a Melfi mitica, unica, storica gara di regolarità per auto datate ideata dall’Ingegnere Michele Pastore non si ferma e si svolgerà domenica 13 settembre grazie all’impegno ed alla dedizione del Team Coppa d’Autunno e del Club Amici Auto e Moto d’Epoca della città federiciana. Dopo averla ripresa anni addietro, e la stessa a riscuotere sempre maggiore interesse e partecipanti negli ultimi anni, il nutrito gruppo di appassionati di auto storiche di Melfi non ha voluto interrompere qualcosa che appartiene alla città e mette in primo piano le auto storiche e la regolarità nel rispetto dei tempi, non la corsa, nel percorrere i tratti indicati, concretizzando al meglio il binomio forte tra sport e promozione del territorio. “E’ vero che c’è il covid e tutta una serie di norme e protocolli che si devono rispettare per evitare assembramento e svolgere il tutto nel rispetto di norme sanitarie e distanziamento – han fatto sapere gli organizzatori – ma proprio per quel che di triste, difficile abbiamo vissuto, abbiamo fatto di tutto perché la manifestazione si svolgesse, per ripartire con una bella giornata di sport e di festa da vivere insieme. Sarà il 13, con partenza da Melfi alle 10 e approfittiamo per ringraziare l’impegno di tutte le Autorità preposte alla tutela di sicurezza ed osservanza delle norme anticovid, concedendo l’ok alla manifestazione in totale sicurezza”. La rievocazione storica di autoregolarità, targa Ing. Michele Pastore, raduno di precisione per auto storiche quindi sarà svolta regolarmente e l’edizione di quest’anno verrà ricordata per l’apertura alla partecipazione di auto sportive moderne per un mix davvero unico, speciale tra “vecchie signore della strada”, sempre ammirate da tutti e “rombanti sportive di classe”, sogno con un pizzico d’invidia per molti. Partenza da Melfi, transito stabilimento FCA di San Nicola, Lavello, Venosa, Rionero, Barile, Rapolla e ritorno a Melfi per la premiazione ed il pranzo dei partecipanti, già compreso per 2 con caffè di benvenuto nella quota di iscrizione di soli 50 euro che favorirà la presenza di molti equipaggi, in arrivo da altri club, tra cui quelli delle Mitiche di Lavello, della Scuderia Lupi della Lucania, del club organizzatore e alcuni delle regioni vicine. Patrocinio del Comune di Melf e fattivo supporto di Aci Potenza e Aci Storico, completano l’evento Coppa d’Autunno 2020, raduno di precisione che si preannuncia validissimo sotto ogni punto di vista, considerando il valore dell’evento, il percorso bellissimo nella natura del Vulture Melfese, i 6 tratti cronometrati a Melfi, 3 in partenza e 3 all’arrivo, le foto da scattare in punti precisi del percorso, il non conoscere il posto in cui ci sarà “il controllo media imposta”, importante per la classifica finale. Intanto si effettuano le iscrizioni, presso Ottima Mola (Eugenio Miccoli) in Via Ronca Battista e l’Hotel Due Pini (Felice Mallano) in Piazzale Stazione, ricordando che necessita la tessera Aci valida per prender parte all’evento del 13 settembre. E se l’auto resta un must per noi italiani, poter vedere insieme sia vecchie glorie che sportive moderne, renderà davvero ancora più speciale la Coppa d’Autunno di quest’anno!



 

Commenti

Post popolari in questo blog

Il lucano Francesco Di Silvio, produttore del film in concorso a Venezia "Rabin, the last day" di Amos Gitai

Lido di Venezia. E' lucano di Palazzo San Gervasio Francesco Di Silvio, il produttore del film "Rabin, The Last Day" di Amos Gitai, fra i più acclamati e possibile vincitore di un Premio importante alla 72. Mostra del Cinema di Venezia. Lunedì 7 settembre, alla prima del film in Sala Grande, era alle spalle del regista e dell'ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il quale ha scelto di venire alla Mostra solo per questo straordinario film; un opera necessaria per capire più a fondo le problematiche del conflitto israelo-palestinese, a partire dall'assassinio del premier Rabin avvenuto venti anni or sono.

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Breve dialogo intorno al Presepe di Don Rocco

Rionero in Vulture. - A primo impatto appare come un’opera avveniristica, un’attesa che da primordiale riappare futurista. “Sì, perché le lampade richiamano l'Oriente ... l'assenza di statue ed immagini richiama l'Islam ... Forse un simbolo che Gesù è venuto al mondo per tutta l'umanità anche per i musulmani. Forse un messaggio di rinascita universale...” E’ quanto asserisce Lucia. “Prestando attenzione si sente la cascata della buona novella” ribatte Giovanna. “Da dove si capisce che è un presepe e non una installazione di quelle che vediamo a Venezia nella Biennale di Arte...?” Rammenta Donato. Certo, va visto dal vivo quel presepe che ha realizzato Don Rocco Di Pierro, nella Chiesa Mater Misericordia; eppure, sapendo che è in chiesa si intuisce che si tratta di un presepe... “E se fosse stato allestito in un museo cosa significherebbe? e se fosse stato in chiesa a Pasqua?” Ribatte ancora Donato. Tuttavia, offre una sensazione di quiete, luminosa, aurea per

IN PRIMO PIANO con Benny G.

IN PRIMO PIANO 15. Puntata.    BENNY G. è una cantante italiana (pugliese, di Santeramo in Colle -BA-) nata il 27 Settembre 2010. Già a soli 8 anni ha raggiunto notevoli successi musicali, merito del suo talento e della sua vivacità, che ha conquistato rapidamente lo scenario della musica neomelodica napoletana. Una giovanissima vocalist musicale sempre in continua crescita, che può contare già su diversi inediti di gran successo che hanno raggiunto consensi e apprezzamenti, oltre ai videoclip con milioni di visualizzazioni su YouTube, per una popolarità dimostrata dai suoi tantissimi estimatori e fans. Una piccola artista, una nuova stella nello scenario del genere, con una grande energia e passione per la musica, che rappresenta l'idea di un'innovazione nella forma più giovane e fresca. Una straordinaria collaborazione con diversi artisti della scena musicale nazionale, tra cui il fenomeno Daniele De Martino e la partecipazione a numerosissimi concerti e osp